HTC Tattoo: finalmente il primo Android a basso prezzo. Parte 2/2

HTC Tattoo

HTC Tattoo e le sue caratteristiche principali ci portano a scoprire le peculiarità di questo prodotto. Per esempio la buona idea di dare al consumatore la possibilità di scegliere lo stile che si desidera per il telefono, piuttosto che le società che optano per uno stile unico per tutti i dispositivi. Anche se in realtà lo stile non è una delle caratteristiche che rendono unico un dispositivo di questo genere.

Possiamo modificare  il telefono cellulare sia nella parte posteriore che nella parte anteriore entrambe personalizzabili. Ha una lente per la camera da 3.2MP. A differenza della Hero, che sfoggiava una piccola lente con un grande numero cinque megapixel, l’obiettivo sull’HTC Tattoo  risalta, circondato da un bordo metallico.
Le uniche altre cose che si notano sul telaio sono un jack da 3,5 mm per cuffie, un connettore micro USB e il controllo del volume sul lato sinistro che è quasi a filo del telaio. Quando si tratta di quello che si ottiene con questo  telefono Android, ci sono poche cose preziose nella casella, tranne che per un caricabatterie (tre pin plug off e diventa la connessione del telefono e PC) e le cuffie.

L’interfaccia HTC Tattoo è tutta nel sense UI. Mentre alcuni utenti possono essere confusi con la mancanza apparente di opzioni Google relative nella schermata iniziale, non è che non ci siano, è solo che HTC ha caricato di default il suo proprio widget.

HTC Tattoo: schermo

Nella parte superiore dello schermo è l’orologio digitale già citato, completo di informazioni basate sulla posizione. E’ un bel tocco, ma un po’ impreciso. Dato che il HTC Tattoo  usa A-GPS (Assisted GPS) per questa funzione, che utilizza un segnale più debole di GPS, mette la propria posizione a circa un miglio di dove siete. La principale applicazione Google Maps utilizza il chip GPS completo, ma per risparmiare la batteria non viene utilizzata sulla schermata Home. Questo potrebbe anche non essere una brutta idea se vista nell’ottica del risparmio energetico del dispositivo, anche se quando eravamo in London Bridge, l’HTC Tattoo ci ha informato che eravamo in Camberwell. Questo può essere un tantino fastidioso, ma la tecnologia è comunque giustificata. Sotto questo sono le icone visive per: messaggi, mail, browser e Camera. Sebbene l’interfaccia sembri identica a quella del HTC Hero, la principale differenza tra il telefono è lo schermo: 3,2 pollici dell’Hero HTC e capacità HVGA, il Tattoo  è resistivo e ha uno schermo da 2.8 pollici QVGA. In sostanza, questo significa che l’HTC Tattoo touchscreen non è neanche lontanamente reattivo come l’Hero, e la qualità della riproduzione di contenuti multimediali sul Tattoo non è così buona. Questo è ciò che rende l’HTC Tattoo  un dispositivo (leggermente) più conveniente all’alternativa ai suoi fratelli Android, perdendone però in qualità, quindi non so se realmente ci sia un guadagno. E’ ovio che un dispositivo che ci offra minori prestazioni debba costare di meno. Se non ti piace il look di questa interfaccia allora l’HTC Tattoo ha una grande possibilità che si chiama Scene. Questo è stato provato per primo nella Hero HTC, ed è possibile accedervi facendo clic sul pulsante Menu sotto al touchscreen del telefono cellulare. Selezionare questa opzione e si può scegliere tra una serie di pelli diverse, etichettati come: HTC, sociale, lavorare, giocare, Travel and Clean Slate. Questo è un modo fantastico per ridisegnare l’interfaccia del telefono. Anche se ci vuole un po’ per il Tattoo HTC per riadattarsi alla nuova pelle (come è essenzialmente per ri-avviare il sistema operativo) che funziona comunque a meraviglia.

Leave a Reply