Home Forum MICROCONTROLLORI trasformare Arduino2009 in ArduinoUno

Questo argomento contiene 4 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Arrigo 11 mesi, 3 settimane fa.

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #60227

    Arrigo
    Partecipante

    Buonasera, da un pò di tempo sto realizzando qualche circuitino, niente di che , ma mi sono arenato per la presenza di librerie , specie per gli LCD I2C esclusivamente arduinoUno.
    Visto che le differenze, ad un esame non molto approfondito in verità, non mi sembravano pregiudizievoli chiedo se è possibile trasformare i miei tre arduino 2009 in modo che vengano programmati come Uno
    grazie

    #74746
    adrirobot
    adrirobot
    Partecipante

    Ciao Arrigo
    Per darti una risposta più completa accorerebbe sapere se le tue schede Arduino 2009 hanno montato il processore ATmega 328 o il 168.
    Ammesso che abbia il 328 le differenze con la versione UNO non sono molte.
    La principale è sicuramente l’integrato utilizzato per la comunicazione USB con il PC, nelle 2009 è un chip FTDI mentre sulla UNO è Atmega 8u2 programmato per agire come un convertitore USB-seriale, e presenta una velocità maggiore.
    Altra differenza è il bootloader che occupa solo 512 Byte sulla UNO contro 1,5KB del 2009.
    Puoi comunque montare un AT328 con bootloader UNO sulla 2009.
    Vedi le caratteristiche sul mio sito

    http://www.adrirobot.it/arduino/arduino_duemilanove/scheda_arduino_duemilanove.htm

    http://www.adrirobot.it/arduino/arduino_UNO/scheda_arduino_UNO.htm

    Tu parli della comunicazione I2C questa è presente in entrambe le schede e corrisponde ai pin analogici A4 (SDA) e A5 (SCL), il protocollo utilizza la libreria WIRE.
    Vedi il link

    http://it.emcelettronica.com/come-collegare-la-scheda-arduino-tramite-la-comunicazione-i2c

    Per cui credo che non dovresti avere difficoltà ad utilizzare le 2009 con i display I2c.

    Spero di averti aiutato
    Saluti
    Adriano

    #74747

    Arrigo
    Partecipante

    Ciao Adriano
    ti ringrazio delle spiegazioni e il tuo sito è veramente esaustivo, ma mi sono espresso male.
    Riformulo il tutto: io ho 3 arduino2009 con processore AT328 e una schedina che trasforma la comunicazione con LCD in I2C la cui sigla è BV4618 e monta un 18F23K22.
    La libreria disponibile è solo per arduino uno e visto, come giustamente dici, che le differenze non sono granchè pensavo di utilizzare il bootloade dell’uno sul 2009.
    fatto questo è possibile usare le librerie uno anche su questa scheda?
    dovrei ovviamente installare il bootloader ma non so come fare.
    Ringraziandoti anticipatamente per la pazienza, auguri, Arrigo

    #74748
    adrirobot
    adrirobot
    Partecipante

    Ciao
    Sono andato a vedere sul sito del produttore e ho visto che erano anche disponibili le vecchie librerie (per la versione dell’IDE 022), potresti vedere se per le tue funzioni sono sufficienti in questo caso non dovresti fare modifiche.

    http://doc.byvac.com/index.php5?title=Arduino

    Se invece vuoi procedere all’aggiornamento del firmware ti consiglio la lettura della Guida alle tecniche di programmazione microcontrollori ATMEL scritta dal prof. Michele Menniti

    http://www.michelemenniti.it/vhd/Elettronica/Guida%20Programmazione%20ATMEL%20con%20Arduino.pdf

    Su di essa trovi tutte le istruzioni per riprogrammare il CHIP con il nuovo bootloader, potrai utilizzare una delle schede 2009 come programmatore e modificare in un primo tempo uno solo dei CHIP e vedere se la modifica funziona.
    Facendo questo il programma IDE vedrà la scheda 2009 come una UNO per cui potrai utilizzare i programmi con le librerie adattate per questa piattaforma.
    Saluti
    Adriano

    #74755

    Arrigo
    Partecipante

    Ciao,
    ringrazio per la tua risposta esaustiva e ricca di indicazioni.
    Proverò entrambe le cose (feste permettendo) e posterò la fine dei risultati .
    Ciao e ottimo 2014 a te e e famiglia, Arrigo

Stai vedendo 5 articoli - dal 1 a 5 (di 5 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.