Home Forum ELETTRONICA GENERALE uso stazione aria calda x smd ?

Questo argomento contiene 9 risposte, ha 6 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Piero Boccadoro 1 anno, 7 mesi fa.

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 10 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #58353

    ropa
    Membro

    qualche consiglio per dissaldare e sldare con una semplice stazione
    ad aria calda gli smd ?

    tipo SO ?

    che trmperatura uso 380 gradi o ? e come fare specie quelli con
    la colla sotto ?

    aiutooo

    #70215

    stefano88
    Membro

    Sono interessanto anche io all’ argomento, soprattutto è meglio usare la pistola termica oppure dissaldare con flussante e saldatore?
    Se non ho capito male usare la pistola termica è un processo distruttivo o sbaglio?

    #70217

    Mino_73
    Membro

    Provo a risponde a entrambi!!
    Per la saldatura io eviterei la stazione ad aria calda e prenderei un buon saldatore!!
    Con la stazione ad aria calda scaldi tutto il chip e non solo i pin. Sbirciando in una azienda di montaggio ho visto che utilizzano dei normali saldatori, normali ma buoni ovviamente. Per una corretta saldatura ci vuole tecnica ed esperienza.
    Per dissaldare i componenti (anche smd) ho utilizzato la pistola ad aria calda, quella per sverniciare per capirci. Purtroppo però a volte il processo è distruttivo, se non stai attento puoi arrivare a temperature molto alte.
    Negli ultimi tentativi ho messo la scheda in verticale o sotto sopra, con una mano scaldo la scheda con la pistola ad aria e con l’altra sbatto la scheda sul banco, (dei piccoli colpetti sono sufficenti). Come lo stagno raggiunge la temperatura di fusione i componenti si staccano e cadono sul banco. In genere non si bruciano e puoi riutilizzarli, meglio provarli prima però!!.
    La stazione ad aria calda è utilie per dissaldare dei componenti su schede che devono essere riparate e non cannibbalizzate!! :-) Con la pistola ad aria calda si riscalda una superfice molto ampia e dissaldare un singolo componente è molto difficile.
    Se i componenti hanno il punto di colla basta fare leva con un picco giravite e facilmente si staccano. Spesso è sufficente scaldarli e agire con piccoli colpetti della scheda sul banco e si staccano. Per la temperatura, più è alta minore è il tempo necesasrio per portare la temperatura dello stagno a fusione, e maggiori son le probabilità di bruciare il tutto. Se fai arrivare i chip a 380° credo che siano da buttare. Purtroppo la maggior parte delle volte i componenti SMD non si salvano. :-(

    #70222

    stefano88
    Membro

    Ciao vorrei comprare una stazione saldante e dissaldante, ne ho trovate tre a buon prezzo in particolare sono queste:

    Stazione Aria calda atten 8586
    AOYUE – 909 Stazione saldatura multifunzione
    AOYUE – 968 Stazione saldatura multifunzione

    Quale mi consigliate di prendere? Per dissaldare i componenti và bene no, non si rovinano e o bruciano?

    #70224

    telegiangi61
    Membro

    Ciao,
    per le mie esigenze hobbistiche ho comprato da circa un anno una stazione ad aria calda AOYUE968.

    Devo dire che la trovo ottima sia per la dissaldatura (di solito imposto 280-300 gradi) che per la saldatura di componenti smd (insieme alla crema saldante)

    So che molti utilizzano pistole termiche, ma non saprei quanti componenti sopravvivono allo stress termico che subiscono.

    #68311

    stefano88
    Membro

    Fantastico, allora credo che comprerò quella, spero solo che non duri un giorno e basta.

    #70227

    telegiangi61
    Membro

    Io prima di comprarla ho visto su Google, e mi e’ sembrato un giusto compromesso tra strumenti professionali e quelli completamente hobbystici che si guastano dopo 2 ore di lavoro continuato.

    Ho anche tenuto conto della possibilita’ di reperire in Italia nuovi accessori o parti di ricambio in caso di guasto, per questa stazione saldante trovi praticamente tutti i pezzi, a prezzi anche ragionevoli.

    Ti do un link interessante che ti spiega un po’ la cosa:

    http://hackaday.com/2009/02/20/tools-aoyue-968-3-in-1-soldering-and-rework-station/

    E questo ancora piu’ esplicativo della Sparkfun con alcuni video tutorial.

    http://www.sparkfun.com/tutorials/36

    #70229

    stefano88
    Membro

    Ok grazie, ora li guardo bene ;)

    #72850

    Gianpiero
    Membro

    Una cosa che avete dimenticato, ma importantissima, è l’utilizzo di un buon flussante. E’ importante usarlo al fine di evitare che la piedinatura dei componenti smd da saldare vada in corto. Una volta dissaldato il componente smd (in rete vi sono diversi tutorial), occorre pulire le piazzole e ricoprirle con una striscia di flussante. Successivamente si posiziona il componente nuovo ed anche la piedinatura di quest’ultimo deve essere trattata con una discreta strisciolina di flussante. Successivamente potete procedere alla saldatura con le tecniche più disparate.

    #72852

    Piero Boccadoro
    Partecipante

    Bravo Giampiero, ottimo intervento!

Stai vedendo 10 articoli - dal 1 a 10 (di 10 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.