Home Forum VARIE Voyager 1

Questo argomento contiene 2 risposte, ha 2 partecipanti, ed è stato aggiornato da  Vittorio Crapella 1 anno, 2 mesi fa.

Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)
  • Autore
    Articoli
  • #59962

    Eravamo nei lontani anni ’70 quando l’elettronica era in fermento e gli integrati erano al loro esordio e imperversavano gli integrati TTL e gli operazionali..
    Nasceva in quegli anni la navicella spaziale Voyager; è notizia di questi giorni che è uscita dal sistema solare e con i suoi soli 23W ci sta inviando ancora utili segnali per esplorare l’universo.
    Avrà energia per funzionare oltre il 2020..
    Ecco uno schema di un circuito montato su questa navicella:

    http://voyager.ftecs.com/calibrations-chandefs/pha/1540schematic.html

    Preso da Fundamental Technologies Voyager LECP Pages

    http://voyager.ftecs.com/default.htm

    #74034

    Emanuele
    Keymaster

    Il Vojager da una parte, e, prima la cagnetta Laika dall’altra parte del pianeta, sono i simboli del progresso , nel bene e nel male, con innovazioni e sacrifici……

    Interessante lo schema ricco di flip-flop, porte logiche e contatori… assomiglia molto ad una delle prime centraline di allarme che progettai agli inizi degli anni ’90, poco prima di iniziare ad usare i microcontrollori…. amarcord

    #74035
Stai vedendo 3 articoli - dal 1 a 3 (di 3 totali)

Devi aver eseguito l’accesso per poter rispondere a questa discussione.