Home
Accesso / Registrazione
 di 

I parcheggi potrebbero diventare “coltivazioni di solare”

parking solare

L'architetto Robert Noble, specializzato in progettazione sostenibile, ha elaborato l'idea di trasformare i parcheggi in "coltivazioni di solare", che, la producono elettricità all'ombra dei veicoli, e fungono da stazioni di ricarica per veicoli elettrici. Noble per primo ebbe l'idea delle grandi vele solari nel 2004. Alcune aziende hanno applicato i pannelli solari sugli edifici, ma l’idea di Noble è andata ben oltre e l'anno seguente fondò Envision Solar, che da allora è diventato il principale sviluppatore di pannelli solari negli Stati Uniti. Sarà lo stesso Noble a produrre quello che definisce il “Solar Grove”: i parcheggi costituiti da grandi baldacchini ricoperti di pannelli fotovoltaici. In alcune installazioni po 'di luce è permesso di filtrare al suolo sottostante.

Alcuni di questi boschetti per l’energia solare sono già stati installati su larga scala presso la sede di San Diego, della Kyocera Corporation del Giappone, il quartier generale di Johnson & Johnson, la filiale Centacor a Horsham, Pennsylvania, e l'Università della California a San Diego. Quest'ultimo è dotato di due pensiline solari, il Parcheggio Hopkins, che è costruito al piano superiore di un garage, e il Parcheggio Gilman presso uno dei più frequentati ingressi del campus, dove l'impegno della UCSD per la sostenibilità è un richiamo costante.
L'ultimo progetto della società, in combinato con Coulomb Technologies, sviluppatore di stazioni di ricarica per veicoli elettrici e ibridi, è il prototipo Solar Tree presso il laboratorio nazionale per l'energia rinnovabile (parte del Department of Energy) a Golden, Colorado.

Questo progetto pilota comprende due posti auto e comprende due uscite CA per la ricarica plug-in di ibridi o veicoli elettrici. Un albero solare è costituito da una vela solare con una struttura unica a palo, e può essere parte di una struttura multi-albero, o un singolo albero di installazione in un cortile sul retro. Il Parcheggio Hopkins, è una struttura recente aggiunta al campus UC San Diego, si tratta di una grande installazione in cui due stazioni di ricarica elettrica per veicoli a solare, installati presso la sede di computer Dell a Round Rock, Texas. Questa installazione include 11 alberi solari che generano circa 131.000 kWh all'anno e mettono in ombra 56 posti auto.
I parcheggi a copertura solare potrebbero ridurre le critiche volte ai costruttori di auto elettriche, in quanto i veicoli necessitano di utilizzare energia, che spesso non viene da fonti rinnovabili, e si potrebbe anche ridurre la criticità circa l'utilizzo eccessivo del territorio per i grandi impianti di energia solare . Mr Noble ha affermato che la conversione del deserto dei parcheggi in concrete piccole centrali evita entrambi i problemi.

L'albero solare del National Renewable Energy Laboratory di Golden, Colorado, è il prototipo del futuro. Esso copre appena due posti auto, è un progetto pilota che prevede due prese di corrente integrate per la ricarica veicoli elettrici ibridi che NREL ha trasformato in plug-in di veicoli elettrici ibridi (PHEV). Mr Noble ha detto che ci sarebbe voluto del tempo, ma spera che in 20 anni o forse meno ci potrebbe essere un "hyperconvergence", ovvero una conversione sistematica dei trasporti, dell'energia e delle infrastrutture che potrebbe partire dalla semplice diffusione dei pensiline solari per parcheggi per poi diffondersi in tutti i sensi. (da Physorg)

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 22 utenti e 109 visitatori collegati.

Ultimi Commenti