La Renkforce RF1000 si espande e diventa anche fresa

Sebbene (soprattutto) in questo (ultimo) periodo si senta molto parlare di stampanti 3D, esse non sono l'unico macchinario utile per chi vuole fare prototipazione e lavorazione meccanica. Esistono altre soluzioni e altre tecniche, oltre la fabbricazione additiva. Per questo oggi vi presentiamo un kit di espansione per far diventare la Renkforce RF1000 un piccolo banco fresatura. Siete pronti?

I nostri lettori, almeno quelli che ci seguono da un po', sanno che ci stiamo occupando di stampa tridimensionale da un po' di tempo. Forse alcuni di loro si ricorderanno che qualche tempo fa ci siamo interessati anche ad un modello nello specifico, la Renkforce RF1000, che viene venduta sia in kit sia già montata.

Si tratta di una macchina molto performante ed affidabile della quale abbiamo parlato nel dettaglio dal punto di vista tecnico. Ma come tutte le stampanti 3D anche questa non è altro che una macchina a controllo numerico (meglio conosciuta con l'acronimo CNC), basata su una scheda a microcontrollore, che aziona dei motorini, a loro volta pilotati da driver e si tratta di un sistema a cui sono affiancati una serie di pulsanti, interruttori e sistemi di controllo. Ecco quindi che le stampanti 3D, in effetti, non sono altro che macchine a controllo numerico.
Se è vero questo, dobbiamo anche dire che le CNC non sono mica strumenti pensati soltanto per la fabbricazione additiva con deposizione di filamento fuso (FDM) ma sono in grado di eseguire diverse operazioni, a seconda della particolare applicazione per le quali sono specializzate. Dobbiamo considerarle, in qualche modo, come una sorta di esoscheletro, il quale verrà utilizzato per gli usi più disparati.

Tutto questo senza considerare che le macchine a controllo numerico non si occupano mica soltanto di tecniche di fabbricazione additiva ma che, a seconda del tipo di macchinario/utensile del quale sono dotate, possono svolgere diverse funzioni e lavorare con tanti materiali diversi non soltanto seguendo un metodo additivo ma anche sottrattivo.

Ecco per quale motivo oggi vi facciamo vedere come è stato studiato e realizzato un kit di espansione, in termini di componenti, grazie al quale potrete trasformare la vostra stampante RF1000 in una stazione di fresatura. Quando avrete finito l'allestimento ed il montaggio avrete a disposizione un macchinario altrettanto preciso con il quale poter fare un'operazione diversa che all'interno di un'officina meccanica, di un FabLab oppure, a maggior ragione, del laboratorio di un hobbista, farà certamente la sua figura e vi regalerà tante soddisfazioni.

Il kit nel dettaglio

Scopo di questo kit è espandere la stampante 3D Renkforce RF 1000 oltre il limite della sola stampa. Come tutte le macchine CNC, infatti, anche la stampante 3D ha bisogno solo del giusto sistema di fissaggio per poter essere convertita a sistema automatizzato controllato dal calcolatore per poter creare movimentazione sugli assi di lavoro. Il kit per incidere e fresare vi regala proprio quest'espansione ed è il modo più semplice per trasformare la vostra stampante 3D in una stazione di taglio e fresatura.

Ci sono diversi tool previsti in questa soluzione che sono tutti disponibili a catalogo CONRAD, ed ordinabili comunque singolarmente, e tra questi ci sono:

  • Kit di supporto per Proxxon® Micromot 50E, il cui costo si aggira intorno ai 36,70 €;
  • Kit di supporto per Dremel® 3000/4000, con costo pari a 52,50 €;

Trovate il primo dei due disponibile all'interno del catalogo CONRAD con codice 1231506-E2 mentre il secondo con codice 1231507-E2.

Ci sentiamo di consigliarvi comunque, oltre al rispettivo supporto, l’uso di morsetti Micromot 50E o per Dremel® ed è anche raccomandabile l’uso di distanziatori e guide aggiuntive in alluminio. Questo perchè così facendo riuscirete ad irrigidire la struttura e migliorare il risultato finale. Tutti i restanti pezzi possono rimanere come quelli in dotazione.

Kit di supporto per Dremel® 3000/4000

Il Dremel 4000 è un utensile davvero utile che, fuori dalla stampa 3D, si dimostra estremamente accessoriato e versatile, tanto da poter servire diverse esigenze. Innanzitutto il meccanismo di innesto delle varie punte ed accessori è davvero flessibile e non è un caso se prende il nome di "Easy twist". Esso consente, infatti, un rapido cambio dell'attrezzo in uso.
Il motore nella versione 3000 e da 130 W ed è dotato di un regolatore di precisione per un'impostazione variabile del regime. Le prestazioni finali sono ottime.
Nella versione 4000, invece, stiamo addirittura parlando di 710 W con tagli davvero estremamente precisi su una vasta gamma di materiali tra cui legno, metallo, muratura, piastrelle e molto altro ancora.

drremel 3000Il kit di supporto vi consentirà, in maniera estremamente semplice, di dotare la vostra macchina di un alloggiamento idoneo all'operatività di questo nuovo attrezzo.

Ma non è finita perché tutti i supporti che sono compresi all'interno del kit renderanno la vostra struttura a controllo numerico ideale per lavori di precisione. Tenete presente che il minimo per avere una configurazione funzionalmente completa, oltre al supporto per il trapano, è un kit di fine corsa aggiuntivo da posizionarsi sull'asse Z.
Provate questo componente disponibile all'interno del catalogo CONRAD con codice 1297994-E2 al prezzo di 26,20 €.

Vi interesseranno certamente poi anche:

  • Morsetto per piano (codice 1231506);
  • Binario guida supplementare (x) (codice 1205636);
  • Carrello guida supplementare (x) (codice 1308342);
  • Vite a testa cilindrica (codice 1268666);
  • Finecorsa per piano di fresatura (codice 1297994);
  • Carrello guida supplementare (y) (codice 1205635);
  • Binario guida supplementare (y) (codice 1268648);
  • Tassello a T (10 x 10 x 8 mm) (codice 1268668);
  • Tassello a T (20 x 10 x 8 mm) (codice 1268665);
  • Piano scanalato per fresatura in alluminio (codice 1268670);
  • Bullone distanziale in alluminio (codice 1268667).

Dal momento che stiamo pensando a lavorazioni meccaniche di una certa delicatezza, bisogna tenere a mente anche la stabilità e pertanto, affinché il pezzo rimanga stabile sul piano mentre è sottoposto alla lavorazione, è fortemente consigliato fissarlo con nastri adesivi oppure mastici. Questo risulta esattamente equivalente a quanto vien fatto nella stampa 3D, in cui sono impiegati sempre nastri adesivi oppure la comune lacca per capelli.

Tenete anche presente che, per poter utilizzare al meglio tutta la soluzione potreste aver bisogno di pezzi aggiuntivi: il catalogo CONRAD comprende una serie di altre possibilità già studiate per coprire la maggior parte delle vostre esigenze. Vi consigliamo, quindi, di dare un'occhiata a questa lista:

  • Sottopiano da 8mm in alluminio pressofuso, € 44,70 (codice 1268667-E2);
  • Piano scanalato per fresatura in alluminio pressofuso, € 84,00 (codice 1268665-E2);
  • Finecorsa per piano di fresatura in alluminio, € 7,70 (codice 1268666-E2);
  • Tassello a T 10x10x8mm M5 acciaio, € 3,30 (codice 1268648-E2);
  • Tassello a T 20x10x8mm M5 acciaio, € 5,50 (codice 1268668-E2);
  • Morsetto di blocco per piano di fresatura in acciaio inox, € 4,40 (codice 1268669-E2);
  • Vite a testa cilindrica M5 x 12 mm (per morsetto), € 0,32 (codice 1308342-E2);
  • Binario guida, € 42,00 (codice 1205635-E2);
  • Vite a testa cilindrica M4 x 12 mm (per binario), € 0,28 (codice 1197657-E2);
  • Carrello guida, € 42,00 (codice 1205636-E2);
  • Bullone distanziale in alluminio, € 2,20 (codice 1268670-E2).

In ultimo, e a scanso di equivoci, vi segnaliamo che i trapani non sono compresi nella fornitura che vi abbiamo indicato.

Tutti i componenti che avete visto in questo articolo, e non solo, sono disponibili a catalogo CONRAD con spedizione in 24 H.

STAMPA     Tags:

Scrivi un commento

ESPertino è la nuova scheda per IoT compatibile ARDUINO.
Scopri come averla GRATIS!