I Robot fermano la fuoriuscita di Petrolio

Robot Sottomarino

Dopo quasi 3 mesi dall’inizio della fuoriuscita di idrocarburi in mare messicano la falla è stata bloccata grazie all’impiego dei robot.

Tutto è iniziato nel mese di aprile, quando un esplosione è avvenuta nei pressi di un impianto Petrolifero della Società BP. Le stime sono di 90-180.000.000 di litri di petrolio persi in mare fuoriuscendo dalle falle. Poiché i condotti petroliferi sono 1 miglio al di sotto del livello del mare, il problema non poteva essere risolto mediante il solo intervento umano. BP ha dovuto inviare dei Robot per riparare i condotti di petrolio danneggiati.

Il 17 luglio BP ha affermato che i danni sono stati riparati e tutto questo grazie ai Robot.

I Robot utilizzati pesano alcune tonnellate, sono Filoguidati da Operatori Umani e possiedono alcune Telecamere che consentono loro di far vedere all’Operatore quanto sta accadendo. I Robot non possiedono però una sufficiente Autonomia decisionale per cui molte delle decisioni devono essere prese dall’Operatore.

A causa dell’impegno richiesto, la compagnia petrolifera BP ha dovuto versare ai creatori del robot una somma ingente. Una delle società nota come Subsea 7 è stato pagata oltre $ 135 milioni, un ‘altra società $ 75. Informazioni più dettagliate sui costi saranno disponibili entro la fine dell’anno.

Fonte RoboticsTrends.com

STAMPA     Tags:

2 Comments

  1. Francesco1971 26 luglio 2010
  2. Elektrik Girl 23 luglio 2010

Leave a Reply