Home
Accesso / Registrazione
 di 

I 10 articoli più visti di inizio 2012

Gli articoli più visti dei primi mesi del 2012

Ecco gli articoli che avete letto di più di questi primi mesi del 2012. Oltre al semplice elenco, che vi faciliterà nella ricerca dei post che vi siete persi, è anche una occasione per dare la vostra preferenza tramite Google+ e quindi per noi comprendere meglio gli articoli che volete leggere su Elettronica Open Source.

1. 10 modi per Non farsi craccare l'ADSL Wi-Fi e configurare una rete wireless protetta

Configurare una rete wireless protetta per la casa o per l’ufficio è un’esigenza primaria al giorno d’oggi, perché il rischio del vicino cybernauta malefico che tenta di craccare la password, o del passante casuale in cerca di una rete a cui collegare il suo smartphone è sempre in agguato. E non si tratta di esagerare. Mettere in sicurezza è tra l’altro semplice, visto che ormai almeno le password di rete vengono applicate di default e bastano pochi altri accorgimenti per rendere davvero dura la vita al ‘ladro di connessioni’. Leggi tutto

 

2. Make4Cash: 1000 euro al progetto migliore!

Elettronica Open Source in collaborazione con la rivista Elettronica In presenta Make4Cash. Realizza la tua idea e presenta il tuo progetto. 1000 euro al progetto più votato! Chi lo vota? Voi! Leggi tutto

 

3. 7 modi per recuperare la password di Windows gratis

Dopo aver risposto alla domanda sulla sicurezza password, ora vediamo 7 modi per recuperarla. Il recupero della password è una attività molto diffusa a causa delle innumerevoli password che ci portiamo dietro; quella di Windows è la più importante, perché senza di essa non si accede al computer, e recuperarla richiede un bel lavoro e c’è bisogno comunque di tool appositi che possano craccarla. Ora daremo una lista dei 7 modi per ripristinare la password di Windows dimenticata, ma tenete a mente che fare una cosa del genere per impossessarsi di dati altrui è reato, per cui i seguenti tool vanno utilizzati solo in caso di smarrimento della propria password di Windows. Leggi tutto

 

4. Cause del terremoto: catastrofe naturale o controllo umano?

Il recente terremoto in Emilia Romagna ha scosso la terra ma anche l’opinione pubblica proprio come è accaduto tre anni fa con il sisma a L'Aquila: ancora una volta ci siamo trovati infatti di fronte ad immagini di devastazione e crollo che ci riguardano da vicino. Ma questa volta non si tratta solo di mera rassegnazione: l'analisi delle possibili cause del terremoto apre scenari all'apparenza insospettabili. Leggi tutto

 

5. Robot Arm - Un braccio robotico economico con meccanica essenziale

Esistono molti bracci robotici in commercio: perché proporne un altro? Perché questo progetto mostra un approccio innovativo che riduce la meccanica quasi a zero e permette a chiunque di costruirsi un piccolo braccio robotico in casa spendendo pochissimo. Inoltre, e sembra incredibile, si ottiene una precisione maggiore di quella di prodotti commerciali da 200/500 Euro, abbastanza per scrivere, disegnare e fare piccole lavorazioni. Leggi tutto

 

6. Alimentatore switching 150W [progetto completo 2T forward]

Un alimentatore switching da 150W isolato con PFC(ingresso 115Vac @400HZ e uscita1 24Vdc @5A ed uscita2 12Vdc @2A) in tipologia 2 Transistor Forward, specifico per il settore avionico (o rete elettrica americana), ma facilmente modificabile per ingresso a 230Vac @50Hz e per potenze maggiori, fino a 350W. Leggi tutto

 

7. Mini PC Usb: FXI sfida il Raspberry PI con Cotton Candy

Un mini PC USB è senza dubbio uno dei sogni dei patiti tecnologici e di chi è sempre in giro con il computer a tracolla. Inoltre, è universalmente riconosciuto che un utente in possesso di un certo numero di dispostivi abbia il desiderio di trovare una modalità unificata per usarli tutti. Una interfaccia del genere resta ancora una chimera, ma qualcosa comincia a muoversi, e dalla montagna di dispositivi portatili spunta un mini PC Usb, pronto a cambiare le regole del gioco. Si tratta di Cotton Candy, il computer in miniatura progettato da FXI Tech, che lancia già la sfida all’atteso Raspberry PI. Leggi tutto

 

8. Utilizzare il vecchio telefonino come telecontrollo GSM

Telecontrollo GSM con il vecchio telefonino GSM. Come realizzare un telecontrollo con il vecchio telefono cellulare GSM che per svariate ragioni non viene più utilizzato! Leggi tutto

 

9. Buttate i radiocomandi apricancello!

Buttateli, non vi servono più! Sul serio, quanti "comandi" vi portate dietro ogni giorno? A parte l'ormai insostituibile smartphone, le tasche sono piene, tra chiavi, portafoglio, telecomando e cose del genere. Ovviamente non si può ancora ridurre il tutto ad un unico elemento, ma almeno è possibile iniziare ad eliminare dei pezzi: uno di questi è il radiocomando apricancello, sostituibile con un progetto open source che permette di comandare il cancello o aprire il garage, tramite sms o squillo. A costo zero quindi. Leggi tutto

 

10. Raspberry Pi [Video Subs ITA]

Eben Upton intervistato all'ARM TechCon 2011 presenta il Raspberry Pi. Un PC low cost con ARM11 venduto al prezzo di 25$ nella sua versione base! Ne avevamo già parlato qui e qui, ma ora ecco l'intervista al fondatore del progetto Raspberry Pi. Eccoci qui alla Arm TechCon 2011 e questo è il Raspberry Pi nella sua versione finale, vero? Leggi tutto

 

Vota i tuoi articoli preferiti cliccando il +1 vicino ad ogni titolo, in questo modo ci aiuterai anche a capire i tuoi "gusti tecnici" ed a migliorare la nostre pubblicazioni.... e quindi anche le tue letture :)

Non sai cos'è il +1 di Google? Leggi qui

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di Edi82

Spazio alle idee

Io ho votato quello scritto dame sul terremoto non solo per l'argomento purtroppo attuale ma anche perché credo che dai commenti siano usciti spunti di riflessione importanti. Ma ovviamente non potevo non dare un più uno anche al progetto Make4Cash, finalmente spazio alle idee :))) E perché no, anche alla meritocrazia!

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 5 utenti e 30 visitatori collegati.

Ultimi Commenti