Home
Accesso / Registrazione
 di 

Una guida completa alla 3D TV Parte 2/3

3D Tv

Sony 3D TV è anche per loro una tecnologia in piena ascesa e bisogna sfruttare il momento per cercare di massimizzare le possibilità di vendita visto che il pubblico è impaziente. Ha presentato come quasi tutti al CES la su anuova gamma LX900 HDTV Series. Come il modello UNC9000 Samsung, l'LX900 è una vetrina per tutte le tecnologie avanzate TV che Sony ha da offrire. Quindi aspettiamo un Full HD 3D TV, a 200MHz tecnologia Motionflow Pro.
Dotato di connettività Wi-Fi, connettività DLNA e un design audace ispirato da oggetto alieni disegnati da Arthur C. Clarke, a ispirati a 2001: odissea nello spazio. Un gradino sotto la gamma Signature, la nuova gamma Sony 'Cinematic' targata HDTV con incorporate HX900 e HX700. Questi modelli 46 pollici e 52 pollici hanno ovviamente funzionalità full HD, schermi a led, Motionflow 200Hz PRO e tecnologia Image Blur Reduction e sono anche in grado di utilizzare tecnologia 3D TV. L'unico elemento mancante è il Wi-Fi integrato. Potrebbe anche essere una pecca non da poco.

3D TV e LG, Panasonic e Toshiba

LG al CES ha confermato che il suo HDTV serie LE9500 avrà tecnologia 3D quando verrà rilasciato, mentre il plasma Panasonic VT25 fornisce la migliore qualità di immagine che abbiamo documentato su un 3D TV.

Infine, Toshiba serie ZX900 HDTV utilizza la potenza del multi-core del processore Cell per cercare di ridefinire ciò che un televisore potrebbe essere capace di riprodurre. Il processore Cell è una variante del quale è usata nella PlayStation 3, non solo per il 3D. Grazie alla sua incredibile potenza di elaborazione è possibile riprodurre un flusso di dati 4K per raggiiungere una  qualità d'immagine incredibile ed è in grado di registrare otto flussi video contemporaneamente. Ci vorrà ancora un po di tempo per avere delle recensioni che scavino veramente in profondità sulle caratteristiche di queste nuove 3D TV. Si potrà testare la loro reale potenzialità non appena saranno disponibili.

3D TV: Che cosa significa 3 D Ready?

Così come i nuovi televisori ad alta definizione sono stati commercializzati come 'HD ready', aspettiamo che la prima ondata di 3D-set partiranno anche loro con una dicitura 3D ready, aspettando l'evoluzione della tecnologia in pochi mesi.
Ma che cosa vuol dire '3 D Ready', e ciò che definisce una TV 3D Ready? Le serie Samsung 3D TV: 7000, 8000 e 9000, per esempio, includono un processore 3D ed anche un emettitore. Questi sono stati progettati per essere compatibili con molteplici standard 3D, tra cui Half/Full formati di risoluzione HD e il recententemente portato a termine Blu-ray 3D. Tutto ciò suggerisce che il termine '3 D Ready' sia solo una frase per catturare l'attenzione di un meno accattivante (ma più preciso) 3D-capable. Mentre non sembra esserci alcuna restrizione in termini di dimensioni TV. Una 3D TV ha bisogno di un tasso minimo di refresh di 120Hz (60Hz di base di visualizzare per ogni occhio). Più alta è la frequenza di aggiornamento, più facile l'effetto 3D. Quindi una serie 240Hz sarà in grado di visualizzare 120Hz per ciascun occhio. A breve sicuramente avremo televisori in grado di riprodurre l'immagini a frequenze fino ad ora nemmeno pensate dato l'inutilità fino ad ora, ma che con l'avvento del 3D saranno necessarie per una completa visualizzazione dell'esperienza.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 4 utenti e 60 visitatori collegati.

Ultimi Commenti