Home
Accesso / Registrazione
 di 

LMV358

20 risposte [Ultimo post]
ritratto di gcam67
Offline
Titolo: User+
Utente+
Ultima visita:
1 anno 26 settimane fa
Utente dal: 10/03/2012
Messaggi: 20

Dall'amplificatore operazione LMV358
http://www.robot-italy.com/product_info.php?cPath=6_34&products_id=1620
ho rimosso i condensatori C1 e C3
http://www.robot-italy.com/product_info.php?cPath=6_34&products_id=1620
posso dire che il segnale ora viene solamente amplificato ?

Ha senso mettere due di questi amplificatori in cascata in modo da avere un amplificatore
a 4 stadi (10 per ogni stadio) ?

Se ha senso, e vorrei rendere il gain regolabile basta inserire un potenziometro tra i due amplificatori ?
se si di quanto ? e come collegarlo ?

ritratto di Vittorio Crapella
Offline
Titolo: PowerUser
Utente Power
Ultima visita:
23 settimane 5 giorni fa
Utente dal: 21/09/2011
Messaggi: 281
I condesnatori C1 e C3 non li

I condesnatori C1 e C3 non li devi rimuovere non interferiscono di certo sulle frequenze audio ma intervengono a limitare l'amplificazione solo per frequenze alte.

Il guadagno di ogni stadio è dato da R1/R2 = 10 per il primo stadio come pure
per il secondo R4/R5 = 10 e il totale massimo è 100 come scritto nella formula sul disegno..

Se vuoi aumentare il guadagno basta uemntare R1 o R5 o entrambe

Il potenziometro R7 fa già da controllo del guadagno

ritratto di gcam67
Offline
Titolo: User+
Utente+
Ultima visita:
1 anno 26 settimane fa
Utente dal: 10/03/2012
Messaggi: 20
Li devo utilizzare per

Li devo utilizzare per amplificare segnali provenienti da geofoni. La frequenza di campionamento è di 500Hz, quindi voglio acquisire segnali da 0 a 250 Hz. La presenza di questi condensatori influisce sul segnale acquisito.

Ma se li rimuovo il segnale alla fine è solo amplificato ?

ritratto di gcam67
Offline
Titolo: User+
Utente+
Ultima visita:
1 anno 26 settimane fa
Utente dal: 10/03/2012
Messaggi: 20
Non devo misurare terremoti,

Non devo misurare terremoti, ma microvibrazioni.

ritratto di Vittorio Crapella
Offline
Titolo: PowerUser
Utente Power
Ultima visita:
23 settimane 5 giorni fa
Utente dal: 21/09/2011
Messaggi: 281
Si ma anche se li lasci non

Si ma anche se li lasci non cambia nulla a quella frequenze, 100 pF comincia a fare
un quantitativo di Ohm a frequenze di KHz
La sua Xc è data da 1 / 2 pgreco F x C
facciamo i calcoli per 5 KHz e troveremo Xc in Ohm pari a 318 KOhm
praticamente un segnale a 5KHz invece che essere amplificato 10 sarebbe amplificato 7,6

Però se preferisci togliele pure funziona ugualemnte

ritratto di gcam67
Offline
Titolo: User+
Utente+
Ultima visita:
1 anno 26 settimane fa
Utente dal: 10/03/2012
Messaggi: 20
innanzitutto grazie. Infatti

innanzitutto grazie.

Infatti ho fatto un acquisizione amplificando lo stesso segnale con l'amplificatore privo di condensatori e uno con i condensatori, le differenze sono minime.

Per aumentare il gain, so che dovrei agire sulle resistenze. Ma volendo utilizzare la scheda di valutazione è impensabile sostituire le resistenze. L'unica cosa che sono riuscito a fare e rimuovere i condensatori con una pinza. praticamente li tranciati.
Quindi avevo pensato di metterne due in cascata e inserire tra i due un potenziometro per regolare il guadagno.

ritratto di scrat
Offline
Titolo: User
Utente
Ultima visita:
2 anni 18 settimane fa
Utente dal: 22/09/2010
Messaggi: 5
Ricorda che, campionando,

Ricorda che, campionando, tutta la parte di segnale oltre metà della frequenza di campionamento, causa aliasing viene riportata nella banda che ti interessa, aggiungendo rumore all'acquisizione.

ritratto di divivoma
Offline
Titolo: PowerUser
Utente Power
Ultima visita:
7 settimane 3 giorni fa
Utente dal: 02/03/2011
Messaggi: 212
Esatto...infatti sarebbe cosa

Esatto...infatti sarebbe cosa buona e giusta piazzare un filtro anti aliasing prima della sezione di conversione A/D... hai previsto questo blocco ?

ritratto di gcam67
Offline
Titolo: User+
Utente+
Ultima visita:
1 anno 26 settimane fa
Utente dal: 10/03/2012
Messaggi: 20
grazie. @scrat Ricorda che,

grazie.
@scrat
Ricorda che, campionando, tutta la parte di segnale oltre metà della frequenza di campionamento, causa aliasing viene riportata nella banda che ti interessa, aggiungendo rumore all'acquisizione.

Quindi se io campiono a 500 Hz, dovrei prevedere un filtro passa basso di 300Hz, in modo da acquisire solo quei segnali che vanno da 0 a 250 Hz ?

@divivona
Esatto...infatti sarebbe cosa buona e giusta piazzare un filtro anti aliasing prima della sezione di conversione A/D... hai previsto questo blocco ?

Non ho idea di come è fatto e cosa sia un filtro anti aliasing, se ti puoi spiegare meglio.

ritratto di divivoma
Offline
Titolo: PowerUser
Utente Power
Ultima visita:
7 settimane 3 giorni fa
Utente dal: 02/03/2011
Messaggi: 212
Ciao.. ora nn ho tempo cmq...

Ciao..

ora nn ho tempo cmq... guarda questo corso e troverai molte risposte..

https://ccrma.stanford.edu/CCRMA/Courses/252/sensors/sensors.html

ritratto di Piero Boccadoro
Offline
Titolo: Moderator
Moderatore
Ultima visita:
6 ore 53 min fa
Utente dal: 28/06/2011
Messaggi: 861
Utente PREMIUM
@gcam67 Ha ragione divivoma,

@gcam67

Ha ragione divivoma, è qui che puoi trovare la risposta che cerchi. :)
Infatti, la spiegazione del filtro anti-aliasing vien proprio dal fatto che "The Nyquist criterion dictates that all signals must be bandlimited to less than half the sampling rate of the sampling system" che è quanto, se ti ricordi, cercai di spiegarti, magari in modo non troppo esaustivo, qui: http://it.emcelettronica.com/forum/frequenza-di-campionamento :)

ritratto di gcam67
Offline
Titolo: User+
Utente+
Ultima visita:
1 anno 26 settimane fa
Utente dal: 10/03/2012
Messaggi: 20
A partire dallo schema

A partire dallo schema elettrico di una amplificatore a doppio stadio (LMV358)con guadagno 100 ho apportato alcune modifiche:

1.sostituzione del trimmer da 100K con un potenziometro digitale da 10K;

2.1.sostituzione delle resistenze originali da 100K con quelle da 10K;
2.2.sostituzione delle resistenze originali da 10K con quelle da 1K;

3. la ref da utilizzare nell'amplificatore non viene prelevata dal pin GND mediante le resistenze ma viene fornita da un DAC a 12 bit (possibili uscite dal DAC = 128/256/512/1024 mV);

Tutto questo per amplificare il segnale e regolare il guadagno mediante software, e per acquisire il segnale amplificato mediante l'ADS1X15 [ADC a 12 o 16 bit che consente di settare il RANGE (detto anche PGA)]

Siccome girando per la rete in tutti gli schemi per amplificatori la REF e sempre prelevata dal pin GND mediante le resistenze (REF=VCC/2). Mi chiedevo ha senso settare una REF diversa ?

link allo schema elettrico:
https://sites.google.com/site/giandgisoftwaresolution/device/amplificatore-operazionale

ritratto di Vittorio Crapella
Offline
Titolo: PowerUser
Utente Power
Ultima visita:
23 settimane 5 giorni fa
Utente dal: 21/09/2011
Messaggi: 281
Se tu vuoi ottenere la

Se tu vuoi ottenere la massima escursione con un segnale sinusoidale con semionde di pari ampiezza e cioè l'uscita dell'operazionale possa tanto salire per riprodurre la semonda positiva e tanto scendere per riprodurre la semonda negativa, a riposo questa uscita deve trovarsi a metà strada dell'escursione e cioè 1/2 Vcc e questo si ottiene solo fissando REF appunto a 1/2 Vcc...

ritratto di Piero Boccadoro
Offline
Titolo: Moderator
Moderatore
Ultima visita:
6 ore 53 min fa
Utente dal: 28/06/2011
Messaggi: 861
Utente PREMIUM
Mi hai anticipato di

Mi hai anticipato di pochissimo :)
Stavo per scriverlo io :D

ritratto di gcam67
Offline
Titolo: User+
Utente+
Ultima visita:
1 anno 26 settimane fa
Utente dal: 10/03/2012
Messaggi: 20
valido per entrambri. E

valido per entrambri.
E quindi qualche consiglio/suggerimento ?

Se il segnale che voglio acquisire è molto basso supponiamo oscilla tra +/- 20, amplificando il segnale cento volte non rientro entro il limite dell'onda negativa e conseguentemente l'ampiezza della parte positiva è uguale a quella negativa.

Il problema si presenta se il segnale da acquisire è altro +/- 200.
In questo caso potrei alzare il range a 512/1024/2048.

Come ragionamento funziona? Grazie della cortese attenzione.

ritratto di gcam67
Offline
Titolo: User+
Utente+
Ultima visita:
1 anno 26 settimane fa
Utente dal: 10/03/2012
Messaggi: 20
continuo dal precedente. In

continuo dal precedente.

In questo caso potrei alzare il range a 512/1024/2048,

oppure il agendo sul potenziometro abbasso l'amplificazione a 10.

ritratto di divivoma
Offline
Titolo: PowerUser
Utente Power
Ultima visita:
7 settimane 3 giorni fa
Utente dal: 02/03/2011
Messaggi: 212
Diciamo che se non hai la

Diciamo che se non hai la possibilità di fare uno scaling dei guadagni dinamico, cioè a seconda della forma d'onda in ingresso.. allora devi metterti nel caso peggiore, ossia 200mV in ingresso e da li calcolare sia il guadagno che la Vref necessaria per il cosiddetto Dynamic Range che Vittorio ti ha spiegato..

Oppure potresti fissare un guadagno e variare la Vref a seconda dell'ingresso. Tutto ciò per avere che Vout=Vin*G < Vcc, ossia evitare la saturazione dell'uscita e quindi distorsione..

Nel caso di G=10, devi porre Vref=2048mV in modo che 200*10=2000mV è inferiore alla tua Vcc..

Potresti rendere dinamica la cosa se vuoi..ma dipende da cosa vuoi fare..

ciao

ritratto di gcam67
Offline
Titolo: User+
Utente+
Ultima visita:
1 anno 26 settimane fa
Utente dal: 10/03/2012
Messaggi: 20
Quindi nel rispetto della

Quindi nel rispetto della formula Vout=Vin*G < Vcc e dando ascolto ai Vostri suggerimenti ho pensato di amplificare il segnale minimo 8 volte

dopo di che se il segnale non amplificato è:
Vin = 16 e 32 mV setto il range a 256
Vin = 32 e 64 mV setto il range a 512
Vin = 64 e 128 mV setto il range a 1024
Vin =128 e 256 mV settto il range a 2048

viceversa se

Vin = 8 e 16 setto il gain a 16 volte
Vin = 4 e 8 setto il gain a 32 volte
Vin = 2 e 4 setto il gain a 64 volte
Vin < 2 setto il gain a 128 volte.

Perchè minimo gain minimo 8: l'ADS1115 consente di ottenere con il range più basso (256 mV) una precisione di 7.8 microVolt
quindi amplificando 8 raggiungo scendo sotto il microVolt di precisione.

ritratto di divivoma
Offline
Titolo: PowerUser
Utente Power
Ultima visita:
7 settimane 3 giorni fa
Utente dal: 02/03/2011
Messaggi: 212
occhio all'uscita del primo stadio..

Infatti, siccome nel primo stadio hai già un guadagno di 10, avremo che l'uscita del primo stadio (che è l'ingresso del secondo) potrebbe far saturare il secondo stadio..
quindi deve verificarsi che:

(Vout1=Vin1 * G1) < (Vin2_MAX= Vcc/G2)

Quindi attento a come ripartisci i due guadagni per ottenere quello finale... quando dici il gain a 128, 64 e xx volte..ti riferisci al guadagno totale o dell'ADC?
Comunque il discorso resta valido anche se G1=G2 con le resistenze fisse...

ciao

ritratto di gcam67
Offline
Titolo: User+
Utente+
Ultima visita:
1 anno 26 settimane fa
Utente dal: 10/03/2012
Messaggi: 20
amplificare il segnale minimo

amplificare il segnale minimo 8 volte o 10 è fare in modo che il GAIN del secondo è 1 (mediante il potenziometro digitale).

il gain 128 (100 è più esatto dire è più semplice da ottenere), 64, 32 è il guadagno dell'amplificatore ottenuto dai due stadi.

questa non l'ho capita. (Vout1=Vin1 * G1) < (Vin2_MAX= Vcc/G2)
cioè Vcc/G2

sempre grato.

ritratto di Boris L.
Offline
Titolo: User+
Utente+
Ultima visita:
6 ore 21 min fa
Utente dal: 08/11/2012
Messaggi: 46
Utente PREMIUM
Non so se abbassare il

Non so se abbassare il guadagno possa essere utile...
O meglio, abbassarlo troppo intendo...
Rischi di non trovarti nulla (di utile) poi..

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 13 utenti e 84 visitatori collegati.

Ultimi Commenti