Maxim svela due nuovi DAC: MAX5214 e MAX5216

MAX5214MAX5216

Maxim ha appena svelato due nuovi convertitori DA a basso consumo: MAX5214 e MAX5216. Come si può capire dalle sigle il modello MAX5214 è un DAC a 14-bit invece MAX5216 è un DAC a 16-bit. Ottima è la lunga serie di interfacce presenti nel dispositivo e il reset ad ogni accensione che permette il massimo controllo su applicazioni elettro-meccaniche. La bassa corrente di riposo e la presenza di un’alta resistenza su tutti gli ingressi riducono il consumo energetico.

I due nuovi componenti, MAX5214 e MAX5216, sono convertitori digitale-analogici (DACs) a 14 e 16-bit e sono pin-compatibili tra loro.

I MAX5214/MAX5216 sono convertitori a singolo canale, a basso consumo, ad alta resistenza d’ingresso per la tensione di riferimento e ad uscita con buffer.
I componenti usano un riferimento esterno preciso per operazioni rail-to-rail.

I MAX5214/MAX5216 accettano un largo range di tensioni di alimentazione da 2.7V a 5.25V. Il consumo energetico è estremamente basso per le applicazioni a basso consumo e a bassa tensione.

Questi dispositivi dispongono di un interfaccia seriale 3-wire SPIK-/QSPIK-/MICROWIREK-/DSP-compatibile per risparmiare spazio su scheda e ridurre la complessità in applicazioni isolate.

I MAX5214/MAX5216 minimizzano il rumore digitale passante tra ingresso e uscita spegnendo i buffer agli ingressi DIN e SCLK dopo il completamento di ogni frame di ingresso seriale.

All’accensione, i MAX5214/MAX5216 resettano l’uscita DAC a zero, garantendo maggiore sicurezza per le applicazioni che guidano valvole o altri trasduttori che devono essere spenti fino all’avvio.

L’uscita del DAC è provvista di buffer con conseguente fornitura di una bassa corrente massima di 80uA e un basso errore di offset di ± 0.25mV. Un livello logico zero applicato al pin CLR cancella in modo asincrono il contenuto degli ingressi e dei registri DAC e imposta l’uscita del DAC a zero indipendente dall’interfaccia seriale.

I MAX5214/MAX5216 sono disponibili in un ultra-piccolo package (3mm x 3mm), 8-pin uMAX® e operano nel range esteso industriale di temperature -40 ° C/+105 ° C.

Caratteristiche del MAX5214 estratte dal datasheet (preliminare):

Basso consumo energetico (80uA max)

- Risoluzione 14/16-Bit in un pacchetto 8-Pin uMAX (3mm x 3mm)

- Accuratezza relativa:

±0.25 LSB INL (MAX5214, 14-Bit)

±1.0 LSB INL (MAX5216, 16-Bit)

– Monotonica garantita per tutta la gamma di funzionamento

- Basso errore di guadagno e di offset

- Ampio range di alimentazione: da 2.7V a 5.25V

- Operazioni Rail-to-Rail con uscita bufferizzata

- Reset d’accensione sicura che setta a zero l’uscita del DAC

- Veloce interfaccia seriale a 50MHz, 3-Wire, SPI/QSPI/MICROWIRE compatibile

- Ingressi Schmitt-Trigger per l’interfacciamento diretto con un optoisolatore

- CLR asincrono cancella l’uscita del DAC

- Alta resistenza d’ingresso per la tensione di riferimento per ridurre il consumo

- Uscita con buffer per pilotare carichi da 10kOhm

Applicazioni:

- Sensori 2-Wire

- Apparecchiatura di prova automatica

 - Sintonia automatica

- Sistemi di comunicazione

- Regolazione del guadagno e dell’offset

- Strumentazione portatile

- Fonti programmabili di tensione e di corrente

*immagine iniziale da electropages.com

STAMPA     Tags:, ,

12 Comments

  1. sorex 12 febbraio 2011
  2. giuskina 28 febbraio 2011
  3. sorex 11 febbraio 2011
  4. Fabrizio87 11 febbraio 2011
  5. Arx33 11 febbraio 2011
  6. Fabrizio87 11 febbraio 2011
  7. mingoweb 11 febbraio 2011
  8. Fabrizio87 11 febbraio 2011
  9. Arx33 11 febbraio 2011
  10. Arx33 11 febbraio 2011
  11. Fabrizio87 11 febbraio 2011
  12. Arx33 11 febbraio 2011

Leave a Reply