Home
Accesso / Registrazione
 di 

Microcontrollori Freescale a 8 bit con SmartMOS

Microcontrollori Freescale a 8 bit con SmartMOS

Freescale propone un'interessante linea di prodotti: MCU embedded della serie MM908. E' una combinazione di caratteristiche del tipo switch high side e low side, di stepper H-bridges che usano la tecnologia SMARTMOS con il microcontrollore HC08/HC12, un microcontrollore Freescale standard. E' anche chiamato Intelligent Distributed Control device (IDC), che è progettato per motori stepper DC distribuiti e per il controllo di relè.

Se desideri maggiori informazioni su questo prodotto Freescale, invia una richiesta ad Arrow utilizzando il seguente modulo.

Famiglia di microcontrollori MM908Exxx:

  • MM908E621: MCU embedded con LIN, quad half-bridge e triple high-side
  • MM908E622: prevede anche un EC Glass Driver, rispetto al modello inferiore MM908E621
  • MM908E624: MCU embedded con LIN e alimentatore e con uno switcht Triple Hi-Side
  • MM908E625: Quad Half H-bridge con alimentatore + HC08 e LIN
  • MM908E626: driver per il motore stepper integrato con il microcontrollore embedded e con LIN

Dalle specifiche dei datasheet e dalle note inerenti alle applicazioni per IDCs, la maggior parte degli utilizzi sono legati a problematiche che si presentano nel settore automotive: come ad esempio il problema degli alzacristalli elettrici, degli specchietti e dei tettucci apribili. Ogni IC integra le performance del M69HC908EY16 con 16KB di memoria flash e 512B di RAM. La parte analogica include un livello di interfaccia fisico (LIN), un regolatore di tensione, un sistema di reset e di controllo, un sensore per la temperatura opzionale così come altri circuiti analogici dipendenti dal modello utilizzato. Il circuito/sistema dell'alimentazione potrebbe essere un driver high-side, un half bridge driver col'opportuna diagnostica. Il microcontrollore si collega alla parte analogica del sistema con un bus SPI interno. Credo che il package IC contegna due dadi IC all'interno. Uno è il microcontrollore, mentre l'altro è quello che è chiamato il chip base di sistema con caratteristiche analogiche. Utilizzare collegamenti a filo per integrare chip analogici e controller in un singolo package è abbastanza comune nell'industria dei semiconduttori. Ciò mi ricorda la mia esperienza per UOC (Ultramate One Chip), un singolo chip per la TV della Philips/NXp che ha come microcontrollore il microcontroller 8051 128KB in modo da ottenere un chip per la TV altamente integrato.

Ovviamente, può diventare un controller per i motor stepper generale se fosse ampiamente disponibile nel mercato. Il motore stepper è largamente utilizzato nell'automazione industriale, nella robotica, nell'elettronica di consumo e nell'automotive. Un robot moderno, anche un robot educativo o per l'intrattemimento come Pleo, è equipaggiato con molti nodi di controllo distribuiti. Come indicato da Wikipedia, Pleo usa ATMEL ARM7 come processore principale, Nxp LPC ARM7 come sub-processore per la videocamerea, per l'audio così come microcontrollori a 8 bit per il controllo del motore. MM908Exxx è adatto per queste applicazioni, poiché può ridurre il numero di BOM ed il costo.

SmartMOS

Ci sono altri esempi in cui questo IDC viene utilizzato: pannelli a celle solari per il tracking dei raggi del sole che tiene traccia dell'angolo ottimo per generare la massima potenza. Inoltre, questi componenti possono essere utilizzati e usati per la progettazione di cassette di sicurezza, per chiavi eletrroniche a controllo di accesso, che richiede motore o dirver per relè (non driver per motor stepper ma per driver più semplici). Poiché questi dispositivi presentano problematiche di connettività, l'interfaccia interna LIN/CAN dell'IDC è veramente utile.

L'IDC offre migliori performance rispetto alle soluzioni discrete esistenti. Fino ad ora, molti progettisti rimangono attaccati alle soluzioni discrete, oppure usano altri microcontrollori e chip analogici da accompagnare ad essi, perchè i progettisti si preoccupano circa la rottura dell'alimentatore e per il costo totale del sistema. La disponibilità dei dispositivi e la gestione dell'inventario sono ulteriori problematiche per queste applicazioni finchè IDC non diventa un prodotto unico. Nell'ottica di lungo periodo, questi problemi possono essere ignorati e i progettisti potranno adattarsi ad un livello più elevato di integrazione.

Il kit di valuzione per IDC è disponibile dal sito web di Freescale e costa dai 200USD ai 500USD, a seconda del modello.

Reference
Pleo from Wikipedia
SmartMOS Power Technology
Embedded MCU with Power
System Basis Chip

RICHIESTA DI CONTATTO
Se desideri maggiori informazioni su questo prodotto Freescale, invia una richiesta ad Arrow utilizzando il seguente modulo.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 7 utenti e 43 visitatori collegati.

Ultimi Commenti