Home Forum ELETTRONICA GENERALE reti ad onde convogliate

Questo argomento contiene 3 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Giovanni Giomini Figliozzi 3 anni, 6 mesi fa.

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #57448

    fabio82
    Membro

    salve qualcuno mi saprebbe dire un software per la simulazione di una rete ad onde convogliate?

    #68766

    guarda, sinceramente non credo che si trovi molto in giro, stavo cercando anche io di informarmi un pò di tempo fa. c’è questo brevetto alla quale puoi dare un’occhiata

    http://www.freepatentsonline.com/6141634.html

    c’è qualche pubblicazione su ieee, ma sono a pagamento, non saprei che dirti… magari se conosci qualche abbonato puoi fartela passare da lui
    poi c’è questa pubblicazione che sembra interessante http://www.isplc.org/docsearch/Proceedings/2002/pdf/06110102.pdf
    Comunque dipende sempre da quello che devi simulare, se ti interessa una caratteristica elettrica, oppure simulazioni di traffico in rete…
    Le reti powerline non sono molto diffuse, e in genere uno compra semplicemente le ricetrasmittenti da attaccare alla presa e non ci pensa. Io qualche anno fa stavo in un palazzo dove utilizzavamo questo sistema. Defìvo dire che ha funzionato bene, anche da una parte all’altra dello stabile, che in linea d’aria erano qualcosa come 30 metri, per darti un riferimento. Comunque cerca di essere più specifico, sicuramente possiamo aiutarti meglio

    #68820

    fabio82
    Membro

    grazie mille per la tua risposta
    in poche parole sto facendo una tesi su questa tecnologia e dopo aver dato un ampia descrizione sui pro e i contro e sulle interferenze ecc ecc vorrei fare tramite qualche simulatore la simulazione di trasferimento di dati che avviene nell’ultimo miglio spero di essermi spiegato grazie ancora per le vostre risposte

    #68836

    si, ti sei spiegato. Dalla ricerca che ho fatto l’altra volta, e da ricerche che ho fatto in passato per motivi personali non ho trovato molto sul funzionamento delle reti powerline. comunque a primo impatto per simulare il transito dei dati su una linea elettrica opererei così:
    Se hai avuto modo di studiare campi elettromagnetici o microonde puoi applicare le tue conoscenze realizzando un modello a linea di trasmissione per dei fili elettrici presi come linea bifilare, caratterizzando induttanze, capacità ecc.
    Poi procederei realizzando un modello di pacchetto con la sua header e il suo corpo. Anche se sinceramente cercherei di tenermi più lontano possibile da una cosa del genere, potresti caratterizzare la funzione di trasferimento della linea di trasmissione e applicare come ingresso il segnale proveniente dal pacchetto dato. L’idea di trovare una risposta di un canale di trasmissione nel dominio del tempo mi stuzzica poco, ma è un’idea.
    Oppure con un sistema più facile puoi caratterizzare la densità spettrale di potenza del segnale modulato, pronto per essere trasmesso. ora non so che tipo di modulazione prevede il trasporto dati in powerline, ma probabilmente potresti continuare lo studio scrivendo qualcosa sulle componenti analogiche in bassa frequenza… tutto dipende da quanto tempo vuoi dedicarci, se è una tesi di laurea o una tesina per un esame. Se è per un esame considera che in genere non sono necessarie più di 50 pagine… Se sei uno che ha voglia di fare, potresti anche prendere la funzione di trasferimento della linea bifilare, realizzarne un modello tempo discreto e simulare il comportamento col computer. In questo modo potresti ottenere un sacco di bei grafici che mostrano proprio le forme d’onda trasmesse e ricevute, e tutte le caratteristiche come sfasamento, ritardo di gruppo e quant’altro.
    ovviamente tu sei libero di utilizzare il metodo che preferisci, perchè di sicuro ne sai di più tu che io, spero comunque di averti aiutato
    Facci sapere come va. Se vuoi posso suggerirti delle librerie in C da utilizzare per realizzare le immagini (volendo possono essere anche animate)

Stai vedendo 4 articoli - dal 1 a 4 (di 4 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.