Home Forum Scrivi una domanda di elettronica uno strano badge

Questo argomento contiene 10 risposte, ha 4 partecipanti, ed è stato aggiornato da IvanScordato IvanScordato 1 anno fa.

Stai vedendo 11 articoli - dal 1 a 11 (di 11 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #60137

    ciancio83
    Membro

    salve vi avviso che sono un profano. come è possibile che un badge magnetico permetta l’ingresso in un locale senza che siano registrati data ora e numero di accessi?

    #74530

    ciancio83
    Membro

    ho perso delle ore di lavoro per questo scherzetto

    #74532

    Marven
    Membro

    Ciao Ciancio83
    ben arrivato
    consentimi una domanda: lo ha fatto una sola volta o continua a farlo sistematicamente?

    #74533

    ciancio83
    Membro

    nell’ultima settimana sempre tant’è vero che da lunedi mi hanno cambiato il badge e ora va bene ma per una settimana niente di niente

    #74534

    ciancio83
    Membro

    non so si è smagnettizato?si possono recuperare i dati delle ore perse?

    #74535
    IvanScordato
    IvanScordato
    Partecipante

    Non non è possibile, queello che non è stato salvato è perduto.
    Il problema sicuramente stava nel sistema, e non nel badge nel quale è solo memorizzato un numero identificativo.
    Mi dispiace…

    #74536

    Marven
    Membro

    Ciao ciancio83
    se il badge è a microchip non ti so dare informazioni utili (anche se credo che si possa recuperare qualcosa), se è a banda magnetica credo che non si possa recuperare niente perchè la variazione dei dati non è reversibile.
    L’unica informazione utile che ti posso dare è che anche un semplice cellulare posto vicino ad un badge, a volte, riesce a smagnetizzare la banda magnetica o anche solamente a variare qualche dato. Un esempio è tenere il telefonino nel borsello insieme al badge.
    Aspetta che legga qualcuno che ne sa più di me, magari esiste un metodo che non conosco.
    Ciao
    Mario

    #74541
    Piero Boccadoro
    Piero Boccadoro
    Partecipante

    Quoto

    #74546
    IvanScordato
    IvanScordato
    Partecipante

    Con questo mio commento voglio spiegare in sintesi come funziona un controllo di accessi.

    All’entrata di una porta può essere applicato un lettore di “badge” che può essere di tipo magnetico, con il chip o con tag RFID.
    In entrambi i casi, sulla barra magnetica o sul chip presenti sul badge NON vengono memorizzati i singoli accessi che vengono effettuati, ma viene semplicemente memorizzato un ID che identifica il possessore del badge.

    Quando il possessore del badge passa/avvicina la carta nel lettore, quello che avviene può essere schematizzato nel seguente modo:
    – il lettore legge l’ ID
    – il sistema che gestisce l’accesso riceve dal lettore l’ID
    – il sistema confronta l’ID con quelli presenti un database apposito
    – Se l’utente che cerca di accedere ad un determinato locale con il badge ha i requisiti necessari ad entrare, il sistema memorizzerà sempre su un database le informazioni del singolo accesso, salvando la data e l’ID di chi ha effettuato l’accesso. INFINE, dopo che queste informazioni vengono salvate, la porta SI APRE, e probabilmente ci sarà un led che confermerà che l’operazione è avvenuta con successo;
    — [ELSE] altrimenti, la porta non si aprirà

    Quindi il fatto che sei riuscito ad accedere, ma che non sono state salvate le informazioni che indicano da quando a quando sei stato in quel locale, il problema non sta nel badge ma nel sistema che salva le informazioni nel database.

    Non sono presenti delle videocamere?

    Saluti,
    Ivan

    #74554

    Marven
    Membro

    Ciao
    vorrei fare una premessa perchè non voglio che questo mio post sia scambiato per polemica, in realtà è che mi piace andare a fondo cercando di essere il più preciso possibile. :-)
    c’è qualcosa che non torna, come mai cambiando il badge adesso funziona?
    secondo me quello che hai elencato è solo uno dei metodi utilizzati, mi spiego meglio: quando avevo la fortuna di lavorare utilizzavamo dei badge in cui veniva memorizzata l’operazione svolta, quindi l’ID dell’utilizzatore era già prememorizzata mentre durante l’operazione il lettore, prima leggeva l’ID e poi scriveva sul badge data e ora più l’operazione svolta (in questo caso sarà Ingresso o Uscita, secondo me.
    Ciao
    Mario

    #74555
    IvanScordato
    IvanScordato
    Partecipante

    Si vede che nel momento dell’assegnazione del nuovo badge l’ID è stato assegnato correttamente

Stai vedendo 11 articoli - dal 1 a 11 (di 11 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.