Home Forum MICROCONTROLLORI Primi passi Arduino con modulo GSM

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Emanuele 3 anni, 3 mesi fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #57936

    schiavella
    Membro

    Ciao a tutti,
    Vi contatto perchè da pochissimo mi sono “avvicinato al mondo” di Arduio assemblando ad esso un modulo GSM per poi collegarlo alla centralina del cancello automatico.

    In pratica, ad Arduino Uno ho aggiunto il modulo qui descritto:

    http://www.lungolagocapodimonte.it/progetti-esperimenti-arduino-uno-codice-programma/gsm-shield-per-arduino-permette-di-interfacciare-moduli-di-arduino-uno-duemilanove-e-simili-con-la-rete-telefonica-per-gestire-sms-e-chiamate-vocali

    ho provato a caricare lo Shield descritto nel listato 1.
    i passi che eseguo sono:
    – compilo il codice
    – upload su Arduino uno
    – aggiungo il modulo GSM (se monto tutto e poi faccio l’upload mi da errore)
    una volta fatto ciò stacco il collegamento USB e collego l’alimentazione, il led integrato sul modulo GSM lampeggia ma se chiamo mi da spento. Vorrei sottolineare una cosa importante ma banale per Voi, nel listato ci sono dei comandi Serial.println(“system startup”); ma come faccio a visualizzarli? esiste un debug?

    Spero di ricevere una Vostra cortese risposta, scusandomi anticipatamente della mia inesperienza, nel frattempo colgo l’occasione per complimentarmi sia per il sito che per tutta la comunity molto attiva.

    Grazie
    Alessandro

    #69470

    Emanuele
    Keymaster

    Progettare con Arduino può dare enormi soddisfazioni, è semplice, esistono shield apposite che praticamente fanno si tutto ma… al primo problema bisogna tornare alle origini :)

    Capire cosa non va nel tuo sistema è a mio parere piu complicato che realizzarlo con il metodo tradizionale. Infatti debuggando potrai facilmente capire cosa non funziona.

    considera che ti stai affidando a terze parti sia per la gestione di Arduino che per la shield con relativi codici scritti in modo molto semplice e ad alto livello (il che non significa che sono qualitativamente elevati, ma che il cosice PRIMA di arrivare al linguaggio macchina DEVe fare molti passaggi, DECISI da terze parti)

    Per farla breve, prova a collegarti con AVRstudio tramite il jtag cosi almeno puoi debuggare.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.