Home Forum COLLABORAZIONI E LAVORO: offro e cerco Professione: ingegnere elettronico

Questo argomento contiene 1 risposta, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da Piero Boccadoro Piero Boccadoro 1 anno, 1 mese fa.

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #60090

    davidemasi26
    Partecipante

    Buongiorno,
    mi servirebbe un consiglio sulla professione di ingegnere elettronico.

    Sono un ingegnere elettronico neolaureato.
    Sono stato assunto da una ditta di progettazione e produzione elettronica nel reparto di R&D.
    Per oltre un anno ho lavorato come sviluppatore FW su un progetto biomedicale.

    Ad inizio anno (Febbraio 2013), per esigenze aziendali, mi hanno proposto il ruolo di ingegnere industriale (o di prodotto) con mansioni legate appunto all’industrializzazione:
    – sviluppo di strutture di testing e collaudo
    – validazione e qualifica
    – interfaccia tra R&D e produzione

    La domanda è:
    – questo nuovo ruolo (che non mi dispiace) mi toglie dal mercato? Cioè sono meno appetibile sul mercato del lavoro (come ingegnere elettronico)?

    Spero di essermi spiegato…
    Grazie

    #74369
    Piero Boccadoro
    Piero Boccadoro
    Partecipante

    Questa temo sia una domanda da un milione di euro….

    Io personalmente, a naso, direi di no, anzi.
    Ma mi rimetto volentieri ad Adriano, Vittorio, Emanuele e tanti tanti tanti altri utenti di questa comunità che hanno mille volte la mia esperienza e competenza per un parere più pertinente.

    Da me, il più sincero “in bocca al lupo”! :D

Stai vedendo 2 articoli - dal 1 a 2 (di 2 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.