Home
Accesso / Registrazione
 di 

MAX16903: un nuovo automotive converter da Maxim

max16903

Fresco di produzione è il nuovo MAX16903 della Maxim, un Mini-Buck Converter destinato al settore automotive e non solo. Il MAX16903 offre una corrente di 1A @3V o @5V alimentandosi direttamente dalla batteria disponibile sul veicolo. Con un duty cycle del 97%, l’alta frequenza di commutazione e la bassissima corrente di risposo senza carico pari 25uA, il MAX16903 è un ottimo integrato sia per il bassissimo consumo energetico che per la riduzione del numero dei componenti esterni.

Prima di tutto le caratteristiche principali estratte dal datasheet:

    ♦ Vasto range di tensioni di ingresso +3.5V a +28V

    ♦ Tolleranza dei transienti fino a +42V

    ♦ Corrente d'uscita minima di 1A con protezione di sovracorrente

    ♦ Tensione d'uscita fissa (+3.3V and +5V)

    ♦ Frequenza di commutazione di 2.1MHz con 3 modalità operative

    - Modalità skip a corrente di riposo ultra-bassa 25uA

    - Funzionamento a frequenza fissa forzata

    - Sincronizzazione con frequenza esterna

    ♦ Modulazione di frequenza ad ampio spettro opzionale

    ♦ Uscita Power-Good

    ♦ Pin di attivazione compatibile con la logica da +3.3V a +42V

    ♦ Protezione termica

    ♦ Range di temperatura: -40°C a +125°C

    ♦ 10-Pin TDFN-EP o 16-Pin TSSOP-EP

    ♦ AEC-Q100

Il MAX16903 è un piccolo convertitore buck sincrono con high-side e low-side switch. Il componente è progettato per distribuire una corrente di 1A con una tensione d'ingresso da +3.5V a +28V, consumando solamente 25uA di corrente di risposo senza carico.

La qualità della tensione può essere monitorata osservando il segnale PGOOD.

Il MAX16903 può operare in dropout operando con un duty cycle del 97%, rendendolo ideale per applicazioni automotive e industriali.

Il MAX16903 opera ad una frequenza di 2.1MHz, consentendo l'uso di componenti piccoli esterni e riducendo il ripple d'uscita. Esso garantisce l'assenza di interferenza con banda AM.

L'ingresso di programmazione SYNC permette di attivare tre modalità di frequenza per ottimizzare le prestazioni: funzionamento a frequenza fissa forzata, modalità skip (corrente di riposo ultra-bassa 25uA), e sincronizzazione con frequenza esterna.

Il MAX16903 può essere ordinato con modulazione di frequenza ad ampio spettro, progettato per ridurre le emissioni EMI.

Il MAX16903 è disponibile in un package termicamente avanzato, 3mm x 3mm, 10-pin TDFN o 16-pin TSSOP.

Il MAX16903 opera nel range della temperatura del settore automotive: da -40°C a +125°C.

Applicazioni MAX16903:

    Automotive
    Industriali
    Militari d'alta tensione di ingresso DC-DC

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog
ritratto di Alex87ai

Automotive, altro settore in

Automotive, altro settore in crescita in cui componenti nuovi sono sempre ben accetti! Proibitivo per il settore hobbistico dato il package, ma le applicazioni, d'altronde, sono d'alta fascia e per un settore propriamente industriale. La frequenza di 2 MHz rende minime le dimensioni dei componenti di contorno preservando dunque lo spazio già minimo occupato dal circuito integrato! Ottimo!

ritratto di Alex87ai

Oddio, non avevo letto il

Oddio, non avevo letto il formato TSSOP del package che con un pò di attenzione, mano ferma e soprattutto su un buon pcb (magari realizzata industrialmente) è ancora abbastanza saldabile senza l'ausilio di particolari processi di saldatura industriale.

ritratto di mingoweb

Giusto, tutti questi nuovi

Giusto, tutti questi nuovi componenti stanno tagliando fuori quasi gli hobbisti di elettronica per via di quelle saldature prettamente industiali...

ritratto di stewe

Purtroppo i package più

Purtroppo i package più grossini sono ormai utilizzati solamente dagli hobbysti che sicuramente non faranno ricca la casa produttrice. Per questo si orientano tutti a componenti in tecnologia SMD: costano meno (intendo nel processo di realizzazione delle schede) e fanno guadagnare di più la casa produttrice!

ritratto di Fabrizio87

ormai i hhobbyst si devono

ormai i hhobbyst si devono adattare,
nelle scuole tecniche si impare ad saldare anche i componenti SMD,
i costi di saldatori ad aria ormai sono abbordabili 100-200 euro

ritratto di mingoweb

Anche questo è vero... Ci

Anche questo è vero... Ci dobbiamo adattare anche all'smd... :-) :-)

ritratto di sorex

il package TDFN-EP è

il package TDFN-EP è abbastanza difficile da saldare manualmente (ha i pin ripiegati sotto), ma il TSSOP vi garantisco che con un pò di pratica si salda benissimo anche con saldatori da hobbisti e su pcb fatti in casa.
Se poi vi dotate di una buona trecciola dissaldante potete saldare anche dei package più piccoli.

ritratto di sorex

Ho verificato il costo di

Ho verificato il costo di questo chip: 3$ per un minimo di mille pezzi.

A questo punto è da utilizzare solo se indispensabile, ad esempio per ragioni di miniaturizzazione.
Considerate che un MC34063 costa meno di 0,40$ e puo dare gli stessi risultati anche se necessita di qualche cmq in più.

ritratto di stewe

Grazie per la segnalazione

Grazie per la segnalazione del MC34063! Inoltre è disponibile anche in package più comodo!

ritratto di sorex

Calculator

A proposito dell MC34063 vi segnalo un link interessante che dimensiona automaticamente i componenti che compongono il circuito senza doversi perdere in decine di calcoli.

Molto comodo.

http://www.nomad.ee/micros/mc34063a/index.shtml

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 10 utenti e 134 visitatori collegati.

Ultimi Commenti