Home
Accesso / Registrazione
 di 

Termometro digitale

20 risposte [Ultimo post]
ritratto di Mingele
Offline
Titolo: User+
Utente+
Ultima visita:
11 settimane 5 giorni fa
Utente dal: 21/07/2011
Messaggi: 29

Salve a tutti, avrei intenzione di costruire un termometro digitale sfruttando come uC un pic16f84, ma prima di cominciare avrei bisogno di un chiarimento per quanto riguarda i sensori di temperatura.Prendendo ad esempio un lm75, ho visto essere abbastanza commerciale e quindi reperibile, per rilevare la temperatura devo mettere il semiconduttore a contatto diretto con il corpo di cui ne voglio conoscere la temperatura oppure si devono utilizzare delle sonde?Grazie anticipatamente per la collaborazione.

ritratto di lucagiuliodori
Offline
Titolo: PowerUser
Utente Power
Ultima visita:
5 giorni 14 ore fa
Utente dal: 21/03/2011
Messaggi: 195
Ciao Mingele, tutto dipende

Ciao Mingele,

tutto dipende dal tipo di applicazione che devi realizzare, ma solitamente tutti i sensori di temperatura devono stare a contatto con il corpo a cui devi misurare la temperatura oppure immersi nel liquidi a cui devi sempre misurare la temperatura; questo chiaramente è per avere la misurazione più affidabile possibile. Non so se esistono dei sensori di temperatura che hanno delle "guide di calore" (non sono sicuro che si dica così) da mettere a contatto con il corpo o il fluido ma comunque credo che siano per applicazioni particolari.

Ti consiglio di scegliere il sensore sulla base dell'applicazione e non viceversa, altrimenti rischi di non riuscire a realizzare ciò che desideri.
Se l'intento del tuo progetto è quello di misurare la temperatura di un oggetto che non arriva a condizioni termiche particolari e se non è richiesta una precisione particolare, puoi anche usare lm75 ma ti conviene fare prima un analisi più dettagliata.

Facci sapere.

ritratto di divivoma
Offline
Titolo: PowerUser
Utente Power
Ultima visita:
2 settimane 5 giorni fa
Utente dal: 02/03/2011
Messaggi: 212
Confermo la cosa detta da

Confermo la cosa detta da Luca... Facci sapere un pò che tipo di applicazione vuoi realizzare...perchè ad esempio, se vuoi misurare soltanto la temperatura ambiente, le cose si semplificano molto... invece se vuoi misurare la tempeeratura di qualche fluido o corpo particolare (per ora non identificato :) ),le cose si complicano sicuramente.. però guardando al sensore che hai citato...posso immaginare che vuoi fare una misura di tensione di dispositivi fisici dato che LM75 sembra essere utilizzato sopratutto per quello, poi ovviamente c e spazio per la fantastia quindi, aspettiamo tue ulteriori informazioni..

Guarda ho trovato un esempio di interfacciamento PIC /LM75 ( e nn 35 ha I2C per connettersi al micro):
http://www.plcforum.it/forums2/index.php?showtopic=66478

Ciao

ritratto di Mingele
Offline
Titolo: User+
Utente+
Ultima visita:
11 settimane 5 giorni fa
Utente dal: 21/07/2011
Messaggi: 29
in pratica io dovrei

in pratica io dovrei realizzare il termometro per rilevare la temperatura del motore su alcuni veicoli che non sono provvisti di indicatore, ma solo della spia di emergenza, ovvero quasi tutte le macchine e motorini moderni, ho citato l'lm75 a titolo di esempio, poiche volevo capire una volta realizzato il circuito il suddetto componente, o equivalente , lo devo collegare in modo da poterlo spostare nel punto di interesse?

ritratto di divivoma
Offline
Titolo: PowerUser
Utente Power
Ultima visita:
2 settimane 5 giorni fa
Utente dal: 02/03/2011
Messaggi: 212
mmm..siamo in ambito

mmm..siamo in ambito automotive..cmq io credo che essendo un sensore di temperatura "ambiente" praticamente si devi metterlo più vicino al p.to di interesse..che credo sia il motore nel tuo caso.. ma questa è soltanto un potesi mia...frutto del fatto che in questo modo sei sicuro che la temperatura misurata sia praticamente dovuta soltanto al calore emesso dal motore.. ovviamente il sistema è complesso..bisogna verificare anche che il sensore abbia tutte le carte in regola per essere applicato in ambito automotive..il che richiede una non banale esperienza...te l ha consigliato qualcuno questo sensore?
Oppure hai visto qualche esempio in cui lo usano in tale settore?

ritratto di Mingele
Offline
Titolo: User+
Utente+
Ultima visita:
11 settimane 5 giorni fa
Utente dal: 21/07/2011
Messaggi: 29
sinceramente guardando un po

sinceramente guardando un po su internet ho visto varie applicazioni,ma non utilizzavano quel componente, poi guardando nel catalogo di RS tra i vari sensori,quelli piu economici, ho trovato lm57a, che è la versione digitale dell'lm75,poichè è la prima volta che mi cimento in una cosa del genere non mi interessa molto l'accuratezza, anche se il range di funzionemento del dispositivo va da -40 °C a 125 °C,con un passo di 0.125 °C, per me la cosa imporatante è cominciare a realizzare uno strumento che soddisfi le mie esigenze,niente di più, magari in segiuto possono esserci degli accorgimenti.

ritratto di divivoma
Offline
Titolo: PowerUser
Utente Power
Ultima visita:
2 settimane 5 giorni fa
Utente dal: 02/03/2011
Messaggi: 212
ok..allora che dirti..

ok..allora che dirti.. comincia a buttar giù qualcosa e poi ci fai sapere come sta andando il progetto.. utilizza pure questo sensore qui lm57a..e poi magari se ti serve qualche aiuto su dimensionamenti o scelta di frequenze.. ci sentiamo sicuramente qui..dove la community ti potrà aiutare, va bene?

Ciao!

ritratto di Mingele
Offline
Titolo: User+
Utente+
Ultima visita:
11 settimane 5 giorni fa
Utente dal: 21/07/2011
Messaggi: 29
mi metto a lavoro, e alla

mi metto a lavoro, e alla ricerca del componente, e poi vi farò avere notizie,l'idea pero di avere questo componente appeso sinceramente non mi piace molto...comunque vi farò avere mie notizie.Grazie mille per la disponibilità!

ritratto di divivoma
Offline
Titolo: PowerUser
Utente Power
Ultima visita:
2 settimane 5 giorni fa
Utente dal: 02/03/2011
Messaggi: 212
neanche a me a dire il

neanche a me a dire il vero..la vedo poco robusta... ma dove lo potresti "attaccare" :).. chiedilo a un meccanico magari conosce qualche sondino che fa questo lavoro in maniera più "sporca" ..comunque se trovo altro posto sicuramente..ciao a presto

ritratto di lucagiuliodori
Offline
Titolo: PowerUser
Utente Power
Ultima visita:
5 giorni 14 ore fa
Utente dal: 21/03/2011
Messaggi: 195
Secondo me, usare lm75 per

Secondo me, usare lm75 per misurare la temperatura di un motore di automobile non la vedo una scelta molto giusta. I motori delle auto arrivano a temperature elevate e rischi di far funzionare lm75 nelle condizioni limite.

Come dice divivoma io ti consiglierei di sentire il parere di un meccanico, sia per la posizione sia per il tipo di sensore da usare perchè magari solitamente la temperatura da misurare magari non è quella esterna ma quella dell'olio oppure quella dell'acqua refrigerante.

Comunque sia se vuoi puoi iniziare a fare qualche esperimento con lm75 così vedi anche come poterlo gestire o linearizzare (alcuni sensori hanno bisogno di una linearizzazione hardware o software), poi se devi cambiarlo con uno più adatto ti basterà cambiare quel pezzo di codice che lo gestisce.

Facci sapere.

ritratto di Mingele
Offline
Titolo: User+
Utente+
Ultima visita:
11 settimane 5 giorni fa
Utente dal: 21/07/2011
Messaggi: 29
diciamo che il meccanico

diciamo che il meccanico sarei io, visto che mio padre ha un officina e sono praticamente in quell'ambiente,anche se non è prorpio il mio mestiere, posso sicuramente dire,ed è cio che mi interessa, e che la temperatura del liquido refirgerante non superi i 100 °C perchè la cominciano i problemi, poichè la ventola per il raffreddamento in teoria dovrebbe entrare in funzione un po prima, vorrei essere certo della temperatura a cui entra in funzione.Quindi credo che i 125 °C dell'lm75a possano bastare...speriamo bene

ritratto di divivoma
Offline
Titolo: PowerUser
Utente Power
Ultima visita:
2 settimane 5 giorni fa
Utente dal: 02/03/2011
Messaggi: 212
mmmm quindi ti terresti un

mmmm quindi ti terresti un 25°C di margine praticamente... mmmm nn so.. bisogna vedere anche come reagisce ai cambiamenti repentini di temperatura... immaginati un BMW che fa 130 in autostrada(tenendomi nei limiti :) )di media e poi si fermano a lugano dopo aver camminato un bel po...li passi dal limite ad anke sotto zero in inverno..!
Chissà..i quesiti sono parecchi...io sarei più sicuro tenendomi almeno un 50/60 °C sopra la temperatura di funzionamento... comunque se il prezzo e di poce decine di euro..fa niente che bruci un paio di chip.. ma almeno porti le condizioni al limite e verifichi più o meno quali sono le vere temperature di funzionamento.. che ne pensi?

ritratto di Mingele
Offline
Titolo: User+
Utente+
Ultima visita:
11 settimane 5 giorni fa
Utente dal: 21/07/2011
Messaggi: 29
forse non sono stato molto

forse non sono stato molto chiaro, mi spiego meglio, se ad esempio in officina mi entra un veicolo al quale non funziona la ventola per il raffreddamento,in via generale le cause possono essere un paio o non funzione la ventola,o il sensore oppura nn si apre la valvola termostatica, supponendo che in condizioni normali la ventola dovrebbe entrare in funzione quando il liquido raggiunge una temperatura di 70-80 °C,questa è quella che mi interessa perche di certo non faccio andare il veicolo in ebollizione per effettuare un test,per questo credo sia sufficiente il limite di 125,ma fino a quando nn avrò il termometro nn saprò con sicurezza a che temperatura si accende la ventola.

Non so se ci hai mai fatto caso ma sui veicoli con indicatore la lancetta ha il fondo scala a 120 °C,tempeeratura alla quale comunque non si dovrebbe arrivare.

ritratto di divivoma
Offline
Titolo: PowerUser
Utente Power
Ultima visita:
2 settimane 5 giorni fa
Utente dal: 02/03/2011
Messaggi: 212
perfetto..allora dovresti

perfetto..allora dovresti esserci pienamente viste le specifiche del sensore che hai scelto...non conoscevo la temperatura max..ma grazie per la precisione.. mi hai insegnato qualcosa in più ;) grazie..

aspettiamo notizie quando poi parti col progetto!
Ciao Mingele

ritratto di Mingele
Offline
Titolo: User+
Utente+
Ultima visita:
11 settimane 5 giorni fa
Utente dal: 21/07/2011
Messaggi: 29
figurati siamo qui per

figurati siamo qui per collaborare.
A presto

ritratto di luca_a
Offline
Titolo: User+
Utente+
Ultima visita:
2 anni 7 settimane fa
Utente dal: 20/09/2011
Messaggi: 21
ciao , se vuoi fare questo

ciao , se vuoi fare questo solo per fare test potresti fare come ho fatto io per realizzare alcune sonde .
Prendi un tubetto di rame diametro 8 oppure 10 (quello per impianti idraulici ) ne tagli 6 cm circa , ci invili dentro il sensore unto di pasta termica , i piedini del sensore avvolti al fili di collegamento , saldati e coperti da termorestringente , poi tappi le due estremità con della resina alta temperatura ( nel cavetto che esce magari ci metti un tubetto sterlingato.
Ti viene fuori una bella sonda e fai anche presto a farla , il rame è un buon conduttore di temperatura ,dovresti fare delle misure precise.

ciaoo

ritratto di divivoma
Offline
Titolo: PowerUser
Utente Power
Ultima visita:
2 settimane 5 giorni fa
Utente dal: 02/03/2011
Messaggi: 212
Questa soluzione mi ha

Questa soluzione mi ha proprio incuriositò :) .. non è che hai una foto cosi magari possiamo vedere come l hai realizzata? sarebbe anche più chiaro volendone realizzare una simile non credi? facci sapere!

Ciao

ritratto di lucagiuliodori
Offline
Titolo: PowerUser
Utente Power
Ultima visita:
5 giorni 14 ore fa
Utente dal: 21/03/2011
Messaggi: 195
Bene, ora abbiamo maggiori

Bene, ora abbiamo maggiori dettagli.
La precisione richiesta quindi non deve essere elevata, per come dici quello che devi misurare è una temperatura che è nell'intorno dei 70-80°, quindi non ti serve che il sensore sia preciso ma che ti avvisi quando arriva a quella temperatura giusto?! se così lm75 va più che bene per quanto riguarda questa caratteristica (anzi forse è pure troppo, puoi provare con un sensore più grossolano e magari spendere di meno :) ).

Per quanto riguarda la massima temperatura avrei un po' di riserve: è vero che la temperatura massima a cui sei interessato è 70-80° ma non sai se la macchina arriva a temperature maggiori (se non ho capito male), quindi, puoi comunque usare lm75 perchè non credo che un motore arrivi a quelle temperature (credo che ci sono altre parti del motore che cedono prima) ma tieni sempre presente che ti potrebbe capitare di fare delle misurazioni in cui ti trovi al limite delle caratteristiche del sensore.

Interessante la soluzione proposta di luca_a e mi farebbe piacere anche a me avere una foto.

Comunque a parte tutte queste accortezze che sembrano più pignolerie che altro, io ti consiglio di iniziare il progetto e di vedere come procede; se ti serve una consulenza per il software facci sapere.

Ciao

ritratto di Mingele
Offline
Titolo: User+
Utente+
Ultima visita:
11 settimane 5 giorni fa
Utente dal: 21/07/2011
Messaggi: 29
la proposta di luca_a è molto

la proposta di luca_a è molto interessante ma credo si tratti gia di uno stato avanzato per il mio progetto, comunque ne terrò presente in futuro.
Per ora il mio dubbio sul posizionamento del sensore sembra essere chiarito, vi terrò aggiornati durante la fase di realizzazione.

Grazie ancora a tutti!

ritratto di stefano88
Offline
Titolo: User+
Utente+
Ultima visita:
2 anni 6 settimane fa
Utente dal: 12/09/2011
Messaggi: 29
Ciao, un’altra soluzione che

Ciao, un’altra soluzione che potrebbe fare a caso tuo è quella che, se hai a casa o hai la possibilità di prendere un computer che non funziona, di prendere i sensori di temperatura dei componenti del PC, tipo quelli marroni trasparenti vicini alla CPU o sulla scheda grafica, quella sonda credo resisti bene alle temperature che desideri tu (70-80°). Poi al posto di collegarla a un pic16f84 ti converrebbe usare Arduino che è molto piu facile e semplice da programmare.
Trovi molte informazioni online su come utilizzare un sensore di temperatura, te ne posto alcune che conosco, ovviamente poi devi fare le modifiche del caso:
Sensori in generale collegati con arduino:
http://www.giannifavilli.it/blog/arduino-sensore-temperatura/
http://blog.lampugnani.org/arduino/ds18b20-sensore-di-temperatura-digitale/

Questi per i sensori lm75: http://www.arduino.cc/cgi-bin/yabb2/YaBB.pl?num=1290115931
Una libreria per lm75: http://www.arduino.cc/cgi-bin/yabb2/YaBB.pl?num=1293911291
Questi sono solo esempi di come si collegano, il firmware lo devi adattare tu. L’unico problema che potresti andare incontro e capire la sonda che hai, perché da quanto ho visto non ci sono mai sigle e quant’altro,per ovviare potresti ad esempio armati di un termometro, di un multimetro e di una sonda. Misuri la temperatura dell’ambiente, e dopo misuri la resistenza ohmica della sonda a quella temperatura e da li fai gli aggiustamenti del caso. Spero di esserti stato utile. Ciao

. (non verificato)
ritratto di .
Salve ti invio il link di un

Salve ti invio il link di un oggetto economico che potrebbe fare al caso tuo.
http://www.ebay.it/itm/TERMOMETRO-DIGITALE-SONDA-CUCINA-PER-ALIMENTI-BEVANDE-LABORATORIO-B...

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 2 utenti e 65 visitatori collegati.

Ultimi Commenti