Lampada automotive HID Ballast con DSPIC [Reference design]

lampada hid dsc dspic

Negli ultimi anni le lampade High Intensity Discharge (HID) sono state definite come una buona fonte di illuminazione per le applicazioni automotive. Il processo di start-up di una lampada automotive HID è complesso. Si compone di sei fasi e ciascuna fase presenta differenti caratteristiche, che hanno bisogno di diverse strategie di controllo.

Una alimentazione a controllo digitale ha più vantaggi rispetto all’approccio tradizionale analogico:

    – implementazione comoda di algoritmi di controllo sofisticati
    – Protezione efficace
    – Molto robusto
    – Basso costo

Interessante progetto di riferimento (reference design) con schemi elettrici, formule e tutto il necessario per progettare una lampada HID.

Le lampade HID hanno tanti vantaggi rispetto alle lampade ad incandescenza o fluorescenti, come ad esempio vita più lunga, alta efficienza, alta luminosità e basso consumo energetico. Le lampade HID sono ampiamente usate nelle fabbriche, aeroporti, stadi e apparecchi di illuminazione.

8 Comments

  1. Fabrizio87 5 aprile 2011
  2. Antonio Mangiardi 5 aprile 2011
  3. Giovanni Giomini Figliozzi 5 aprile 2011
  4. linus 5 aprile 2011
  5. Giovanni Giomini Figliozzi 5 aprile 2011
  6. Ionela 5 aprile 2011
  7. FlyTeo 5 aprile 2011
  8. Francesco12-92 11 aprile 2011

Leave a Reply