Home Forum Scrivi una domanda di elettronica rele a soglia di tensione

Questo argomento contiene 26 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Vittorio Crapella 8 mesi, 3 settimane fa.

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 27 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #59909

    nicolini2000
    Membro

    Salve a tutti, cè qualcuno che puo aiutarmi nel mio progetto? sto costruendo un rele soglia di tensione che eccita un relè quando la tensione supera i 12.5V
    e si stacca a 10.5V
    Ho trovato il progetto su internet e ho bisogno di apportare alcune modifiche:vorrei che si staccasse a 11V
    Inotre ho bisogno dello stesso progetto che ecciti un relè quando la tensione supera 25V e si staccasse a 23V
    qualcuno di voi puo aiutarmi? Gli postero lo schema che è composto davvero da pochi componenti e quindi molto economico Grazie

    #73885

    Sarebbe bene sempre spiegare cosa si sta facendo e a cosa serve la richiesta
    qui potresti trovare soluzioni che con poco si adattano al tuo problema

    http://www.webalice.it/crapellavittorio/electronic/varisch11.htm#on13V

    http://it.emcelettronica.com/forum/automatismo-carica-batteria-12v-auto#comment-23555

    #73891

    nicolini2000
    Membro

    Il progetto che sto realizzando è: alimentare un carico di lampade con pannelli solari (pannello da 215w)e inverter (12vdc/220vca). Non ho esperienza in elettronica in quanto per me elettricista, l’elettronica è solo un hobby senza basi e quello che realizzo lo devo a persone che su internet danno il loro consiglio. Veniamo al progetto.
    Con un regolatore di carica per pannelli solari alimento un pacco batteria da 24v composto da 2 batterie da 12v 17ah che servono a tampone della mi impianto domotico realizzato da me con plc.(L’alimentazione del plc la prendo direttamente dalle batterie)
    In uscita al regolatore(carico)ho collegato un riduttore di tensione 24/12 10A e ho collegato 4 batterie 12v 17ah. in parallelo.
    ho realizzato un impianto di potenza con 2 rele di potenza (uno porta tensione da inverter e l’altro porta tensione da enel). Quando la vbat è superiore a 12v, (si presuppone che i pannelli forniscano abbastanza tensione/potenza) si eccita un rele che andra ad alimentare il rele di potenza alimentato da inverter;quando la vbat scende al di sotto di 10.5v il rele si diseccita, si stacchera il rele inverter e si attacchera il rele enel
    questo per quello che riguarda la parte a 12v in quanto mi sembra assurdo ricaricare le batterie per poi ritrasformarla a 220v ac
    Per la parte a 24v devo fare la stessa cosa, si eccita a vbat 22 e si diseccita a vbat 25 ma questo rele andrà ad alimentare un caricabatteria per ricaricare il pacco batterie a 24v
    Il circuito per il 12v l’ho trovato http://www.webalice.it/crapellavittorio/electronic/varisch8.htm
    ora, per il circuito a 24v basta solo sostituire lo zener da 11 con uno di 22V?

    #73893

    Allora in linea di principio il progetto potrebbe anche avere una logica corretta ma ci sono alcune cose che mi lasciano dei dubbi, ad esempio quella dei relè dell’enel.
    A mio avviso diventa pericoloso gestire due relè in quel modo perchè dobbiamo immaginare anche il possibile guasto e allora va studiato se non lo è già il modo ultra sicuro che i due relè non possano mai in nessun caso eccitarsi entrambi contemporaneamente.

    Poi la conversione da 24V a 12V credo poco idonea a tenere cariche le batterie a 12V perchè immagino sia un convertitore a tensione di uscita stabile a 12V e invece per tenere cariche le batteire ci vogliono almeno 13,8V. Forse era più logico un convertitore 12V a 24V considerato che forse i 24 servono solo per il PLC e i relè.

    Per la soglia dei 10,5V io credo sia opportuno tenerla almeno 10,8V perchè, salvo il caso di batterie con quella specifica, quelli comuni al Pb sotto i 10,8V tendono a deteriorarsi per via della solfatizzazione delle piastre.

    Ma il circuito che tu chiedevi per le soglie 22V e 25V io te lo mandato via posta elettronica in rispota alla tua richiesta non so se l’hai ricevuto oppure no. In ogni caso lo si vedi anche qui

    http://www.webalice.it/crapellavittorio/schemivari/on22off25.gif

    #73896

    nicolini2000
    Membro

    Per i rele enel/ inverter ci ho gia pensato: sono due teleruttori con interblocchi meccanici, per capirci sono quelli che si usano nelle schede di automazione cancelli con motori trifase, quindi è improbabile che entrambi siano chiusi contemporaneamente.
    Ho pensato alla soluzione del convertitore 24/12 perche è + facile da reperire
    Il convertitore 24/12 è un convertitore con uscita regolabile 12-14V,
    il pannello solare è con tensione 28-36V quindi ho acquistato un regolatore di carica a 24V, ho collegato 2 batterie da 12V in parallelo
    e presuppongo che nei morsetti carico esca una tensione di 24V.
    Questo non l’ho ancora provato perchè non si misura nessuna tensione, e, credo che sia dovuto al fatto che non ci sia carico, per questo sto aspettando che mi arrivi il convertitore di tensione.
    Grazie dei suggerimenti e del circuito, ma insisto nella stessa domanda del circuito a 24v; non è + semplice e meno costoso (tempo e denaro) un circuito come quello indicato nel mio link che, per altro, è sempre un progetto tuo?

    #73897

    Ma per la semplicità non mi sembrava moto diverso
    quello che dici va bene ma va modificato e non basta cambiare uno zener
    ora non sono a casa e non posso fare le modifiche, appena torno eventualmente vedo cosa posso fare..
    Intanto vedi fra questi link se trovi qualcosa che ti soddisfa

    http://www.webalice.it/crapellavittorio/electronic/electron.htm#batterie

    #73898

    Per arrivare diretto al link indicato lo devi copiare perchè questo sito non permette l’accesso completo a link che terminano con #xxxx

    #73899

    Forse il link che ti avevo dato in uno dei post iniziali non l’hai visto proprio perche il link terminanti con #xxx non vengono completati da questo sito..
    io intendevo questo per le soglie on-off a 12V

    http://www.webalice.it/crapellavittorio/electronic/vbat_13Von_12vof.gif

    è nato pe run altro uso ma la sotanza non cambia basta taralo per le tue soglie. L’nidirizzo completo da copiare nella barra degli indirizzi per leggere qualche info in più è questo http://www.webalice.it/crapellavittorio/electronic/varisch11.htm#on13V

    #73900

    nicolini2000
    Membro

    Grazie, anche io non sono a casa, appena torno provero a realizzarlo. Il progetto che mi hai postato e migliore da quello che ho trovato io, ha due trimmer per la regolazione on/off. Appena ho il convertitore installero il tutto e ti terro informato sui risultati. Comunque ti ringrazio nuovamente e ti terrò informato sul risultato del mio “esperimento”. Se ho bisogno di aiuto, anche su altri esperimenti so su chi contare.

    #73910

    nicolini2000
    Membro

    Buonasera Vittorio, ho appena stampato i tuoi progetti, on22off25 e on13,2off12,3
    A parte la diversita dei componenti e qualche connessione dovuta alla diversa tensione di alimentazione, noto che l’uscita dell’ NE555 che andra a pilotare il rele sono nel primo caso il piedino 3 e nel secondo il piedino 7. Questo mi fa pensare allo stato del rele.
    Se al primo circuito utilizzo il piedino 7 ottengo off22 e on25?
    A me servirebbe questa soluzione in quanto devo interfacciare il rele al mio plc che, in caso di guasto del circuito, risulterebbe diseccitato e quindi il tutto funzionerebbe con alimentazione enel. Saluti

    #73911

    No non basta cambiare pin, il pin 7 tirnado basso a massa fa saturare il MOS di tipo P mentre con il relè si eccita quando il pin 3 va alto
    se tu vuoi che il relè si diseccita quando la batteria scende a 22V
    devi eliminare il transistore e collegare direttamente il terminale del relè che ora va al collettore del transistore

    #73912

    Ovviamente le scritte accensione e spegniemnto scritte sullo schema e riferite al relè si invertono se elimini il transistore

    #74045

    nicolini2000
    Membro

    Ho realizzato il progetto off22on25 pilotando 1 rele (originariamente on22off25) ma riscontro dei problemi. L’ho tarato su banco alimentando il circuito a 24V e ruotando i trimmer fino ad ottenere le tensioni di 2.7 e 5V. Poi l’ho collegato al pacco batteria che a sua volta essendo collegato all’uscita di un regolatore di carica pannelli solare la tensione non è di 24v ma di 27 è da qui iniziano tutti i problemi. Il carico è composto da un inverter 12-220v 500W e finche c’è irraggiamento tutto ok, quando poi la batteria inizia a scaricarsi il rele di soglia stacca il carico, Vbat aumenta, riconnette il carico e a sua volta la Vbat diminuisce e risconnette il carico e cosi via. Effettuando alcune prove ho dedotto che il progetto dovrebbe essere on26.5-27off21-22 però con autoritenute perche ho notato che il rele quando arriva nei valori di soglia alcune volte vibra. Anche se non dovrebbe non ho capito dove sta l’inghippo di questa vibrazione. Ho provato a sostituire R1 e R2 cercando di tarare on-off rele con la tensione di alimentazione di 27v e impostando le soglie off21.5on27 ma senza risultati.potrebbe aiutarmi nella mia impresa? Inoltre piloto dal pin 7 del 555 2 rele modello finder per circuiti stampati. Il pin 7 riesce a pilotare i 2 relè?

    #74046

    Da come mi racconti parrebbe anche che la batteria sia o sotto dimensionata o non proprio efficiente nel senso che è subito carica e subito scarica…
    Ma per il resto se deve riconoscere delle soglie e quelle avvengono il circuito interviene…

    Per le possibili incertezze prova aumenta C1 e C2 a 470uF non dovrebbe più vibrare per l’autoritenuta si può fare ma poi perde l’automatismo nel senso che si deve poi intervenire manualmente…

    Quello che puoi provare è mettere una R che ipotizzo 330K o 470K ma al limite va sperimentata tra pin 2 e collettore di Q1 (dove si unisce al relè).

    Così facendo quando eccita il relè perchè il pin 2 è andato basso a batteria scarica, il collettore incentiva l’abbassamento e garantisce a maggior ragione il riconoscuimento basso sul pin 2.

    Poi ritari il tutto per le soglie desiderate che a mio avviso dovrebbero essere 21,6V a batteria scarica e circa 25,8 a batteria carica

    #74047

    Mi accorgo ora osservando lo schema che ho scritto C1 e C2 invece di C2 e C3 poi mi accorgo pure che C3 (non capisco come ho fatto) ha le polarità rovesciate ..
    Sono graditi i risultati ottenuti..

Stai vedendo 15 articoli - dal 1 a 15 (di 27 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.