I sensori wireless della Nokia

I sensori wireless della Nokia

I sensori wireless, i nuovi sensori senza cavo sono stati recentemente lanciati dall’azienda Nokia, che ha presentato un nuovo sistema radar per uso nei proprio sistemi di telefonia mobile: alla Nokia hanno dichiarato che sarà utilizzata, questa tecnologia per una ampia gamma di applicazioni sportive o di intrattenimento o anche per la sicurezza personale. Il nuovo sensore senza cavo che gestisce il radar per sistemi mobili, è stato sviluppato dal centro di ricerca Nokia.

Il nuovo sensore wireless che gestisce il radar per sistemi mobili, è stato sviluppato dal centro di ricerca Nokia di Helsinki, che ha dimostrato come si possa utilizzare un sensore radar che venga usato per misurare la velocità e la direzione del movimento di oggetti in avvicinamento, come farebbe un tradizionale radar aerospaziale. Tutto questo per il sensore senza cavo. Il sistema Nokia usa essenzialmente onde elettromagnetiche, per fornire diversi livelli di accesso alla telefonia mobile: il radar mette in grado gli utenti di interagire con il loro dispositivo portatile, con apposita gesta: comunque, il gigante Finlandese delle comunicazioni non ha progettato questa applicazione per scopi militari, quindi non ci si può aspettare di abbattere un aereo da caccia MIG utilizzando il proprio telefonino e i propri sensori wireless.

Sensori wireless della Nokia

I sensori senza cavo sono ciò che la Nokia ha recentemente sperimentato un nuovo sistema radar per l’utilizzo sui propri sistemi di telefonia cellulare. La Nokia è intenzionata ad accrescere i propri margini di guadagno come si conviene ad una azienda solida, e il suo punto di riferimento sono i sistemi, i sensori wireless e le unità di servizio che saliranno ad un rate del 14% del totale dei servizi, dal 12% di quest’anno: in questo modo l’attenzione dell’azienda si focalizzerà maggiormente sull’evoluzione delle nuove tecnologie e sul settore dei servizi del terziario avanzato.

Le applicazioni dei sensori wireless saranno basate principalmente sulla tecnologia Ovi: il numero uno del mondo tra i venditori di telefoni cellulari ha anche dichiarato che le proprie vendite di telefonini sono presumibilmente in crescita.

Il centro di ricerca Nokia di Helsinki ha rivelato anche lo sviluppo di un nuovo progetto chiamato Demo House 2010: si tratta di una dimostrazione di come un telefonino può utilizzare la tecnologia dei sensori senza cavo e dei sensori radar per misurare la velocità e la direzione di avvicinamento di oggetti, come farebbe un radar tradizionale.

Questa tecnologi a radar è una delle 40 dimostrazioni ospitate per il pubblico dell’esposizione chiamata Demo House 2010, un evento organizzato dall’università di Aalto, in collaborazione con il centro tecnico di ricerca finlandese e il centro ricerche Nokia; tutto per celebrare una collaborazione che continua nel tempo.

La Nokia è dunque alla continua ricerca di novità nel settore della tecnologia del futuro e dei sensori wireless; ad Aalto, durante la conferenza Demo House, dedicata alla tecnologia è stato proiettato un videoclip dove si vede un ricercatore della Nokia che usa la propria mano per regolare il volume del proprio riproduttore di brani MP3, senza neanche toccare il sistema lettore. Il radar lavora anche se si tengono le mani in tasca o se ci sono ostacoli sul percorso dei raggi radio: Con questo sistema che si basa sulla tecnologia di un sensore senza cavo si vede come sia possibile misurare la distanza, la velocità e la direzione di un oggetto che si approssima al dispositivo dove è incorporata la tecnologia radar studiata da Nokia per i proprio telefonini. Le possibilità di questa tecnologia sono dunque virtualmente infinite, tanto sono le diverse applicazione con cui può operare questa nuova tecnologia apportata dal gigante finlandese delle comunicazioni cellulari.

Repost: 11 Feb 2010

3 Comments

  1. Luca Nicolini 30 gennaio 2011
  2. bustale 30 gennaio 2011
  3. DeST 1 febbraio 2011

Leave a Reply