Home
Accesso / Registrazione
 di 

L’uso di interfacce seriali SRAM sulle MCU PIC16F/PIC18F

L’uso di interfacce seriali SRAM sulle MCU PIC16F/PIC18F Schema

Breve guida alle interfacce dotate di memoria SRAM della serie 23XXXX di Microchip

L’uso di interfacce seriali SRAM sulle MCU PIC16F/PIC18F; la linea di prodotti seriali SRAM di Microchip rappresenta un nuovo modo di aggiungere RAM addizionale ad un’applicazione. Grazie al minuscolo package ad 8 pin ed alla comoda interfaccia SPI, questi dispositivi sono in grado di fornire ai progettisti un sistema più flessibile.

La serie di dispositivi ad interfaccia seriale SRAM della serie 23XXXX di Microchip Technology supporta il protocollo “half-duplex”, basato su un paradigma di tipo, master-slave, ideale per tutte le applicazioni relative a flussi di dati.
Il bus viene controllato dal microcontrollore che accede al 23XXXX tramite la periferica MSSP, interna alla MCU, configurata per l’operatività SPI. La periferica MSSP è in grado di garantire un’effettiva trasmissione dati fino a 5 0 8 MHz, a seconda della MCU in esame: se della famiglia PIC16 o PIC18. La trasmissione può venire sospesa in qualunque momento usando il pin HOLD.

Questa application note è parte di una serie tesa a fornire i codici sorgente all’utente ed allo sviluppatore, allo scopo di aiutarli nell’implementazione dei protocolli con il minimo sforzo possibile.

La figura rappresenta lo schema hardware relativo all’interfaccia tra i dispositivi della serie 23XXXX di Microchip e le MCU della serie PIC16F/18F. Lo schema mostra tutte le connessioni necessarie tra il microcontrollore e l’interfaccia SRAM seriale nella configurazione in cui sono state testate; il relativo software fornito è stato progettato tenendo conto di tali connessioni.
Il pin HOLD viene connesso a VCC in quanto il suo uso non è contemplato nell’esempio fornito riguardo all’uso di interfacce seriali SRAM sulle MCU PIC16F/PIC18F.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Ultimi Commenti