Localizzazione veicolare con GPS e cellulare – 1

Localizzazione veicolare con GPS e cellulare

Localizzare qualsiasi veicolo con una telefonata? Oggi si può grazie all’impiego combinato della tecnologia GPS con quella GSM. Seduti comodamente a casa vostra potrete visualizzare in tempo reale sul monitor del PC gli spostamenti della vostra vettura, camion o barca. Impareggiabile come sistema antifurto, trova numerose applicazioni nella telesorveglianza di mezzi di qualsiasi tipo, dalle auto a noleggio ai veicoli aziendali.

Dopo il Car Navigator presentato sul fascicolo di maggio, proponiamo questo mese un progetto ancora più interessante ed innovativo, che sfrutta la tecnologia GPS in abbinamento con la rete telefonica cellulare. Se col Car Navigator possiamo conoscere l’esatta posizione del nostro veicolo mentre con lo stesso siamo in viaggio (posizione visualizzata all’interno di una cartina stradale), col sistema proposto in queste pagine possiamo visualizzare la posizione del veicolo su qualsiasi Personal Computer stando comodamente seduti in casa o in ufficio.

Incredibile ma vero! In pratica, i dati forniti dal GPS riguardanti la posizione del veicolo vengono inviati tramite linea telefonica alla stazione base. Ovviamente il telefono installato sul veicolo è un GSM in grado di trasmettere dati ed il computer della stazione fissa è collegato alla linea telefonica tramite un modem.

Le possibili applicazioni di un sistema del genere sono molteplici: pensiamo, ad esempio, alla telesorveglianza dei veicoli di trasporto, delle auto a noleggio, del parco macchine di enti pubblici e privati, dei mezzi di soccorso, eccetera. Se immaginiamo di nascondere un dispositivo del genere sulla nostra vettura, in caso di furto potremo ritrovare rapidamente la macchina.

Non solo: potremo anche seguirne lo spostamento all’interno di una cartina più o meno dettagliata. L’apparecchiatura che proponiamo svolge alcune funzioni standard ma nulla vieta di personalizzare il progetto aggiungendo altre opzioni.

Nell’articolo spiegheremo esattamente come funziona il tutto mettendo in grado chiunque di apportare qualsivoglia modifica. Ci preme sottolineare anche come tutti i componenti utilizzati in questo progetto siano facilmente reperibili sul mercato: non si tratta quindi di un progetto prettamente teorico che lascia un po’ di amaro in bocca al termine della lettura per l’impossibilità di realizzare, come spesso accade, il circuito.

Il nostro progetto può essere facilmente realizzato da chiunque. Il sistema per la localizzazione a distanza è composto da un’apparecchiatura remota da installare sul veicolo e da una stazione base composta da un PC, da un modem e da un software per la gestione cartografica. L’apparecchiatura installata sul veicolo comprende un ricevitore GPS, una logica di controllo ed un telefono GSM. Per rilevare la posizione del veicolo, la stazione base chiama, tramite il modem, il numero telefonico del cellulare montato sul veicolo; quando viene stabilito il collegamento, il cellulare invia i dati forniti dal GPS che giungono così alla stazione base.

Questi dati vengono elaborati dal software di gestione e la posizione della vettura viene visualizzata all’interno di una mappa. Il funzionamento della rete cellulare è “trasparente” nel senso che i dati giungono al PC come se il GPS fosse collegato direttamente alla porta seriale del computer (a prescindere, ovviamente, dal dato stesso che sarà differente in quanto il ricevitore GPS si trova in un luogo diverso).

One Response

  1. @Facebook 19 luglio 2010

Leave a Reply