Home
Accesso / Registrazione
 di 

L'impatto ambientale delle energie rinnovabili : pro e contro

Rinnovabili

Trovare una realistica fonte di energia sostenibile, è stato a lungo l’obiettivo per molti ricercatori in tutto il mondo, mentre alcuni paesi investono massicciamente in metodi alternativi di produzione di energia, al fine sia di sviluppare meglio una solida infrastruttura per la produzione di energia, sia contribuire a compensare il proprio fabbisogno energetico individuale. Se le fonti di energia alternative, rispetto ai combustibili convenzionali a base di petrolio, sono generalmente salutate come una manna dal cielo, a causa del basso livello di uscita di biossido di carbonio, ciò non significa che esse siano vantaggiose sotto tutti gli aspetti.

Solo per fare un esempio di un inconveniente comune associato ai metodi di produzione di energia alternativa, si prendano in considerazione i dischi magnetici che vengono solitamente utilizzati nei motori per la produzione di energia elettrica alternativa (come quelli usati in turbine a vento e acqua). I dischi magnetici, nel loro processo di produzione, hanno forti ricadute negative nell'ambiente. Mentre la fonte principale di magnetismo conosciuta dagli umani è stata il magnetite, le calamite moderne che sono necessarie per far funzionare alla massima efficienza i nostri attuali motori, sono realizzate generalmente con neodimio - una combinazione di terre rare che possono contenere una forte carica costante.

Mentre la magnetite è una sostanza presente in natura,il neodimio richiede un numero di composti diversi che devono essere elaborati e combinati per un uso efficace.

PROBLEMI DI SOSTENIBILITA'

Purtroppo per il nostro ambiente, però, questi materiali possono essere raccolti in maggiore quantità nei terreni delle foreste pluviali che hanno subito un processo di disboscamento. La ragione è che gli alberi, nel corso del loro ciclo di crescita, hanno naturalmente elaborato e depositato molti materiali (come il neodimio, ferro, ferro-boro, disprosio, cobalto, rame, gallio, alluminio ed altri minerali in traccia) sulla superficie del terreno. In questo modo la terra che rimane sotto ad un deforestamento permette di recuperare grandi quantità di minerali che permettono di essere lavorati con il minimo sforzo.

Tuttavia il beneficio maggiore e la necessità di mantenere in vita le piante ad alto assorbimento di Co2, impediscono comportamenti opportunistici a favore della produzione di magneti, anche se i benefici derivabili dall’utilizzo dei magneti per la produzione di energie rinnovabili sarebbero sensibili. Mentre questo è assolutamente vero in una prospettiva a breve termine, da un punto di vista più lungimirante potrebbe essere ipotizzabile un processo di rinnovamento delle culture e delle piantagioni una volta effettuata la raccolta dei minerali, così che i benefici a lungo termine possano superare il danno iniziale.

Mentre questo è solo un esempio, gli svantaggi connessi con l'energia rinnovabile sono altri.

I BENEFICI

Al tempo stesso, però, le energie rinnovabili portano con sé molti benefici che possono generalmente superare questi svantaggi. Basta tenere a mente che ci sono vantaggi e svantaggi associati ad ogni situazione, ed è importante che i consumatori si approccino all’utilizzo delle energie rinnovabili con una mentalità aperta e pronta ad accogliere sia i pro che i contro connessi ad ciascuna soluzione alternativa. In questo modo, il consumatore informato sarà in grado di compiere scelte migliori e consapevoli. (da Biofuelswatch)

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 9 utenti e 49 visitatori collegati.

Ultimi Commenti