Home
Accesso / Registrazione
 di 

Le celle solari ibride ora sono più efficienti

hybrid

Il gruppo di ricerca del Consiglio Nazionale delle Ricerche Istituto Nazionale di Nanotecnologia (NINT) e l'Università di Alberta hanno portato a termine un progetto di successo. Le celle solari di plastica hanno ora una vita di 8 mesi, invece di poche ore e sono a basso costo ed ecologiche. I pannelli solari in plastica economicamente sostenibili sono in via di sviluppo e la loro produzione su larga scala è stato per lungo tempo l'obiettivo degli scienziati in quanto il costo di silicio di elevata purezza, utilizzato nelle celle solari tradizionalmente fabbricate è piuttosto proibitivo. L'Università di Alberta-NINT team si è invece concentrata su queste che possono diventare le celle solari del futuro, facilmente a disposizione dell'uomo comune.

Un team multi-disciplinare è riuscito a sviluppare un prototipo di pannello solare. La sua capacità arriva fino a 10 ore, raggiungendo un livello abbastanza alto. Dopo di che, insorgono dei problemi che riducono l'efficienza delle celle solari. Hanno trovato che il rivestimento chimico dell’elettrodo può essere la causa principale del problema, ma il lavoro va avanti per correggere questo problema in maniera radicale.
Produrre energia nelle celle solari è la principale responsabilità degli elettrodi e il team di ricerca ha trovato che il rivestimento chimico instabile riduce la capacità produttiva in tutto circuito della cella solare. Per questo hanno sviluppato un nuovo rivestimento che ha risolto questo problema.

Il team guidato da David Rider, composto da Michael J. Brett, Jillian Buriak da U di A-NINT è riuscito a sviluppare un rivestimento resistente e più durevole del polimero per l'elettrodo. Questo polimero nuovo rende il lavoro delle celle solari ad alta capacità per un periodo continuato.
Al momento Rider David e colleghi hanno presentato il loro documento di ricerca in materiali funzionali avanzati il 22 giugno 2010, il prototipo di cella solare era già stato esposto per 500 ore ad alta capacità. Nel settore altamente competitivo della plastica per la tecnologia solare a cellule, questa ricerca da U del team A-NINT è considerata un grande risultato. E la cella ha continuato a lavorare per 8 mesi prima di essere completamente danneggiato durante il trasporto tra i laboratori. Il futuro appare luminoso per ibridi celle solari organiche. (Da AlternativeEnergy)

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di Andrea Pilotti

Basso costo, alta resa energetica, alta durata

Se avessi la possibilità di installare un pannello a basso costo avente una durata di 1 mese, sinceramente non lo farei.

Penso che la ricerca di settore, nell'arco di pochi anni consentirà di avere un prodotto dall'altissimo fattore di conversione energetica, a basso impatto ambientale, a basso costo e soprattutto dalla lunga durata.

Perche non dimentichiamo che sebbene siano leggeri, salire sul tetto di casa, per cambiare dei grossi pannelli solari non è proprio alla portata di tutti.

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 31 utenti e 91 visitatori collegati.

Ultimi Commenti