Home
Accesso / Registrazione
 di 

Le nuove uscite di PCLinuxOS

PCLinuxOS è una distribuzione desktop di GNU/Linux destinata a utenti inesperti

PCLinuxOS è una distribuzione desktop di GNU/Linux. A differenza di altre distribuzioni openSource, in cui vanno installati pacchetti aggiuntivi, PCLinuxOS integra di default componenti proprietari come codec. Ecco alcune delle novità del 2010, tra le quali segnaliamo KDE 2010.10 Edition, Xfce 2010.10 Version, Zen Mini 2010.10, E-17 2010.10 Edition e Openbox 2010.10 Edition.

PCLinuxOS: rolling release

PCLinuxOS è una distribuzione GNU/Linux “rolling release”, il che significa che gli utenti possono aggiornare ogni sei mesi attraverso la gestione dei pacchetti, piuttosto che eseguire una nuova installazione. Ma un paio di volte l'anno gli sviluppatori rilasciano aggiornamenti per i nuovi utenti o per le nuove macchine. Recentemente diverse varietà di PCLinuxOS hanno visto nuove uscite.

KDE 2010.10 Edition è stato rilasciato con Linux kernel 2.6.33.7 BFS, KDE 4.5.2 SC, Nvidia e il supporto driver fglrx ATI, i driver proprietari senza fili, Firefox 3.6.11, plugin di Flash Player 10.1.85.3, The GIMP 2.6.11, e un programma di installazione di OpenOffice.org. Oltre al kernel BFS, altre tecnologie sono state utilizzate per aumentare le prestazioni. Queste includono il prelinking, nel senso che le domande sono state predefinite per fornire tempi di avvio più veloce; applicazioni di KDE con disattivata la modalità di debug per promuovere il lancio di tali applicazioni; Nscd, il nome del caching server è precaricato e in grado di fornire un'esperienza di navigazione più veloce; speedboot con Mandriva che velocizza notevolmente il desktop.

Il "Lightweight X11 Desktop Environment" è cresciuto in popolarità negli ultimi anni per la sua overhead estremamente bassa e per le alte prestazioni, come il supporto multi-lingua e la navigazione a schede file. Questa versione include lo stesso supporto hardware e performance come nell'edizione KDE. Il desktop LXDE è completo e nell’LXDE Control Center c’è un’adeguata selezione di applicazioni a portata di mano. I requisiti hardware minimi sono un processore x86, 384 MB di RAM (1 GB consigliato), 3 GB di spazio su disco e una scheda video capace di una risoluzione di 800x600.

Xfce 2010.10 Version è un'altra alternativa desktop popolare favorita dalla sua interfaccia leggera ma full-optional. Questa versione di PCLinuxOS ha la piena funzionalità desktop Xfce 4.6.2 e una selezione di software così come i servizi standard PCLOS. I requisiti hardware minimi sono un processore x86, 384 MB di RAM, 3 GB di spazio su disco e una NVIDIA, ATI, Intel, SiS, Matrox, o una scheda video VIA.

Zen Mini 2010.10, il mini PCLOS Zen, è un sistema minimale di GNOME desktop con alcune applicazioni. Presenta gli stessi strumenti PCLOS e utility e ha requisiti minimi.

Qualche altra versione di PCLinuxOS

E-17 2010.10 Edition offre l'intero desktop E-17 della fondazione PCLinuxOS e una buona selezione di applicazioni utili.
"L'illuminazione non è solo un window manager per Linux/X11, ma anche un’intera suite di librerie che consentono di creare interfacce utente belle con molto meno lavoro". Questa edizione è in realtà in due formati: il Full e Light/Mini. La versione completa ha KDElibs e diverse applicazioni KDE, mentre la versione Light dispone di applicazioni più piccole e GTK. I requisiti minimi comprendono un moderno processore Intel o AMD, 512 MB di RAM, 3 GB di spazio disco e una NVIDIA, ATI, Intel, SiS, Matrox, o scheda grafica VIA.

Openbox 2010.10 Edition offre un desktop completo, piccolo, veloce e totalmente compatibile con Openbox Window Manager. Viene fornito con software simili e requisiti hardware minimi.

PCLinuxOS ha una versione quasi per ogni macchina. Inoltre sono incluse in tutti i MyLiveCD, che permettono di “scattare un'istantanea” del vostro impianto e masterizzarlo su un DVD LiveCD o PCLinuxOS-LiveUSB, che consente di installare PCLinuxOS su una chiavetta USB.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ultimi Commenti