Home
Accesso / Registrazione
 di 

I satelliti - L'altitudine

satelliti

Osservandoli dalla Terra, i satelliti appaiono orbitare a diverse bande di altitudine, tanto che si può pensare ad un satellite in funzione a quanto dista da noi. Procediamo quindi dal più vicino al più lontano, ecco i tipi di satelliti che orbitano intorno alla Terra.

Satelliti - Da 80 a 1200 miglia – orbite asincrone

I satelliti di osservazione, che orbitano tipicamente dalle 300 alle 600 miglia dalla Terra (ossia da 480 a 970 Km) sono usati per la fotografia. I satelliti come Landsat 7 effettuano le seguenti operazioni: mappatura della sperficie terrestre, monitoraggio dei movimenti dei ghiacci e della sabbia localizzano situazioni ambientali, come ad esempio la distruzione delle foreste pluviali, localizzano depositi di minerali rilevano problematiche inerenti ai raccolti.

I satelliti search-and-rescue (riscerca e salva traducendo letteralmente) funzionano come stazioni per il re-broadcast di segnali radio in situazioni di emergenza, particolarmente impiegati nell'ambito di individuazione di aeromobili o mezzi nautici in pericolo.

Lo Space Shuttle è invece il classico satellite a vita limitata, ossia con una durata fissata cosi' come il numero di orbite. Satelliti di questo tipo sono utilizzati per compiti quali la riparazione di altri satelliti, più costosi e dai compiti più critici o per la costruzione delle future stazioni spaziali.

Teledesic, ampiamente finanziato da Bill Gates, promette di fornire comunicazioni broadband grazie all'impiego di molti satelliti che orbitano a bassa quota.

Dalle 3000 alle 6000 miglia – orbite asincrone

I satelliti scientifici si trovano a quote di 3000-6000 miglia. Tali satelliti spediscono i loro dati alla terra via radio telemetrie. I satelliti scientifici effettuano compiti quali: ricerca di piante ed animali, monitoraggio di vulcani, attivi e/o di altri fenomeni sulla superficie terrestre, satelliti astronomici che utilizzano l'Infrared Astronomy Satellite. Satelliti impiegati nel campo della Fisica, ad esempio lo studio NASA sulla microgravità, inclusi le missioni ulisse che sono impegnate nello studio della fisica solare

Dalle 6000 alle 12000 miglia – orbite asincrone

Per la navigazione, il dipartimento statunitense della Difesa ha costruito il Global Positioning System (GPS). Il GPS usa satelliti posizionati tra i 6000 e le 12000 miglia per determinare l'esatta locazione del ricevitore. I ricevitori GPS possono essere localizzati: in una nave in mezzo al mare, in un altro veicolo spaziale, in un aereo, in un'automobile, addosso ad una persona

Man mano che il prezzo dei ricevitori GPS è diminuito, abbiamo tutti familiarizzato con le mappe stradali! E da allora non c'è più il pericolo di perdersi quando ci si trova in un luogo diverso da casa!

L'esercito degli Stati Uniti e le forze armate delle nazioni alleate hanno usato più di 9000 ricevitori GPS durante l'operazione Desert Storm. Il National Oceanic and Atmospheric Administration (NOAA) ha in passato utilizzato i GPS per misurare l'esatta altezza del Monumento a Washington.

22,233 Miglia - orbite geostazionarie

I meteorologi ci bombardano ogni giorno di immagini da satelliti meteo, che si trovano tutti intorno alle 22,223 Miglia dall'equatore. Anche noi nel nostro piccolo possiamo ricevere tali immagini da satellite utilizzando un ricevitore radio e un software che può essere installato ed utilizzato su di un personal computer. Molti paesi utilizzano i satelliti meteo per le previsioni del tempo e per l'osservazione di uragani, cicloni e tempeste.

Il segnale televisivo, dati, immagini e anche le trasmissioni telefoniche sono ricevute e ri-trasmesse dai satelliti per le comunicazioni. I classici telefoni satellitari permettono la comunicazioni fra due apparecchi sulla superficie terrestre introducendo un ritardo di 550-650 millisecondi, tanto è lungo il viaggio del segnale dalla Terra al satellite e poi di nuovo alla Terra. Proprio per il ritardo – e per i costi del sistema – le comunicazioni telefoniche via satellite vengono instaurate solo quando non vi è altra possibilità di comunicazione.

I satelliti per la comunicazione sono essenzialmente stazioni radio nello spazio. Le parabole satellitari sono diventate via via più piccole man mano che sui satelliti sono state montate trasmittenti più potenti ed antenne più efficienti. Questi satelliti contribuiscono a fornire notizie di agenzie di stampa in tempo reale, quotazioni di mercato ed altre informazioni finanziarie ed economiche, televisioni “globali” quali la CNN e la BBC, radio digitali con un'ottima qualità audio.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 0 utenti e 36 visitatori collegati.

Ultimi Commenti