Home Forum Scrivi una domanda di elettronica Suite di progettazione hardware

Questo argomento contiene 11 risposte, ha 6 partecipanti, ed è stato aggiornato da  divivoma 1 anno, 6 mesi fa.

Stai vedendo 12 articoli - dal 1 a 12 (di 12 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #59549

    fulvioparisi
    Membro

    Ciao, nell’ottica di una migliore ed efficiente organizzazione del lavoro e dello sviluppo dei nuovi progetti ho necessità di una suite software che mi consenta l’archiviazione ordinata di tutta la documentazione del progetto in ogni sua fase : campionatura, preserie, serie. In ogni stadio di avanzamento del progetto devo poter salvare la sua BOM, l’eventuale firmware, il disegno di assieme, lo schema elettrico, il file gerber, ecc… Ed inoltre mi consenta agevolmente di mantenere traccia delle differenze tra le varie fasi con le relative motivazioni.
    In rete ho trovato solo i classici gestionali di project management finalizzati al Gannt. Sapreste consigliarmi un applicativo?
    Grazie a tutti,
    Fulvio

    #72998

    Emanuele
    Keymaster

    Ciao Fulvio,
    purtroppo non conosco software di questo tipo e nemmeno li ho mai visti utilizzare in aziende con le quali ho collaborato.

    Personalmente ho sempre utilizzato i vari software separatamente per gestire documentazione e revisioni, quindi Orcad per la gestione del progetto, quindi schematico e layout, foglio di calcolo per la bom e suite specifica (MPLAB, Codewarrior, AVRstudio, Embedded Workbench etc.) per il firmware.

    Avere una suite che integra tutto questo sarebbe fantastico ma, come nell’esempio sopra di Orcad, che ovviamente potrebbe gestire anche le bom, un foglio di calcolo offre sicuramente potenzialità e versatilità maggiori.

    #72999

    fulvioparisi
    Membro

    Ciao Emanuele,
    grazie per la tua risposta.
    Parlo per esperienza personale perchè in passato ho lavorato in Marconi ed in Ericsson e le fasi di progettazione, di review e di gestione delle Richieste di Modifica Tecnica erano tutte tracciate tramite un gestionale nel quale venivano inseriti i file elaborati tramite gli applicativi specifici (i sorgenti CAE, i sorgenti firmware, le varie BOM, ecc…)-
    Ogni qual volta l’articolo padre doveva subire una modifica subiva un incremento revisione che chiedeva l’inserimento dei file aggiornati.
    E’ molto utile anche durante la prima stesura di un progetto perchè suddivide in 3 fasi suddivise l’iter di progettazione: fase 1 (campionatura), fase 2 (preserie) e fase 3 (la costruzione in serie).
    Tramite un gestionale simile si raccoglie efficacemente tutto lo storico di un progetto complesso e costituito da molte sottoparti.
    Grazie,
    Fulvio

    #73004

    Petit_Fleur
    Membro

    Scusa, non sono forte nel contesto di cui stai parlando, ma il software che cerchi rispecchia a tutti gli effetti un sistema di gestione documentale; visto che gli applicativi che usi rimangono quelli (Foglio di Calcolo, OrCad, IDE di Sviluppo, etc…) alla fine hai ‘solo’ bisogno di un contenitore di file che ti consenta di trascrivere le varie modifiche che avvengono tra un passaggio e l’altro ed allegare il nuovo file che sostituisce il precedente, giusto ?

    Se fosse così un’idea ce l’avrei …

    Fammi sapere se ho preso una cantonata o se sono sul pezzo !

    Ciao

    PF

    #73006

    fulvioparisi
    Membro

    Sei sul pezzo.
    Fulvio

    #73034

    SimSim
    Membro

    guarda se puoi adattare alle tue necessità questo progetto Open Source REDMINE http://www.redmine.org/

    ciao

    #73203

    Petit_Fleur
    Membro

    Ciao Fulvio, integro quanto ti avevo già scritto descrivendoti la soluzione che stò usando.

    Da quanto ci dici vorresti gestire nel modo più semplici e funzionale possibile un progetto di natura elettronica nei sui diversi aspetti : gestionale (BOM), progettuale (PCB, GERBER), temporale (tracciamento delle ore/uomo) e nelle sue diverse fasi: prototipazione, campionatura, produzione.

    Partirei dal suggerimento di Emanuele che per ogni singolo aspetto del progetto ti suggerisce di usare il software ‘migliore’ (ad esempio Excel per la BOM, OrCAD per la progettazione, IDE di sviluppo per il codice, etc.)

    Come collante/gestore di progetto ho sempre usato PHProjekt (http://www.phprojekt.com/), ma da un post precedente ho scoperto l’esistenza di Redmine (http://www.redmine.org/) che devo ammettere mi ha piacevolmente stupito.

    A questo punto si tratta di aggregare e gestire questi files in modo che ci sia traccia delle modifiche avvenute e che si possano contabilizzare le risorse usate (ore/uomo per progetto e per singolo step di quest’ultimo) documentando l’evoluzione dello stesso secondi i passaggi con cui questo viene evolve (prototipazione, prima campionatura, produzione).

    Ipotizziamo (a puro titolo di esempio) un progetto con la seguente struttura:

    [PROGETTO-PROVA]
    – [Documenti] : conterrà il manuale del progetto e tutti i documenti ad esso associati (.DOC)
    _ [DataSheet] : conterrà TUTTI i datasheet dei componenti usati (.PDF)
    _ [Disegni] : conterrà TUTTI i file di progetto di OrCAD
    _ [BOM] : conterrà TUTTI i file Excel ed i listini usati (.XLS)
    _ [SORGENTI] : conterrà i codici sorgenti del software (.C/.ASM)

    Nel gestore di progetto hai la possibilità di impostare su di una linea temporale le varie fasi con le quali vorrai condurre lo sviluppo dello progetto.

    Nella fase [1] (brain-storming) sarà la cartella Documenti a farla da padrone, in quanto qui verranno messi tutti quegli scritti che si occuperanno di descrivere il manuale di funzionamento, le specifiche richieste, la normativa da adempiere, etc.

    Nella fase [2] (primo sviluppo) si raccoglieranno i file dei DATASHEET dei componenti e delle architetture usate, si comporrà una prima versione della BOM, ed una prima versione dei DISEGNI; si inizierà anche a scrivere il codice sorgente del software che probabilmente si testerà su un’emulatore o su una scheda di sviluppo con un architettura simile/compatibile a quella che si vuole implementare.

    Nella fase [3] (prototipazione) si inizierà la produzione del primo prototipo; i file di disegno/progettazione cambieranno parecchio prima di arrivare ala versione di produzione utile alla stampa del PCB ed alla realizzazione delle prime schede.

    Nella fase [4] (campionatura) si produrrà una prima campionatura dove i file gerber del pcb hanno subito delle correzioni in base ai test di sviluppo svolti sul prototipo ed anche il codice sviluppato viene modificato parecchio.

    Nella fare [5] (produzione) si assisterà ad una continua evoluzione dei codici sorgenti (si sistemano i bachi scoperti!) ed anche la BOM potrà subire modifiche (si trovano nuovi fornitori ed anche i prezzi dei componenti, in funzione dei volumi di acquisto, diminuiscono!).

    La ciliegina sulla torta nella gestione di tutte queste fasi consiste nell’usare un archivio SVN (un software di tracciamento delle versioni)
    dell’INTERA CARTELLA DI PROGETTO; in questo modo alla revisione [1] avremo la struttura file vuota; alla revisione [5] la fase 1 sarà completa; alla revisione [11] lo sarà la prototipazione e via dicendo …

    Ad ogni singola versione puoi (anzi, DEVI!) aggiungere una descrizione il più esauriente possibile delle modifiche effettuate; l’archivio SVN terrà traccia dei file aggiunti/modificati/cancellati e ti permetterà anche di fare dei confronti (DIFF) sui singoli file (molto utile per i soli file di testo quali, ad esempio, i codici sorgente).

    Il discorso si é fatto MOLTO lungo, ed in effetti una realizzazione e soprattutto una visualizzazione pratica aiuterebbe …

    Non prometto nulla, ma cercherò di farvi toccare con mano qualcosa.

    PF

    PS : Per chi non può aspettare [

    #73204

    Petit_Fleur
    Membro

    Errata CORRIGE

    PS : Per chi non può aspettare [http://www.beanstalkapp.com/]

    #73206

    Attendo con ansia ulteriori sviluppi di questo preziosissimo vademecum :D

    #73207

    fulvioparisi
    Membro

    Dalla tua accurata descrizione capisco che hai perfettamente centrato l’obiettivo.
    Dove hai lavorato in precedenza? Questo particolare ordine mentale nella gestione del progetto non è facile incontrarla e spesso nelle piccole aziende non esiste.
    Piacere di fare la tua conoscenza.
    Fulvio

    #73208

    fulvioparisi
    Membro

    Secondo me, sta venendo fuori un interessantissimo argomento di discussione.

    #73309

    divivoma
    Membro

    d’accordo con tutti voi..
    Io ho lavorato in una tua ex-concorrente (Alcatel-Lucent) e li avevano a disposizione un software destito via browser che si chiama PDM (project data manager) che è praticamente tutto ciò che ti serve..

    Era in grado addirittura di linkarsi direttamente con il database di DxDesigner.. e ovviamente DxDesigner era modificato a sua volta per interagire con esso (ma sono tutte opzioni custom che ALU ha chiesto a MentorG.)..
    Credo che arrivare a tale complessità sia davvero difficile..
    Anche perchè dove lavoro ora (Philips) non hanno a disposizione tutto ciò ma gestiscono tutto cosi:

    -lato sw: gestione tramite Source Safe del Versioning
    -lato hw e doc: server organizzato opportunamente con gerarchia delle cartelle standardizzata, insieme anche alla documentazione.

    secondo me questa è la via più veloce per mettere in piedi qualcosa..
    Le preserie vengono etichettate con P0-P1-P2 ecc..fino alle effettive release…
    Il grosso del lavoro sta nel tenere traccia sul FW e Source Safe è il più semplice degli ambienti con cui ho lavorato (poi trovi anche GIT, clear case ecc..)

Stai vedendo 12 articoli - dal 1 a 12 (di 12 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.