Home
Accesso / Registrazione
 di 

Pilotare motore microonde

5 risposte [Ultimo post]
ritratto di CristianPadovano
Offline
Titolo: User++
Utente++
Ultima visita:
7 ore 58 min fa
Utente dal: 11/06/2013
Messaggi: 55
Utente PREMIUM

Ciao a tutti! :)

Sto provando diverse soluzioni per far muovere su e giù l'asse Y della mia stampante 3D. Ho a disposizione un motorino di un forno a microonde che potrei usare perché ha molta coppia ma ho un dubbio: come fare a pilotarlo?
Io per i motori stepper uso il transistor ULN2003 che ha una tensione di 30V in entrata e in uscita 30V 0.5A. Il motorino in questione funziona a 220/240V per cui suppongo che non posso usare un transistor del genere con Arduino. Giusto o ho detto una cavolata?
Illuminatemi! :D

ritratto di Marven
Offline
Titolo: PowerUser
Utente Power
Ultima visita:
18 settimane 6 giorni fa
Utente dal: 14/04/2013
Messaggi: 146
Utente PREMIUM
Ciao Cristian l'ULN viene

Ciao Cristian
l'ULN viene utilizzato con tensioni continue con un massimo di 30Vcc, quindi non è adatto.
Per poter pilotare un motore in CA con Arduino, devi disaccoppiare le sue uscite con dei fototriac (per salvaguardare Arduino) e pilotare il motore con i triac.
Per lo schema da utilizzare non ti posso aiutare perchè conosco pochissimo Arduino.
Ciao
Mario

ritratto di adrirobot
Offline
Titolo: PowerUser
Utente Power
Ultima visita:
2 giorni 6 ore fa
Utente dal: 04/06/2013
Messaggi: 113
Utente PREMIUM
Stepper ?

Ciao
Non ho ben presente le caratteristiche del motore in questione, penso sia quello che permette la rotazione del piatto.
Ma sei sicuro che sia uno stepper, mi sembra strano che abbiano utilizzato un simile tipo di motore per di più azionato a 220/240V.
Perché se fosse un motore “standard” solamente azionato a 220V potresti utilizzare un semplice azionamento con un relè, il cui comando tramite Arduino è sicuramente semplice, vedi per esempio quanto ho realizzato
http://www.adrirobot.it/menu_new/index/index_modulo_rele.htm
Puoi eventualmente postare una foto dell’oggetto in questione con il dettaglio dei cavi di comando?
Se fosse realmente uno stepper oltre al problema della’azionamento, avresti anche quello del controllo dell’avanzamento, dovendolo utilizzare per l’azionamento dell’asse y (non è forse l’asse Z verticale?) devi poterlo controllare molto finemente.
Facci sapere.
Saluti
Adriano

ritratto di CristianPadovano
Offline
Titolo: User++
Utente++
Ultima visita:
7 ore 58 min fa
Utente dal: 11/06/2013
Messaggi: 55
Utente PREMIUM
Innanzitutto

Innanzitutto grazie delle risposte ;)
Grazie a Marven per la spiegazione e l'input, proverò :)

Allora, non ho detto che è uno stepper anche perché non lo so di preciso ;)
Il motore in questione è sì quello che muove il piatto, cioè questo uguale http://www.ebay.it/itm/TYJ50-8A19-MOTORE-MICROONDE-PIATTO-ROTANTE-220-240V-3W-50-60HZ-WHIR....
Non lo so quindi se è stepper, sono più propenso a dire che sia normale a dire la verità, ma mi interessava perché ha molta coppia e si muove lentamente. L'asse, io lo considero Y, è quello che fa muovere dall'alto in basso tutto l'asse dell'estrusore (quindi asse X). Io cercando in rete avevo trovato schemi che usavano relè e il ponte H ma mi sembrava un po' troppo complicato per un motore così.
A me più che la precisione, interessa la forza per poter azionare una cinghia che faccia muovere le barre (la stampante è ancora un prototipo e sto provando varie soluzioni).

ritratto di Marven
Offline
Titolo: PowerUser
Utente Power
Ultima visita:
18 settimane 6 giorni fa
Utente dal: 14/04/2013
Messaggi: 146
Utente PREMIUM
Ciao in effetti quello del

Ciao
in effetti quello del microonde è un semplice motoriduttore che, in tutta sincerità, lo vedo poco adatto all'utilizzo che ne vuoi fare per la difficoltà di controllo cioè non si riesce a farlo fermare correttamente, sarebbe più idoneo uno stepper che ha la possibilità di controlli micrometrici.
Se proprio intendi utilizzarlo, la soluzione che ha proposto Adriano credo sia la migliore e la più semplice da realizzare ma non potrai avere la regolazione fine che nel tuo caso è necessaria.
Ciao
Mario

ritratto di CristianPadovano
Offline
Titolo: User++
Utente++
Ultima visita:
7 ore 58 min fa
Utente dal: 11/06/2013
Messaggi: 55
Utente PREMIUM
Ciao

Ciao
ma infatti avevo il forte dubbio che non fosse stepper, anche tenendo conto dell'assenza dei cavi che indicano le fasi e che distinguono in unipolare e bipolare. Penso che farò una prova giusto per vedere cosa succede.
Avevo pensato all'utilizzo di questo motore perché la stampante che sto progettando è completamente fatta con materiali riciclati quindi mi servono dei motori che non costino molto, tipo i Nema per intenderci. Ho varie soluzioni di motori stepper ma hanno pochissima coppia (sono presi da stampanti a inchiostro) e quindi per muovere quel carico non sono adatti. Per questo avevo pensato ad un azionamento a cinghia per diminuire la coppia e usare motori meno potenti.
Vedrò cosa si può fare, grazie a tutti per l'aiuto e nel caso posterò aggiornamenti sul funzionamento. :)

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 8 utenti e 40 visitatori collegati.

Ultimi Commenti