Linguaggi di programmazione per sistemi embedded

Linguaggi di programmazione per sistemi embedded

Sistemi embedded – Linguaggi di programmazione per sistemi embedded

I sistemi embedded sono dei sistemi elettronici a microprocessore. Interessante raccolta di informazioni utili per accedere, a livello software (linguaggi di programmazione ad alto livello), a componenti hardware. L’obiettivo di questo libro elettronico è infatti il collegamento tra programmatori (ingegneri informatici) e progettisti elettronici (ingegneri elettronici).

Questo libro sui sistemi embedded e’ una collezione di risorse embedded su come programmare l’hardware con linguaggi di programmazione ad alto livello, un approccio alternativo alla programmazione embedded. E’ meglio chiamarlo “Programmazione rapida dell’hardware con linguaggi ad alto livello” (Rapid Hardware Programming with High Level Languages).

Questa risorsa sui sistemi embedded cerca di aiutare i programmatori che hanno esperienza nella programmazione nel PC, piuttosto che nei sistemi embedded. I Programmatori sono esperti in piattaforme PC, ma non sanno come accendere un LED :), perché non hanno sufficiente esperienza nell’ingegneria elettronica. Questa risorsa sta cercando di mostrare i progetti che utilizzano linguaggi di programmazione tradizionali e ad alto livello disponibili in desktop OSes, per meglio gestire i dispositivi hardware.

EE Software Development evidenzia le possibilità di combinazione dello sviluppo con diverse interfacce, diversi sistemi di operativi e diversi linguaggi. Nel frattempo alcuni abili programmatori di sistemi embedded sono indirizzati, per esempio, ad accedere alle DLL di Windows in applicazioni Linux. Questo è molto utile quando devi utilizzare dei componenti software disponibili in Windows piuttosto che Linux.

In particolare vengono affrontati argomenti dai seguenti titoli:
Interfacce, Sistemi operativi, Linguaggi, Progetti e Tutorials.

Per maggiori informazioni leggi EE Software Development book.

2 Comments

  1. Ionela 8 luglio 2009
  2. slovati 21 luglio 2009

Leave a Reply