Home Forum Scrivi una domanda di elettronica Oscillatore per iniettori

Questo argomento contiene 9 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Marven 1 anno, 1 mese fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 10 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #60018

    dozio79
    Membro

    Salve a tutti,vorrei realizzare un oscillatore che mi permette di azionare degli iniettori a 12v modificandone anche la frequenza con un potenziometro.
    Grazie a tutti.

    #74149
    IvanScordato
    IvanScordato
    Partecipante

    Ciao dozio89!
    Certo forse non sei stato troppo chiaro, ma per lo scopo puoi realizzare un circuito abbastanza semplice: un circuito basato sull’infallibile NE555.
    Non sò se lo conosci, ma è un circuito integrato contenente un multivibratore che può essere configurato come monostabile (timer), come astabile (oscillatore) e come bistabile (flip-flop) permettendo la realizzazione di numerosissime applicazioni diverse.

    Il 555 e i suoi derivati hanno tre modalità operative:
    – Monostabile: in questa configurazione, il 555 funziona a “colpo singolo”, con un singolo impulso di trigger che manda l’uscita a +Vcc e fa caricare il condensatore C. Utilizzabile per rilevatori di impulso, antirimbalzo per pulsanti, timers, interruttori a tocco, etc.
    – Astabile: il 555 opera come un oscillatore. Utilizzato ad esempio in lampeggiatori per LED o lampade a incandescenza, come generatore di impulsi, generatore di toni, etc.
    – Bistabile: il 555 si comporta come un flip-flop, se il pin DIS non viene connesso e non si impiega il condensatore.

    Ecco un link che può esserti d’aiuto per realizzare quello che vuoi fare.
    Se hai bisogno di aiuto, non ti resta che chiedere.
    Buon lavoro!

    #74150

    dozio79
    Membro

    Grazie della risposta…è vero non sono stato molto chiaro!!!in pratica dovrei far accendere e spegnere l’iniettore(delle automobili) che funziona a 12v 2/3 volte al secondo,in pratica devo simulare l’iniezione della benzina nelle automobili.Da quello che mi hai detto mi servirebbe un astabile?In uscita l’ne555 riesce a farmi accendere/spegnere l’iniettore?Grazie mille ancora!!!
    p.s.:il link che mi dici tu dove lo trovo?:-)

    #74151
    IvanScordato
    IvanScordato
    Partecipante
    #74154

    Marven
    Membro

    Ciao
    sicuramente l’uscita del 555 non riuscirà a pilotare direttamente gli iniettori, credo che l’assorbimento di un iniettore sia molto più alto.
    Basterà utilizzare un finale di potenza in base all’assorbimento totale di cui hai bisogno.
    Se non riesci ad andare avanti, chiedi e magari posso prepararti uno schemino semplice, però c’è bisogno di più info, tipo quanti iniettori, quanto è l’assorbimento totale e se servono altri accorgimenti.
    Facci sapere…

    ciao Mario

    #74155
    IvanScordato
    IvanScordato
    Partecipante

    Bhe… di iniettori non me intendo e perciò credevo bastase l’integrato soltanto

    #74158

    dozio79
    Membro

    Salve ragazzi,per gli iniettori ne dovrei attaccare 4,per quanto riguarda l’assorbimento so solo che hanno un’impedenza di circa 16hom a iniettore e funzionano a 12v,volendo per ovviare al problema potrei usare un rele’ ma non so quanto possa essere veloce e quanto puo’ durare.L’impianto rimarra’ attivo circa mezz’ora.Come posso calcolarmi l’assorbimento?

    #74159

    Marven
    Membro

    Ciao
    ho fatto una piccola ricerca ed ho trovato questo schema su una rivista.
    Si possono collegare fino ad un massimo di quattro iniettori ed ha anche un controllo su eventuali iniettori in corto verso massa.
    [URL=http://imageshack.us/photo/my-images/854/9sqf.jpg/][IMG]http://img854.imageshack.us/img854/9681/9sqf.jpg[/IMG][/URL]

    Uploaded with [URL=http://imageshack.us]ImageShack.us[/URL]

    scusa il disegno fatto in fretta, ma ho lo scanner guasto.
    Ti copio le istruzioni che fornisce la rivista:
    Prima di tutto è necessario che l’iniettore sia inserito in un simulatore dotato di una piccola pompa che porti il liquido al suo interno.
    Potenziometro frequenza: determina l’apertura e la chiusura in funzione del numero di giri. Sblocca eventuali problemi dovuti ad inceppamenti.
    Potenziometro duty cycle: determina il tempo di apertura dell’iniettore.
    Led rosso acceso: il solenoide è in corto verso massa. Procedere a staccare la tensione e riattaccare per riprovare.
    Se l’iniettore è occluso: di solito l’iniettore che resiste ai test con il nostro prova iniettori viene sottoposto ad un bagno in una apposita lavatrice ad ultrasuoni, in modo da eliminare le eventuali concrezioni presenti sulle sue pareti.
    Con il prova iniettori e una piccola pompa si procede poi a farlo funzionare fino all’espulsione di tutte le impurità che ne compromettevano il funzionamento.
    è consigliabile usare una vaschetta ad ultrasuoni riscaldata a 70 gradi (gli iniettori si puliscono meglio).

    Spero che il link funzioni… e spero che funzioni anche il circuito :-)
    ciao
    Mario

    #74160
    Piero Boccadoro
    Piero Boccadoro
    Partecipante

    Oops… il link non funge :(

    #74161

    Marven
    Membro

    Siamo alle solite… non riesco mai a trovare il link giusto :-(
    proviamo così

    http://img854.imageshack.us/img854/9681/9sqf.jpg

    chiedo scusa ma non mi riesce di stare in sintonia con ImageShack, devo cercare un altro sito per le immagini…

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 10 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.