Intel Vs Freescale. La sfida continua!

Intel acquista il chip maker dei cellulari

Intel continua a spingere il mercato dei chip per i cellulari acquisendo Comsys Mobile Communication e Signal Processing Ltd per 30 milioni di dollari. Ma per ridurre i consumi dell’Atom…

“Intel non ha pubblicato nessuna notizia sulla acquisizione”, ha dichiarato Will Strauss, Presidente Forward Concepts.

Il primo prodotto di Comsys è stato un modem per PC sviluppato per Conexant Systems, e più tardi sviluppò l’IPR per 2G e 2.5G. Comsys poi ha cambiato direzione ed è entrato nel business del WiMAX.

Il nuovo chip della Intel supporta tre varianti mobili di Linux, tra cui Android di Google. Moorestown include tre chip led della serie Atom system-on-chip

Will Strauss ha menzionato che il consumo di energia per l’audio processing è stato di 1/20 della versione precedente; la riduzione del consumo di energia è dovuta al PMIC (power management IC) della Freescale.

Nel comunicato stampa non era menzionato che l’audio processing non è eseguito dal chip Atom, ma da un DSP audio (MP20DSP) e dal chip power management della Freescale. Il chip Freescale (SC900841/2) fornisce non solo funzioni di power management per lo Z6xx ma fornisce anche la funzionalità CODEC audio a 16bit includendo 24-bit audio DAC, Class A line out ecc.

Questo il comunicato stampa Intel

http://www.intel.com/pressroom/archive/releases/20100504comp.htm

Questo il comunicato stampa Freescale

http://media.freescale.com/phoenix.zhtml?c=196520&p=irol-newsArticle&ID=1432442&highlight=

STAMPA     Tags:, ,

Leave a Reply