Home
Accesso / Registrazione
 di 

Hitachi SimpleDrive USB, il nuovo hard disk esterno di Hitachi. 1/2

Hitachi SimpleDrive USB

L’hard disk esterno Hitachi SimpleDrive USB rappresenta un valido strumento per chiunque avesse necessità di spazio e velocità, grazie alle diverse capacità in cui si presenta il prodotto (500 GB, 1TB e 2TB) e ai 7200 RPM, oltre che a 32 MB di cache. Il SimpleDrive di Hitachi che viene recensito in questo articolo ha uno capacità pari a 2TB e supporta una interfaccia USB 2.0, quindi ancora niente USB 3.0, per il momento accontentiamoci di velocità di trasferimento della passata generazione..

Hitachi SimpleDrive, una panoramica tecnica

Il SimpleDrive ospita al suo interno l’hard disk Deskstar 7K2000, progettato da Hitachi. Il 7K2000 ha una velocità di 7200 RPM, 5 piatti con 10 testine e settori standard da 512 Kb. Inoltre il Deskstar supporta la tecnologia di risparmio energetico HiVert (Hitachi Voltage Efficiency Regulator Technology, regolatore dell’efficienza di tensione) di Hitachi, che ha dichiarato che HiVERT migliora l’efficienza dello step down, permettendogli di ridurre la tensione che viene ad esso fornita in modo da poter alimentari le altre componenti all’interno dell’hard disk.

Un occhio all’estetica

Il SimpleDrive USB si descrive già con il nome: semplice. Ha un design molto pulito caratterizzato dalla doppia tinta argento e nero con un LED blu che avvolge la base quando il dispositivo è in uso. La parte in nero è di plastica, mentre quella color argento è in alluminio; l’hard disk si presenta solido, ben assemblato, senza visibile giunture, tanto da non mostrare neanche un foro per le viti lungo tutta la sua superficie.

Il dispositivo è progettato per funzionare solo in posizione verticale e l’appoggio è fisso, non removibile e presenta quattro piedini in gomma che non gli permettono di slittare. Tutte le connessioni sono localizzate nella parte posteriore: un jack per l’alimentazione DC, un lucchetto di sicurezza Kensington, e un connettore mini USB.

Provare ad aprire il SimpleDrive è praticamente impossibile, visto che sembra totalmente e irrimediabilmente sigillato; e questo potrebbe essere uno svantaggio, se si considera che, se da un lato l’apertura annullerebbe la garanzia, dall’altro il case potrebbe tornare utile nel caso in cui l’hard disk non funzionasse più una volta terminato il periodo di garanzia.

Durante l’utilizzo

Avviamento (spin-up time, o tempo di rotazione): il SimpleDrive impiega un tempo piuttosto significativo per avviarsi, circa 15 secondi, e questo può risultare fastidioso nel momento in cui il dispositivo è in sleep a causa di un periodo di inattività: ogni programma che deve accedervi dovrà aspettare il temo necessario affinché torni a girare..e sappiamo bene che, quando il lavoro è tanto e la scadenza incombente, anche i 15 secondi sono un ulteriore elemento di irritazione.

Vibrazioni: le vibrazioni prodotte dal SimpleDrive Hitachi non passano inosservate, anzi, se il dispositivo è sulla scrivania, è possibile avvertirle fisicamente e acusticamente, e la differenza si percepisce non appena si disattiva. Luci di indicazione: le luci che indicano le attività dell’hard disk consistono in una barra di luce orizzontale blu lungo la parte superiore dell’appoggio ed è sempre accesa se c’è connessione USB e alimentazione, mentre lampeggia nel caso di accesso del computer.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 3 utenti e 33 visitatori collegati.

Ultimi Commenti