Home Forum ELETTRONICA GENERALE protezione 12 volt…come faccio ?

Questo argomento contiene 7 risposte, ha 5 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Vittorio Crapella 3 anni, 1 mese fa.

Stai vedendo 8 articoli - dal 1 a 8 (di 8 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #57917

    ropa
    Membro

    Per proteggere apparecchiatura che e’ collegata al alimentatore switching
    Da 5 ampere volevo mettere magari un circuitino che appena sente piu di
    12 volt magari faccia bruciare un fusibile in serie al postivo.

    Mi postate qualche schema su come realizzarlo ? ho in casa diodo zener
    Da 12 volt ½ watt (magari metto in serie uno o due diodi IN4148 per alzare
    La tensione altrimenti brucia subito a 12 volt ) collegato a un Mosfet N
    Tipo IRF 540 da ben 28 A che appunto mi faccia appena la tensione e’
    Oltre ai 12 volt magari mettendo in corto piu e meno bruciare il fusibile.

    Che dite ? mi dite come collegare il MOSFET N al diodo ?

    E magari per gli spike e il ripple in uscita dello switching cosa metto ?
    Ho delle peline di ferrite che arrivano ai 900 mhz magari fare un
    Filtro a pigrego ? o qualche elettrolito ? da quanto ?

    Insomma se mi date qualche dritta per proteggere apparecchio
    Connesso a alimentatore switching ?

    Tnx

    #69456

    linus
    Membro

    se aumenta la tensione aumenta di conseguenza anche la corrente, la mia modesta idea è di utilizzare un fusibile del tipo PTC, del tipo : http://www.bourns.com/data/global/PDFs/mfr.pdf

    poi dipende dal circuito da proteggere, a volte sono più costose le protezioni che tutto l’apparecchio che deve essere protetto.

    #69440
    Luca Giuliodori
    Luca Giuliodori
    Partecipante

    Da quello che ho capito a te serve un circuito che in qualche modo, interrompe la tensione di alimentazione non appena questa supera i 12 V giusto?

    Solitamente i fusibili vengono utilizzati per interrompere il circuito di alimentazione quando c’è un elevato assorbimento di corrente dovuto magari ad un cortocircuito che non è risolvibile nell’immediato, come per esempio la rottura di un motore o il cortocircuito di alcune piste che si sono danneggiate. Nel tuo caso la situazione mi sembra diversa in quanto ti serve un circuito che interrompe la linea di alimentazione quando questa supera un certo valore.

    Io ti consiglio di mettere sempre e comunque dei fusibili di protezione dai cortocircuiti o assorbimenti elevati (il valore del fusibile lo scegli in base all’assorbimento della tua apparecchiatura) ma per proteggere il tuo dispositivo da sovratensione, io ti consigliere di utilizzare dei piccoli circuiti appositamente progettati, che interrompono l’alimentazione non appena questa supera la tensione di soglia.

    Se l’alimentatore switching è ben fatto e certificato non dovrebbe generare sulla linea di alimentazione spike “dannosi” ma comunque se vuoi stare tranquillo puoi realizzare dei semplici filtri che tagliano le frequenze ad alta tensione e lasciano passare solo la continua. Anche per gli schemi di questo tipo se ne trovano parecchi sulla rete.

    Facci sapere.

    #69442

    Dreamworker
    Membro

    Il fusibile non serve a nulla, infatti ha solo la funzione di protezione da sovra corrente e, tra le altre cose, interviene in un tempo “lungo” cioè è adatto quando si stanno alimentando apparecchi elettronicamente robusti.
    Boh in realtà la funzione di protezione da sovracorrente con distacco dall’alimentazione può essere fatta con i diodi soppressori, ma non ho mai sentito di un loro utilizzo per tensioni di esercizio così basse (ma forse qualcuno più esperto può smentirmi).
    Credo che invece a te serva un circuito regolatore di tensione, che ti dia in uscita una tensione costante non superiore a 12v e sufficientemente filtrata. In questo caso dovresti usare un regolatore di tensione da 5A, tipo LM1084, per creare un circuito di regolazione.
    Se è questo che cerchi posso provare a disegnarti uno schema, che però dovrai testare tu.

    #69443

    Dreamworker
    Membro

    non posso correggere!
    volevo dire protezione da sovratensione nella riga 4 del mio reply.

    #69444

    Dreamworker
    Membro

    Incuriosito dalle problematiche degli amplificatori switching, grazie alla curisità stimolata dal tuo thread, sono incappato in questo link che credo ti possa essere utile http://www.webalice.it/crapellavittorio/electronic/alim40a.htm#crow

    #69445
    Luca Giuliodori
    Luca Giuliodori
    Partecipante

    Io un fusibile di protezione lo metterei ad ogni modo e comunque si, anche l’idea di Dreamworker può essere buona: mettere un regolatore di tensione a 12 volt in modo da garantire una tensione stabile. L’unico problema in questo caso sono i valori a cui può arrivare la sovra-tensione infatti questi, se elevati, possono portare alla rottura del regolatore.
    Anche il circuito suggerito può essere un punto di partenza per costruire il circuito di “disattivazione” in caso di sovra-tensione (devi opportunamente dimensionare i componenti sulla base del tuo progetto).
    I diodi soppressori solitamente non vengono usati per le basse tensioni, bensì per le scariche elettriche ad alta tensione come ad esempio i fulmini. Anche questi io ti consiglio di metterceli soprattutto se il progetto è sufficientemente delicato e costoso.

    #69997

    Per il tuo caso credo si possa fare come con un TL431 indicato alle figure 24 / 25 di pag 7 di questo PDF

    http://www.datasheetcatalog.org/datasheet/motorola/TL431ID.pdf

    oppure con zener e SCR come indicato qui alla fig. 2 in fondo pagina

    http://www.rason.org/Projects/powsupply/powsupply.htm

Stai vedendo 8 articoli - dal 1 a 8 (di 8 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.