Home
Accesso / Registrazione
 di 

Google Tv: prossimamente in arrivo su tutti… i monitor

Google Tv

La Google TV sta arrivando. Intel, Sony e Logitech al lavoro insieme al gigante Google per dare forma ad un set-top-box per portare internet nel salotto grazie ai nuovi televisori e decoder. A Sony è affidato l’hardware, a Logitech il telecomando e la tastiera e Intel garantirà prestazioni di calcolo elevate. Il nuovo dispositivo sarà basato su piattaforma Android e permetterà di gestire la tv come se fosse internet.

Google Tv: un ennesimo passo verso la rimediazione

La nuovissima Google Tv sta per arrivare nei nostri salotti. Un ennesimo esempio di quello che gli studiosi Bolter e Grusin hanno chiamato “remediation” ovvero la convergenza dei media all’interno di uno unico mezzo di comunicazione. Quest’ambizioso progetto della multinazionale di Mountain View mira ad un unico strumento formato da tv e rete internet. Il piccolo schermo si sta avviando verso un sistema on demand, ma in questo nuovo settore non si è ancora affermata la tecnologia predominante (tra web, parabola o digitale terrestre). Ecco dunque il progetto di Google, che secondo i primi rumor potrebbe portare l’azienda ad entrare nel mondo della tv. E’ quanto ha riportato anche il New York Times qualche tempo fa.

Il nuovo dispositivo che si verrà a creare servirà a visualizzare sulla schermo della tv i contenuti che ad oggi vediamo sullo schermo del nostro computer. L’obiettivo di Google sarà quello di ricavare pubblicità dal nuovo formato anche se, a detta degli analisti, almeno per i primi tempi gli introiti non impatteranno con il bilancio della multinazionale statunitense.

Sony, Logitech e Intel gli alleati di Google nel progetto

L’interesse crescente di Google verso la televisione si riscontra sia dalla presenza costante in Current TV, ma soprattutto dopo la recente acquisizione di YouTube. Tuttavia a correre per questo progetto il colosso di Mountain View non è solo, potrà contare su tre partner prestigiosi: Sony si occuperà dell'hardware grazie all’esperienza acquisita nel campo televisivo, Logitech lavorerà sull'interfaccia d'uso e sulle periferiche, il tutto girerà su un chip progettato dalla Intel basato su una piattaforma Android. Dal canto suo Google però, non ha ancora diramato alcun comunicato ufficiale, ma le indiscrezioni sembrano provenire da persone direttamente coinvolte nel progetto. Un’idea ambiziosa, a partire da Android, che dovrà essere reso più versatile per essere utilizzato da qualsiasi tipo di dispositivo (e dunque anche sulla tv).

Google Tv: entro quando notizie certe?

Il programma di Google riguardante l’avvio di quella che è stata ribattezzata “Google Tv” è temerario. Non si conoscono ad oggi date certe. Si aspetta un comunicato ufficiale da parte dell’azienda che possa chiarire qualcosa. Tuttavia la convergenza dei media in un unico elettrodomestico sembra ancora lontana. Quella di inserire internet nella tv è complicato perché i due metodi di fruizione differiscono molto l’uno dall’altro. La televisione certo tenterà di avvicinarsi ad internet, ne ingloberà qualche servizio, ma non diventerà un copia del personal computer (che come dice la parola stessa comporta una fruizione personale). In futuro nasceranno nuovi servizi tesi ad inserire qualche servizio presente sul web in tv. Tuttavia se ciò sarà possibile magari si riuscirà a controllare gli aggiornamenti del proprio profilo di Facebook non più con la tastiera ed il mouse del nostro computer, ma con il vecchio e sempre funzionante telecomando. Staremo a vedere…

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di Alessandro D'Onofrio

Un progetto italiano arriva prima di GoogleTV e AppleTV

Mentre Google e Apple annunciano i loro progetti di visione di contenuti web sulla tv, mediante dei Set Top Box dedicati che pero' saranno disponibili non prima del prossimo anno, c'e' chi in Italia, in sordina, ha gia' realizzato qualcosa di piu' ambizioso e gia' disponibile.

La piattaforma "ItaliaOnline" e' una soluzione hardware-software che permette a chiunque di creare e gestire un canale televisivo, visibile, oltre che sul web, anche sui normali apparecchi tv.

Da non confondersi assolutamente con le piattaforme per webtv disponibili sinora, i canali ItaliaOnline offrono un esperienza veramente di tipo televisivo, con visione a tutto schermo e possibilita', da parte dei gestori, di creazione di palinsesti, di contenuti on-demand organizzati in rubriche, e dirette streaming con strumenti interattivi esclusivi come il televoto.

Maggiori informazioni sulla pagina di presentazione del progetto:

www.italiaonline.tv/project

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 50 utenti e 84 visitatori collegati.

Ultimi Commenti