Home
Accesso / Registrazione
 di 

GPS e sistema di misurazioni

Ciao, confesso che posto per una pura curiosità che mi si e' inspirata dal fatto di dover lavorare a posizionare macchinari con una buona accuratezza. Vedendo in certi siti che si possono avere misuratori al laser che combinato con un inclinometro si possono ricavare diverse misurazioni. La mia idea si baserebbe su un sistema "locale" di GPS, che magari sarebbe disposto in un capannone od una stanza. Il sistema dovrebbe dare misure in 3D con precisione intorno al 0,05 mm. Cosa mi ha messo di scrivere qui e' il fatto di capire cosa l' elettronica possa fare in questo senso. E magari se esiste già e se potrebbe essere di prezzo abbordabile (sotto i 2000 Euro, diciamo).

Ho visto un prodotto http://tinyurl.com/2v6bjxn, che con il programma permette la scoperta di tolleranze di planarità, assialita' e con tre punti già capisce se e' un cerchio e con 5 punti può capire se si tratta di un cilindro.

Allora ho pensato che come per mia necessita' possa esser necessaria la verifica di planarità di alcuni punti e verticalità di altri punti, anche come sia possibile anche per officine di fare queste misurazioni, anche via radio per motivi di impossibile visibilità diretta.

Cosa si può fare con un sistema GPS e a quale precisione? Magari qualcuno vorrà farne un progetto reale e guadagnare un po' di soldoni :P

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di g.ciccotti

Tecnologia di localizzazione e tracking innovativa

Abbiamo sviluppato una tecnologia di localizzazione e tracking di sensori molto innovativa con applicazioni in molti campi dove sia necessario individuare le coordinate spaziali di oggetti per effettuare misure o inseguimenti.

Rispetto ai sistemi laser la nostra tecnologia permette costi nettamente inferiori e accuratezza comparabile (dipende da diversi fattori), nonchè ingombri assai più contenuti specialmente per i sensori che possono essere di dimensioni di qualche cm di diametro e spessore.

Abbiamo un sito web http://www.pentasonics.eu provvisorio, in attesa di uno più completo, dal quale è già possibile ricavare informazioni e vedere un video di uno dei primi prototipi.

Se servono altre info basta riempire il form sul sito.

ritratto di elettronica_generale

Evidentemente non hai mai

Evidentemente non hai mai visto vecchi film di fantascienza (e non solo) in cui si vedevano modelli di navi o dighe crollate assolutamente ridicoli.

I modelli semmai erano fatti bene, solo che l'acqua non era "in scala".

ritratto di elettronica_generale

> Per farti un'idea cerca

> Per farti un'idea cerca "indoor positioning" con google. Ad esempio:

http://www.gc.vgtu.lt/upload/geod_zurn/geodezija%202009%201%2003%20ma...
le indicazioni hanno dato idee piu' chiare.

Per mia ignoranza avrei creduto ad una maggiore risoluzione, se facessi il paragone con un GPS, in distanze molto ridimensionate. Purtroppo ci son fattori di alta distorsione ed iGPS e laser tracking son il meglio disponibile.

Grazie dell'attenzione.

ritratto di elettronica_generale

Il motion capture un principio completamente ottico

Un bel giorno Fulvio digit :

> Se vediamo le implementazioni nella cinematografia computerizzata posso dire
> che esistono sensori applicati ad attori per essere poi elaborati come
> movimenti dei soggetti animati del calcolatore, come guide di movimenti del
> corpo. Di questo passo, considero che ci sia della fattibilita'. Non ho idea
> quanto preciso possa arrivare.

Il motion capture un principio completamente ottico. I "sensori" sono in realtà semplici palline colorate che vengono riconosciute da un software di elaborazione delle immagini.

Per farti un'idea cerca "indoor positioning" con google. Ad esempio:

http://www.gc.vgtu.lt/upload/geod_zurn/geodezija%202009%201%2003%20ma...

Se guardi la figura 1, vedrai che i sistemi che hai citato (laser tracking e macchine a contatto) sono tutt'ora i pi precisi. Poi c' questa tecnologia "iGPS" (anch'essa ottica) che non conoscevo:

http://www.nikonmetrology.com/large_volume_tracking__positioning/basi...
http://www.nikonmetrology.com/products/igps/igps_vs_tracker/

Comunque con le onde radio non credo che si possano raggiungere risultati paragonabili. Specialmente negli ambienti chiusi c'è l'enorme problema del fading.

ritratto di elettronica_generale

Questo e' gia' di buona accuratezza

Questo e' gia' di buona accuratezza, visto che il satellite geo-stazionario
dista a 36 Km. Se la distanza si riduce nel campo di un volume di 300-500 metri cubi, chiaro che l' accuratezza ne guadagna. Purtroppo, io non ho il tempo di
implementare esperimenti di dispositivi elettronici di questo tipo, non ho
tutto questo tempo. Ho conoscenze dell' elettronica, anche alcune idee che forse si possono realizzare, purtroppo il tempo di mettermi al saldatore mi e' tiranno.
[cut]

> Dubito che tu possa riprodurre a costi accessibili un sistema simil-gps in
> un capannone.
> Ho avuto (e sto avendo modo) di approfondire il discorso di determinare in
> tempo reale l'assetto di un oggetto che si muove nello spazio

[cut]
Se vediamo le implementazioni nella cinematografia computerizzata posso dire che esistono sensori applicati ad attori per essere poi elaborati come movimenti dei soggetti animati del calcolatore, come guide di movimenti del corpo. Di questo passo, considero che ci sia della fattibilita'. Non ho idea quanto preciso possa arrivare.
[cut]

> possa essere di tuo interesse un tale sistema puoi anche contattarmi in
> privato

Mi auguro ci sia un maggiore interesse di altri esperti anche nel NG, magari si riesce a promuovere un progetto "open" :) :). In particolare posso anche finanziare una spesa che mi dia rilevazioni spaziali nell' ordine del decimo di millimitro su una distanza dei 10 metri. Infatti se usando una livella ottica si ha qualche difficolta' a distinguere la linea del millimetro su questa distanza, posso anche ben accettare di riportare il rilevamento per raggiungere distanze maggiori usando la nuova tecnica.

Posso dire che per il mio lavoro il rilevamento di livello si puo' accettare anche con il semplice uso del tubo trasparente ad acqua. Arrivando al 0,1 mm avro' quadruplicato la mia accuratezza. L'uso che se ne puo' fare, spazia tra l' installazione di macchine al CMM simile a quello che fanno con il laser.
Vedi http://www.hexagonmetrology.it/leica-absolute-tracker_283.htm
Al momento il laser e' alquanto accurato se se ne usa uno di almeno classe 2a. La difficolta' e' ovviamente correlata nel poter veder il punto di sondaggio. Esistono anche ripetitori, mi pare, che purtroppo non potrebbero arrivare in zone interne dei macchinari, che con il laser dovrebbe implementare sonde particolari con correzione dell' errore di misura, come la trasposizione di una misura in orizzontale e/o verticale senza sfalsare.

Un altro fattore che mi interessa, riguarda anche i pesi/volumi contenuti del(i) dispositivo(i), dovuto il fatto che devo viaggiare molto. Avrei anche la propensione a quel dispositivo, ma non ho ancora visto il prezzo, che forse annullera' l' intenzione. Inoltre il peso e' gia' proibitivo. il Leica Rugby 100, potrebbe gia' dare una soluzione ai miei usi, spero solo che un metodo via GPS sia piu' appetitivo di quello a laser.
Altro metodo e' anche
http://www.hexagonmetrology.it/bracci-di-misura-portatili_111.htm
purtroppo i pesi ( prezzi) non mi invogliano di sicuro :P

ritratto di elettronica_generale

Ciao, Con i GPS

Ciao,
Con i GPS "commerciali" ovvero quelli che costano meno di cento euro hai un
errore dell'ordine dei metri (5-15). Con i GPS utilizzati in topografia e/o quelli utilizzati per il monitoraggio ad esempio delle deformazioni crostali, configurando una opportuna "rete" e utilizzando opportuni software di soluzione (es. Bernese -
http://www.bernese.unibe.ch/ oppure una free GAMIT
http://www-gpsg.mit.edu/~simon/gtgk/) puoi raggiungere a calcolare spostamenti submillimetro.

Chiaramente la seconda soluzione costa in hardware per singolo ricevitore
cifre dell'ordine delle migliaia di euro. Per il software ad esempio il
bernese costa ma il GAMIT è free (ma ti assicuro che a fronte del free è
estremamente complicato da usare). Dubito che tu possa riprodurre a costi accessibili un sistema simil-gps in un capannone.

Ho avuto (e sto avendo modo) di approfondire il discorso di determinare in
tempo reale l'assetto di un oggetto che si muove nello spazio (in particolare determinare il suo orientamento in termini di angoli roll-pitch e yaw circa 100-200 volte al secondo). Il tutto lo sto facendo con hardware e software realizzato in proprio. Di conseguenza se pensi che possa essere di tuo interesse un tale sistema puoi anche contattarmi in privato all'indirizzo fittizio2...@libero.it. Altrimenti se posso essere utile chiedi pure qui.
Ciao

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 8 utenti e 68 visitatori collegati.

Ultimi Commenti