LINUX: 7 delle migliori applicazioni anti-virus. Parte 2/5

linux anti-virus

Linux anti.virus continuiamo la nostra ricerca della migliore applicazione per risolvere i piccoli problemi di virus che potremmo affrontare in futuro anche con questo straordinario sistema operativo visto le ultime news a riguardo, dopo uno sguardo ad AVG che ci ha lasciato comunque abbastanza perplessi ci spostiamo su Avira e vediamo i risultati.

Linux anti-virus: Avira AntiVir Professional, scanner da riga di comando con un overhead molto basso

Avira AntiVir, se riesco ad andare oltre il nome evidentemente molto brutto, vive nei regni ombrosi della riga di comando, anche se non ha bisogno di una vera conoscenza di Bash per installarlo o utilizzarlo come Linux anti-virus. Scaricare l’archivio ed eseguire lo script di installazione all’interno per impostare tutto. Segue una serie di domande: quali sono le opzioni da installare, se utilizzare la scansione di servizio di accesso (che richiede Dazuko) e dove avete messo il vostro keyfile.

Quest’ultimo è stato l’unico intoppo durante l’istallazione. Quindi per ora procediamo abbastanza spediti e senza troppi ritardi. Per ragioni ancora poco chiare, il sito ci ha fornito una chiave di prova, ma non ha funzionato. Se avete lo stesso problema bisogna far finta di vivere negli Stati Uniti. Stranezze. Una volta installato, abbiamo notato la presenza di un file di configurazione daemon che si installa automaticamente per eseguire il software all’avvio. L’esecuzione del test di scansione è stata sorprendente, il software sembrava essere velocissimo, quasi istantaneo appena ha assunto alcuna memoria o di cicli di CPU.

Sarebbe stato facile credere che non fosse successo niente, ma lo scanner ha identificato tutti i nostri file infetti e ci ha ovviamente proposto di metterli in quarantena. Le impostazioni predefinite sembrano abbastanza buone e il database dei virus viene tenuto ben aggiornato, in modo da non temere di aver bisogno di essere troppo attenti alla configurazione. Funziona incredibilmente veloce, è solo una vergogna che la scansione in accesso non è disponibile per i kernel moderni. Uno dei rarissimi problemi con questa applicazione Linux anti-virus. Avira ha ancora versioni gratuite dei suoi altri software antivirus, ma tutte le versioni di Linux rientrano nel reparto Professional, quindi non c’è la dispensa, se sei un utente non-business. Detto questo, la struttura di licenze non lo rende costoso: € 30 per un anno di licenza per utente singolo.
Avira Antivir Professional
Version: 3.0.5
Website: www.avira.com
Prezzo: 30 euro
Tutto sommato un buon prodotto, nell a media, niente di eccezionale ma veloce ed efficiente, ma non so se è il caso di pagare per un prodotto del genere quando in giro abbiamo molte applicazioni migliori da poter utilizzare. Che ne dite?
voto: 5/10
Per ora siamo ancora lontani da quello che ci siamo prefissi di trovare, ossia un software leggero, versatile e che non gravi sulle nostre applicazioni. Che ci dia un responso esaudiente una volta effettuata la scansione e che ci permetta di lanciarlo all’esecuzione del sistema, siamo all’inizio della nostra scalata che per ora è partita un po al rallentatore, il prossimo prodotto sarà ClamAv e speriamo che migliori i risultati fino ad ora abbastanza scarsi. Se avete testato anche voi antivirus su Linux aspettiamo i vostri consigli nei commenti ovviamente, sempre ben venuti.

STAMPA     Tags:,

One Response

  1. kkroz 25 febbraio 2010

Leave a Reply