Home
Accesso / Registrazione
 di 

MANDRIVA 2010: la novità autunnale firmata Linux

Nuovo Mandriva 2010 nelle prospettive autunnali linux

Tra i mesi di Ottobre e Novembre dell’anno nuovo, sono previste notevoli novità inerenti al panorama GNU/Linux: una di queste è Mandriva 2010, attesa per il prossimo 3 Novembre e, nel frattempo, sono già state rilasciate due interessanti Release - mirate principalmente alla ricerca di bug e malfunzionamenti - in gran parte identiche a quella che sarà la versione finale. Presente un nuovo “installer”, per semplificare ulteriormente la configurazione preliminare del sistema operativo, e nuovissime applicazioni, tra cui la versione 3.5.3 di Mozzilla Fire Fox.

Sistema operativo Mandriva 2010

La prima novità interessante è indubbiamente il nuovo “installer”, presente nella versione 2010 di Mandriva, il quale renderà ancora più semplice ed intuitiva la configurazione preliminare del sistema operativo, prima di passare poi alla consueta installazione. Inoltre, lo stesso sistema operativo, risulta essere più rapido rispetto a quello presente nelle precedenti edizioni, sia per la maggiore velocità di risposta, sia per i tempi necessari previsti per scrittura sul disco fisso dei file. Durante alcuni test effettuati in sede Linux, purtroppo, l'installer è finito in “crash” più di una volta, soprattutto durante la fase di ripartizione del disco; tuttavia, tali bug saranno quasi sicuramente risolti prima del rilascio finale della versione ufficiale. I tempi di avvio della distribuzione del prodotto sono stati ridotti, ed i benefici sono più che evidenti anche avviando il sistema operativo tramite una macchina virtuale. Ciò è dovuto all'implementazione di “Playmouth”, strumento in grado di gestire la fase di avvio in maniera più che buona e con notevoli guadagni in termini di tempo.

Una delle caratteristiche più interessanti di Mandriva è sempre stata il set di strumenti Drakxtools, per la gestione di numerosi aspetti del sistema operativo. In Mandriva 2010 vi sono dei progressi riguardanti proprio alcuni di essi, e nel complesso formano una collezione di strumenti davvero indispensabile per chi abbia bisogno di un frontend grafico per configurare al meglio il sistema operativo. Rpmdrake, lo strumento per la gestione dei pacchetti, è ora più rapido nell'avvio, grazie all'introduzione di un sistema di caching che riduce il tempo di caricamento dei database relativi ai software.

Aggiornamenti delle applicazioni in Mandriva 2010

Non poteva mancare, ovviamente, un aggiornamento alle tante applicazioni disponibili in Mandriva, le quali sono già presenti e disponibili dopo l'installazione o, al massimo, installabili tramite i repository della distribuzione.

In particolare, Mandriva 2010 include la versione 3.5.3  di Mozilla Firefox, per la navigazione sul web - Empathy 2.28, per comunicare con i propri amici a parenti tramite i principali servizi di messaggistica istantanea - OpenOffice.org 3.1, per la realizzazione di documenti e VirtualBox 3.0.8. E' inoltre disponibile “tvtime”, il dispositivo che consente di visualizzare comodamente la televisione sul proprio computer. Non sono certamente solo questi gli aggiornamenti software presenti in Mandriva 2010, ma sono alcuni esempi di come il team di sviluppo sia stato attento a fornire ai propri utenti strumenti validi e aggiornati.

In conclusione, Mandriva 2010 sarà una prodotto che potrà competere sotto ogni punto di vista con tutte le altre più importanti distribuzioni del panorama Linux. Nonostante quella attualmente disponibile sia ancora una versione da rivedere e da testare, non sono stati riscontrati, dichiara l’azienda, problemi rilevanti e risulta essere utilizzabile senza alcun problema. Come detto in precedenza, il rilascio della versione finale, corretta,  avverrà il 3 Novembre secondo la roadmap prevista dagli sviluppatori e non dovrebbero esserci cambiamenti. Nel frattempo, è possibile scaricare l'immagine ISO della Release Candidate 2 di Mandriva 2010 tramite i mirror ufficiali, ed iniziare a testare tutte le funzionalità e novità descritte nel presente articolo.

 

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 9 utenti e 69 visitatori collegati.

Ultimi Commenti