Home Forum Scrivi una domanda di elettronica Riparazione di un quadro, transistor bruciato?

Questo argomento contiene 4 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  exSnake 7 mesi fa.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #60460

    exSnake
    Membro

    Salve, innanzitutto mi presento, sono un ragazzo studente in Ing. Informatica ma appassionatosi all'elettronica dalla tenera eta', da autodidatta, non son mai riuscito ad apprendere le nozioni fondamentali, forse per la poca chiarezza o meglio ancora per la poca pratica fatta con progettini e cavolate varie. Quello che non mi manca e' pero la volonta' di apprendere e soprattutto, l'aver avuto a che fare con i saldatori fin da piccolo. 

     

    Ho lavorato sempre su circuiti semplici, adatti a un elettricista piu che ad un elettronico e non mi sono mai cimentato in imprese che vedevano l'utlizzo di piu di una resistenza e qualche condensatore però mi son ritrovato spesso e volentieri a riparare e sostituire pezzi su circuiti stampati di cui non sapevo nemmeno il funzionamento, diciamo che il 90% delle volte la sostituizione e' andata a buon fine, fino ad oggi.

     

    Mi son trovato tra le mani un Quadro di accensione di una macchina, il problema era che si accendeva solo se si esercitava una pressione su di un integrato, ho letto su internet un po di consigli e chi ha avuto i problemi che ha avuto questo mio amico, ha dovuto sostituire qualche microresistenza un fusibile un mosfet e un transistor, a detta loro era quella la causa del guasto.

    Questa e' la situazione attuale:

     

    https://docs.google.com/file/d/0Bz3rkIPdPUGdUFg5MjdsSnNqTGtHdXZVWHFneTdaTkJzRzhR/edit

     

    Ora ho qualche dubbio, le saldature le ho ricontrollate piu volte, l'unico problema e' che per testarlo devo portarlo nel garage di questo mio amico, non avendo ancora trovato modo di accenderlo il che mi crea non pochi problemi anche per misurare una semplice tensione.

     

    1) Il verso dell'integrato: La maggior parte presentano un "pallino" in un angolo per indicarne il verso, molti invece non hanno questa referenza, come ci si orienta??? Con la scritta stampata?

     

    2)Il transistor: Ho avuto qualche difficolta nel dissaddarlo, non avendo a portata di mano la mia stazione ad aria calda, ho dovuto optare per l'utilizzo del saldatore weller e tanto tanto flussante, l'ho dovuto usare a 400° perchè la dissipazione di calore era molto alta, essendo la piasta molto grande, solo in quel momento son riuscito a staccarlo, altrimenti lo stagno gia presente attaccava la punta nonostante il flussante, e' saltato? Come lo controllo?

     

    3)Le resistenze, ho visto che sono tutte in parallelo(?), ok ora non voglio che mi spieghiate come funzionino queste micro resistenze, ma e' normale? (domande da newbie, scusate) Il verso conta?

     

    (questa e' una foto del "prima") 

    https://drive.google.com/file/d/0Bz3rkIPdPUGdWXU5d241ZlM1TG82TDhndEZBUEFIZHFQRm1F/edit?usp=sharing

     

    4)C'e' un modo per accenderlo solo per provarlo, senza trasmettere alcun dato da visualizzare?

     

    5) Non ci lucro, lo faccio per passione, per imparare come tutti voi quindi non me ne vogliate se ho fatto qualche stupidata, se sono intervenuto senza conoscere etc. etc. da piccolo ho scassato tanti di quei computer che voi non potete immaginare, cancellando file di cui non conoscevo l'utlita' e ora posso dire di conoscere molto bene l'architettura e i sistemi operativi anche per quegli errori.

     

    Un ultima foto un po sfocata:

     

    https://docs.google.com/file/d/0Bz3rkIPdPUGdbDJ2RUZtQWFLY3R1Mmw5V1FYcUtxMlk0N3RF/edit

     

     

    Ringrazio chi avra' la pazienza di rispondermi e vi mando un saluto.

    #75265

    Piero Boccadoro
    Partecipante

    Innanzitutto, benvenuto tra noi! :D
    È sempre un piacere accogliere un nuovo utente :)

    Detto ciò, ti rispondo di seguito:

    “si accendeva solo se si esercitava una pressione su di un integrato”

    Cioè tu premi col dito sull’integrato e il tutto si accende? La riesci a leggere la sigla? Così capiamo cos’è… Ad ogni modo, se fosse un ADC, per esempio, si spiegherebbe facilmente col fatto che essendo un chip” intermedio”, il segnale non transita. Il fatto che tu debba premere fa supporre che qualche saldatura sia andata a pallino ma non chiedermi perchè.
    In realtà potrebbe anche essere il flussante: ne è stato usato troppo, la scheda non è stata pulita dopo e quindi hai il problema.
    Ma questa seconda ipotesi la scarterei, visto che hai detto che funzionava prima. Giusto?

    “le saldature le ho ricontrollate piu volte”

    Come?

    “1) Il verso dell’integrato: La maggior parte presentano un “pallino” in un angolo per indicarne il verso, molti invece non hanno questa referenza, come ci si orienta??? Con la scritta stampata?”

    No, la scritta non è mai un buon metodo.
    Gli integrati si studiano dal datasheet del componente. Di solito si utilizza un pallino (in alto a sinistra) oppure una mezza circonferenza al centro sul lato alto dell’integrato stesso.
    Se non riesci ad identificare un simbolo del genere, l’unica cosa che ti resta da fare è il reverse engineering su pin: capire dove vanno, a cosa si collegano e così intuisci la funzione. :)

    “2)Il transistor: Ho avuto qualche difficolta nel dissaddarlo, non avendo a portata di mano la mia stazione ad aria calda, ho dovuto optare per l’utilizzo del saldatore weller e tanto tanto flussante, l’ho dovuto usare a 400° perchè la dissipazione di calore era molto alta, essendo la piasta molto grande, solo in quel momento son riuscito a staccarlo, altrimenti lo stagno gia presente attaccava la punta nonostante il flussante, e’ saltato? Come lo controllo?”

    Controlla i pin che erano connessi all’alimentazione, montalo su una breakout board, se puoi, e alimentalo e basta. Vedi che succede così controllando le uscite.
    Ma devono essere controlli mirati cioè devi sapere che cosa ti aspetti di vedere… Avevi il chip sulla board quindi puoi farcela.
    Se vuoi, posta altre foto così ti diamo una mano.

    “3)Le resistenze, ho visto che sono tutte in parallelo(?), ok ora non voglio che mi spieghiate come funzionino queste micro resistenze, ma e’ normale? (domande da newbie, scusate) Il verso conta?”

    Il verso non conta. Le resistenze non sono dispositivi polarizzati. Che siano tutte in parallelo non mi impressiona, anche perchè son le piste che contano :D
    Dove sono collegate?

    “4)C’e’ un modo per accenderlo solo per provarlo, senza trasmettere alcun dato da visualizzare?”

    Ti ho risposto prima.

    “5) Non ci lucro, lo faccio per passione, per imparare come tutti voi quindi non me ne vogliate se ho fatto qualche stupidata, se sono intervenuto senza conoscere etc. etc. da piccolo ho scassato tanti di quei computer che voi non potete immaginare, cancellando file di cui non conoscevo l’utlita’ e ora posso dire di conoscere molto bene l’architettura e i sistemi operativi anche per quegli errori.”

    Anche io ho cominciato a voler “guadagnare spazio su disco” ed ho eliminato “un certo pagefile.sys”… :D

    #75274

    exSnake
    Membro

    Ti ringrazio infinamente per la risposta Piero, e mi son fatto un bel sorriso al punto 5! Ti/vi ringraziero' altrettanto infinamente se riusciro' a riparare questo aggeggio che e' il mio pensiero la sera prima di andare a letto…

     

    Ad ogni modo l'integrato di cui parlo e di cui trovai anche il datasheet, e' un 2843B, da quello che ho letto e' un regolatore di tensione (?) possibile?

     

    Eccolo insieme al Mosfet

    https://drive.google.com/file/d/0Bz3rkIPdPUGdcG9iYlh4N1V5bHM/edit?usp=sharing

     

    Questa e' la scheda senza componenti

    https://drive.google.com/file/d/0Bz3rkIPdPUGda25mTlBBMVkwYWs/edit?usp=sharing

    https://drive.google.com/file/d/0Bz3rkIPdPUGdRHVuZE50RGRuUTA/edit?usp=sharing

    https://drive.google.com/file/d/0Bz3rkIPdPUGdVU9UTGpFNDBYVVE/edit?usp=sharing

    https://drive.google.com/file/d/0Bz3rkIPdPUGdMWpTbmhmWUpZdUE/edit?usp=sharing

     

     (eh li lo stress subito tra saldature e dissaldature e, stavolta, un mio errore ha fatto saltare una pista dell'integrato, ho risolto crendo un piccolo ponte con la resistenza posta affianco)

    Le piste delle resistenze son quelle nella parte bassa, come puoi vedere nella foto precedente, sono tutte in parallelo.

     

    2) Cos'e' una breakout board…!? Alimentalo e basta, ok voltaggio lo devo prendere dal datasheet (?), ma poi non saprei cosa "aspettarmi", quando chiedo "come alimento la board", intendo,sapendo che e' alimentata a 12v, se e' possibile accenderla per vedere la reazione dei componenti e testarla utilizzando il connettore, quello grigio:

    https://drive.google.com/file/d/0Bz3rkIPdPUGdZ0VvQWcwQ2p1dzg/edit?usp=sharing

     

    In questa foto presa dal web utilizzano un "Can bus" si chiama, per mandare perfino i dati al monitor, però io mi chiedo se e' possibile accenderlo senza mandare alcun dato e senza quell'aggeggino, solo per vede se arriva l'alimentazione dove deve arrivare o per capire dove si ferma.

     

    3) ho imparato un'altra cosa! di sicuro vi chiederete perché un incapace si cimenta a fare cose del genere se non saprebbe manco accendere una lampadina! A volte me lo chiedo anche io quando leggo di persone che vorrebero collegare le casse dello stereo all'uscita audio del pc senza alcun amplificatore. Però li aiuto comunque!

     

    1) Io ho una mezza idea di dove "vanno" i pin dell'integrato, sulla scheda quello in alto a sinistra sembrerebbe il VCC, il problema e', qual'è il VCC sull'integrato???

     

     

     

    #75191

    Piero Boccadoro
    Partecipante

    Si, che fossero in parallelo lo davo un po’ per scontato sinceramente ;)
    (piccolo test: sai dire perchè? ;p)

    Quando parlo di breakout board parlo di qualcosa di questo tipo:

    https://www.google.it/search?q=soic+breakout+board&client=firefox-a&hs=rXk&rls=org.mozilla:it:official&channel=sb&tbm=isch&tbo=u&source=univ&sa=X&ei=C3ssU4GxPKGz4ATIx4GgAQ&ved=0CEkQsAQ&biw=1366&bih=613

    Ti dicevo di testare il componente perchè il dubbio mi pare di capire che è su quello… Così avresti la riprova, eventualmente, se funziona oppure no.

    Per sapere qual è VCC basta recuperara il datasheet… Basta cercare su google il nome dell’integrato, se vuoi mettici pure “ST” e sulla prima pagina del datasheet ci sarà di sicuro (l’ho già visto! ;p).
    As simple as this.

    Riguardo l’incompetenza…dimmi un po’, ma ti credi si nasca imparati? :D :D

    #75390

    exSnake
    Membro

    Come ho gia detto nel primo post, il transistor è simmetrico e non presenta il classico pallino che ti aiuta a capire il verso, so qual'è il pin VCC dal datasheet, ma non riesco a capire qual'è fisicamente quel pin dato che girato da un lato o dall'altro è uguale!!!

     

    Per quanto riguarda le resistenze e qualche nozione di Fisica II che mi sta entrando in testa ora (nonostante non abbia ancora dato Fisica I), posso dirti cosa succede se sono in parallelo, ma non ho ben chiaro il perchè.

     

    Ovvero che in parallelo ogni resistenza viene attraversata dalla stessa corrente e che la resistenza complessiva è minore della più piccola resistenza singola. Forse vengono messe cosi per evitare che se ne salti una salti anche il circuito stesso? Una sorta di protezione?

     

    Ad ogni modo, ora ho ben chiaro cosa sia una breakout board, ma non dove/come trovarla/realizzarla ne tantomeno cosa aspettarmi da un transistor di quel genere, cioe cosa ci faccio ci metto il + e il – e poi? Boom!? :D Non so ancora come leggere un datasheet del genere… :(

     

    Poi quello che tutt'ora mi sto chiedendo, è da dove arriva l'alimentazione, come cavolo si accende sto gingillo!!! 

     

    Nel frattempo tra un test e un altro prende polvere sulla mia scrivania… :D

     

    Grazie dell'aiuto Piero e delle parole di conforto, da grande voglio essere come voi :D

    Anche se son gia vecchiotto….

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.