Home
Accesso / Registrazione
 di 

HeartWare Ventricular Assist System: un altro passo nella ricerca

L'HeartWare Ventricular Assist System riesce a pompare il sangue in tutto il corpo

L’HeartWare Ventricular Assist System è un dispositivo che, una volta impiantato nel torace del paziente, è in grado di pompare il sangue in tutto il corpo, anche in caso di gravi problemi al muscolo cardiaco. Il sistema di assistenza ventricolare è alimentato dalla corrente e rappresenta una soluzione di avanguardia della medicina. In questi giorni la FDA ha concesso all’HeartWare International di proseguire con la sperimentazione.

L’HeartWare Ventricular Assist System potrà andare avanti nella sperimentazione. Recentemente, infatti, l’HeartWare International ha ricevuto l'approvazione della Food and Drug Administration (FDA) per continuare la ricerca sul suo prodotto. Grazie a questa approvazione, HeartWare potrà sperimentare su altri 54 pazienti.

Come funziona l’HeartWare Ventricular Assist System?

Il sistema di assistenza ventricolare HeartWare è progettato per aiutare il cuore di un paziente indebolito a pompare sangue in tutto il suo corpo, prelevando il sangue dal lato sinistro del cuore e pompando il sangue nell’aorta, cioè il grande vaso sanguigno che trasporta il sangue dal cuore al resto del corpo. Il dispositivo è in grado di generare fino a 10 litri al minuto di flusso di sangue.

Con un volume spostato solo di 50cc, la pompa HVADTM è progettato per essere impiantata nello spazio pericardico, direttamente vicino al cuore. Impiantato al di sopra del diaframma, richiede un intervento chirurgico di tempo relativamente breve e la ripresa è abbastanza veloce.

La pompa HVADTM ha solo una parte mobile ruotante, che gira tra le 2.000 e le 3.000 volte al minuto. Questa parte mobile dell’HeartWare Ventricular Assist System è sospesa all'interno del corpo della pompa attraverso una combinazione di magneti e un cuscinetto a spinta idrodinamica. Quando la ventola gira, il sangue fluisce attraverso questi piani inclinati, creando un "cuscinetto" tra la parte girante e il corpo della pompa.

L’affidabilità dell'HeartWare Ventricular Assist System è migliorata attraverso l'uso di statori dei motori a doppia unità con circuiti indipendenti, permettendo una transizione senza soluzione di continuità tra dual e single mode, se necessario. La cannula di afflusso della pompa è integrato con il dispositivo stesso, garantendo la vicinanza tra il cuore e il meccanismo di pompaggio. Questa prossimità è prevista per facilitare l’impianto e per contribuire a garantire ottime caratteristiche di flusso di sangue. L'utilizzo di una ventola a lama larga è prevista per ridurre al minimo il rischio di danni alle cellule del sangue di trombi. Un piccolo cavo dal corpo del paziente e si collega alla pompa attaccata ad un meccanismo di controllo esterno. Il dispositivo di controllo dell'HeartWare Ventricular Assist System è alimentato da una batteria, che incorpora due batterie o una batteria più un adattatore di connessione a un muro o a una presa elettrica. Il controller gestisce la pompa ed è progettato per fornire al paziente segnali e allarmi riguardanti il funzionamento del sistema stesso. Il controller e le batterie sono contenute in una valigetta che è stata progettata per essere indossato sulla cintura del paziente o in spalla.

Le prospettive della ricerca di HeartWare

Nel mese di aprile 2010, l'FDA aveva permesso a 54 pazienti di iscriversi alla HeartWare nell'ambito della sperimentazione, e al paziente finale è stato impiantato il sistema nel mese di agosto 2010. Lo studio ADVANCE appena approvato è destinato a valutare il sistema di assistenza ventricolare HeartWare come ponte al trapianto cardiaco per pazienti con insufficienza cardiaca in fase finale. Mentre i risultati dello studio sono attesi per novembre 2010, la società prevede di presentare una domanda di pre-approvazione di mercato (PMA) alla FDA per il sistema HeartWare per l'indicazione ponte a trapianto nel dicembre 2010.

Durante il secondo trimestre del 2010, HeartWare ha registrato un fatturato di $ 9,8 milioni rispetto a 3.000 mila dollari nel periodo di un anno fa. L'espansione nei mercati fuori degli Stati Uniti fu il principale responsabile dell'aumento. La commercializzazione del dispositivo di successo negli Stati Uniti dovrebbe permettere alla società di generare una forte crescita delle entrate nei prossimi anni.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 3 utenti e 25 visitatori collegati.

Ultimi Commenti