iConnect – il NAS usb che nasconde Linux

iConnect - il NAS usb che nasconde Linux

Iomega, l’azienda sussidiaria di EMC sta per lanciare un network-attached storage (NAS) che costerà all’incirca 100$. Il Iomega iConnect Wireless Data Station non  è dotato di dischi interni per lo storage di dati, ma condivide i dati salvati in dispositivi esteri USB mediante le sue quattro porte USB 2.0.Il nuovo iConnect Wireless Data Station è costrutito intorno ad una CPU a 1GHz non ancora specificata e 256MB di RAM. La parte software è affidata al nuovo “LifeLine”.

É equipaggiato con WiFi 802.11 b/g/n, il device offre anche una porta gigabit Ethernet e altre quattro porte USB 2.0.

L’ iConnect è alimentato da un voltaggio di 100-240 VAC AC e consuma circa 5 Watts, secondo quello che afferma Iomega. Inoltre il device offrirà un pannello frontale dotato di un bottone “Quick Transfer” per copiare i files selezionati direttamente tra gli storage device o anche tramite un PC Mac o Linux.

Essendo un device molto semplice a livello hardware, tutte le caratteristiche e le features sono gestite dal software installato. Quest’ultimo è stato chiamato LifeLine e supporta gli accessi ai dati da parte di PC basati su Windows, Linux o Mac. LifeLine è stato sviluppato dalla EMC, ovvero la società che ha dato origine al brand Iomega, ed è stato presentato come un “sistema operativo Linux completamente sviluppato, con una suite di gestione delle informazioni, ottima sicurezza e condivisione delle applicazioni software”.

Considerazioni sul questo iConnect NAS

LifeLine supporta l’ Universal Plug and Play (UPnP) e digital living network alliance (DLNA), e abilita gli utenti a salvare, riordinare e riprodurre musica, foto, video e molti altri contenuti digitali. Il software potrà anche interagire con un server iTunes, inoltre avrà un client Bit Torrent ed un download manager per amministrare i trasferimenti Peer to Peer. In più, gli utenti potranno dirigere il device remotamente, personalizzando gli indirizzi web.

iConnect Rear

iConnect visto da dietro


Un’altra caratteristica su cui l’azienda tende a fare molta pubblicità riguarda il supporto per Time Machine di Apple, replica diretta tra più devices per backup dei dati e server di stampa via rete. Oltre a questo, il software incorpora anche “BSAFE” ovvero, un sistema che permette di proteggere il computer da malware e virus sviluppato da EMC.

Tra gli altri device NAS sviluppati con LifeLine di EMC troviamo lo StorCenter ix2 che possiede capacità fino a 2TB, il recente Iomega ix4-200d, con capacità di 2TB, 4TB e 8TB ed inoltre, in ottobre, Iomega ha annunciato lo StorCenter ix2-200, una versione “casalinga” del corazzato StorCenter ix2 NAS.

iConnect

iConnect – esempi di implementazione

Il presidente dell’azienda Iomega e del settore “Consumer & Small Business” di EMC Jonathan Huberman ha dichiarato che “Per tutti gli utenti finali, abituati ad avere molti devices USB connessi al proprio PC” il nuovo Iomega iConnect Wireless Data Station è un ottimo modo per risparmiare denaro e trasformare i propri device USB in apparati intelligenti”.

iConnect – Disponibilità

Il  iConnect Wireless Data Station è stato presentato al Consumer Electronics Show al Booth #31823, South Hall 3, il 10 gennaio e sarà disponibile in tutto il mondo a febbraio ad un costo di 100$.

Ulteriori informazioni possono essere trovate nella home page di Iomega.

Tags:,

One Response

  1. lucarossi 26 gennaio 2010

Leave a Reply