Home
Accesso / Registrazione
 di 

Guida: Come installare Ubuntu accanto a Windows

Guida installare ubuntu

Guida su come installare ubuntu, l'OS libero e veloce oggi giunto alla versione 10.10. Installazione e primi passi nel mondo di Ubuntu, una mini Guida per chi si avvicina al mondo Linux per la prima volta. Spiegazione passo per passo dell'installazione e della configurazione di Ubuntu su un PC con Windows in dualBoot. Tutto quello che c'è da sapere su come iniziare ad utilizzare Ubuntu.

Una guida all'installazione di Ubuntu è senza dubbio cosa molto gradita a chi si avvicina per la prima volta al mondo Linux, tra dubbi e curiosità. Nonostante sia di per se molto semplice installare l'OS free su qualsiasi PC spesso gli utenti che si avvicinano a questo mondo si trovano spaesati e nulla può far comodo quanto una guida dettagliata. Vediamo insieme come muoverci all'interno del live CD per eseguire un'installazione di Ubuntu accanto al nostro sistema operativo.

Requisiti e preliminari per installare Ubuntu:

Innanzitutto dovremo procurarci la nosta distribuzione, tramite download direttamente dal sito www.ubuntu.it. Fatto questo ci sono 2 possibilità per far partire in live il nostro sistema operativo e quindi andare successivamente ad installarlo. La prima, quella che consiglio, è di creare un CD LIVE con l'immagine ISO scaricata in precedenza. Vi basterà quindi scrivere un nuovo cd da immagine con qualunque software di masterizzazione.

L'alternativa è di creare una chiavetta USB eseguibile, ma qui le cose si complicano un pochino e, visto che stiamo parlando di una "prima volta" per molti utenti evitiamo il discorso. Prima di proseguire è bene ricordare che Ubuntu richiede almeno 2,6 Giga di spazio per essere installato.

Installazione di Ubuntu:

A questo punto possiamo iniziare con l'installazione vera e propria. Una volta inserito il cd Live creato in precedenza accediamo, cliccando su "Prova adesso", alla modalità LIVE che ci consentirà appunto di testare il sistema operativo senza andare a modificare nulla sul nostro precedente OS.

Una volta presa confidenza ed esserci decisi a compiere il grande passo premiamo "Installa ubuntu 10". Ora dovrebbe partire la vera e propria installazione che inizia con la scelta della lingua, parametro fondamentale. Al secondo step troviamo i requisiti minimi affinchè l'installazione vada a buon fine; verificare che sia tutto ok (spazio, connessione ad internet e alimentazione se siete su un notebook) e cliccate avanti. Il passo 3 è quello fondamentale: qui si sceglie dove installare la nostra distribuzione, ovvero se installarla su tutto l'hard disk oppure accanto ad altri sistemi. La terza opzione, quella manuale, la sconsiglio vivamente agli utenti inesperti. Nel nostro caso selezioniamo quindi la voce "installa accanto agli altri sistemi operativi" e proseguiamo. Andremo ora a scegliere la dimensione di Ubuntu ed il conseguente ridimensionamento del sitema precedente. Non spaventatevi, è tutto molto più semplice di quanto possa sembrare, ci basterà spostare il mouse per ridimensionare il tutto.

Cliccando su installa passiamo al prossimo step, dove dopo aver scelto il fuso orario, la configurazione della tastiera e le credenziali nome utente e password, inizierà l'installazione. Il sistema impiega circa una mezzoretta per installare il tutto. Alla fine avrete sia Ubuntu che il vostro precedente sitema e potrete decidere quale avviare all'accensione tramite un boot manager chiamato Grub. Potrete quindi decidere di eseguire Windows o Ubuntu a vostro piacimento.

Se non siete sicuri di voler modificare il vostro hard disk potete sempre utilizzare e provare Ubuntu da cd live o, meglio ancora installarlo su un hard disk esterno, così facendo non andrete ad intaccare il vostro sistema operativo.

Ricordatevi di scaricare la versione adatta al vostro computer e buona installazione a tutti.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 3 utenti e 28 visitatori collegati.

Ultimi Commenti