Il mio SUPERPROBE

print_superprobe1

Un piccolo strumento con 1000 possibilita'? certo! non proprio 1000 ma quasi…..

Elenco brevemente le opzioni offerte dallo strumento:

sonda logica,  generatore d'impulsi,  voltmetro, prova giunzioni,  frequenzimetro, contatore,  capacimetro, induttanzimetro, generatore di segnale, generatore segnale video NTSC,  Serial ASCII,  generatore di note Midi,  servo tester, generatore d'onda quadra, generatore segnali IR, generatore d'impulsi con modulazione.

 

Il mio Superprobe

Preciso subito che non e’ un mio progetto originale ma il miglioramento (spero) di vari progetti visti in rete, quasi tutti con qualche difettuccio o leggerezza elettronica che ne compromettevano il corretto funzionamento o avrebbero potuto causare dei guasti in futuro.

Ho anche fatto e sperimentato una versione del software per il PIC16F876 dato che non tutti possiedono o possono reperire il PIC16F876A.

Nel mio prototipo ho usato, dove possibile, condensatori e resistori SMD per contenere le dimensioni ed anche per velocizzare la realizzazione, chi non possiede i componenti SMD puo’ usare quelli comuni apportando solo delle piccole modifiche al print, anche per il doppio deviatore da print ho usato quello che possedevo, potete modificare il print oppure montarne uno esterno collegandolo con cavetti, stessa cosa per i due pulsanti, l’interruttore d’alimentazione non l’ho invece disegnato sul print, l’ho aggiunto dopo con collegamenti volanti.

Metto la foto del contenitore solo per dare un’idea di come puo’ venire, non prendetelo come esempio perche’ non e’ venuto bene, ho voluto provare a farlo con il laminato plastico ondulato ma s’e’ rivelato non adatto, quando avro’ tempo mi riprometto di farne uno piu’ decente (come potete constatare il bricolage non e’ il mio punto di forza).

Per le varie funzioni che possiede questo probe ho preferito fare una versione tipo tester tradizionale invece della piu’ sfruttata tipo penna, chi invece la vuole longilinea puo’  modificare il PCB.

Il funzionamento e’ comandato da 2 pulsanti.  Tenendo premuto il pulsante #2 e premendo ripetutamente il pulsante #1 si selezionano ciclicamente le funzioni:

Prob PULS VoLL VoLH diod FrEq  Cnt CaP CoiL SIG ntSC SEr Midi r/c.o r/c.i [ ] noiS ir38 PWM

In qualsiasi funzione, premendo ambedue i pulsanti si va al menu principale.  Una volta li’, rilasciando e premendo il pulsante #1 si selezionano le funzioni ciclicamente IN AVANTI.  Il pulsante #2 seleziona le funzioni ciclicamente all'INDIETRO.

 

Prob

Logic Probe (sonda logica)

La sonda logica mostra nella prima cifra una 'H' per valori alti (sopra i 3.7 volt), 'L' per valori bassi (sotto 0.8 volt e '-' a puntale sconnesso.  Se viene rilevato un impulso (minimo 0.5 microsecondi ), la seconda cifra mostra una 'P' lampeggiante.

PULS

Logic Pulser (generatore impulsi logici)

Il logic pulser mostra la frequenza degli impulsi (5, 50, 500, 5.0) nelle ultime 3 cifre.  La prima cifra mostra il livello logico rilevato come un trattino in basso oppure in alto.  Quando il pulsante #1 è mantenuto premuto, una serie di impulsi  larghi 0.5 microsecondi viene inviata sul puntale ed il segmento centrale è acceso.  Premendo il pulsante #2 si selezionano ciclicamente le 4 frequenze.  La frequenza selezionata viene salvata allo spegnimento.

VoLL

Voltmetro scala bassa

Voltmetro semplice con una risoluzione di circa 5 mV (anche se il display mostra solo i multipli di 10 mV ultima cifra) con scala da 0V a 5.00V, che non devono essere superati in quanto ciò potrebbe danneggiare il PIC. La tensione di riferimento è la stessa dell’alimentazione (la precisione dipende dalla precisione del regolatore di tensione). Nella nuova versione del programma  la scala e’ esatta.

VoLH

Voltmetro scala alta

Questo nuovo modo e’ uguale a VOLL, ma in scala da 0V a 25.00V. Tenete a mente che la risoluzione e’ di circa 25mV (1 count) come l'unita’ si trova a soli 1.024 conti. E' normale che l'ultima cifra del display salti di 2 in due unità. Per far si che la lettura  corrisponda alla tensione d’ingresso deve essere collegato tra il partitore di tensione ed il pin 5 comprende una resistenza serie e parallelo 1M 1%  e una da 249K 1%.

diod

Diode Junction Voltage (prova giunzioni)

Questa è semplicemente la funzione voltmetro con una resistenza da 10k che alimenta il puntale.  Quando la giunzione di un diodo o di un transistor è connessa tra il puntale e massa, la relativa caduta di tensione è visualizzata.

FrEq

Frequency meter (frequenzimetro)

Nella funzione frequenzimetro, premendo il pulsante #1 si visualizzano le successive 4 cifre del conteggio.  Ad esempio, il display mostra '12.57' per una frequenza di 12,576 Hz.  Tenendo premuto il pulsante #1 appare '2576' – le 4 cifre meno significative.  Se appare il punto decimale, il valore è in kHz, se il punto decimale è lampeggiante, il valore è in MHz.  Quindi, una frequenza di 42,345,678 Hz è visualizzata come 42.34 con il punto decimale lampeggiante.  Tenendo premuto il pulsante #1 in questo caso verrà visualizzato '5678'.

Cnt

Event Counter (contatore)

Nella funzione contatore, il display mostra le 4 cifre più basse.  Tenendo premuto il pulsante #1 si visualizzano le successive 4 cifre più alte.  Il pulsante #2 azzera il conteggio.

CAP

Capacitance Measurement (capacimetro)

Quando una capacità è connessa tra il puntale e la massa, ed il pulsante #1 è premuto, viene visualizzato il suo valore.  Sono visualizzati valori da .001 microF a circa 500 microF.  Più grande è il condensatore, più lungo è il tempo di misura.  Per 100 microF ci vogliono un paio di secondi.

CoiL

Inductance Measurement (induttanzimetro)

Quando una induttanza è connessa tra il puntale e la massa, ed il pulsante #1 è premuto, viene visualizzato il suo valore.  Sono visualizzati valori da  0.1 a 999.9 milliH.  Nota:  questa funzione presuppone che la resistenza in continua non superi pochi ohm.  Inoltre, se l'unità si 'blocca'  in questa modalità, mettete il puntale a massa per sbloccarla.

SIG

Signal Generator (generatore di segnale)

Questa funzione genera un'onda quadra a 500hz con ampiezza di 0.5 volt circa.  Il segnale è generato solo quando il pulsante #1 è premuto.

ntSC

Video Pattern

Generata un segnale video NTSC con un reticolo di punti bianchi quando il pulsante #1 è premuto.

SEr

Serial Ascii

Ogni volta che il pulsante #1 viene premuto, vengono generate le lettere A-Z seguite da cr/lf.  Selezione automatica della polarità.  Se il punto di iniezione del segnale è in origine alto, viene generato un ascii 'normal' (zero start bit).  Altrimenti, viene utilizzata l'altra polarità.  Nuova funzione: premendo il pulsante #2 si seleziona il baud rate nella sequenza 1200, 2400, 4800, 9600 baud.

Midi

Midi Note

Invia la nota 60 (DO o 'middle C') in uno dei 16 canali midi.  Tenendo premuto il pulsante #1 si invia 'nota on'.  Rilasciando il pulsante #1 si invia 'nota off'.  Il pulsante #2 permette di commutare ciclicamente tra i 16 canali.  Il numero di canale midi è memorizzato.

R/C.o

R/C Servo

Utilizzato per testare servo r/c. Genera impulsi di 1ms a 2ms che mostrano la completa rotazione del servo. Il display mostra la larghezza di impulso in microsecondi. Il pulsante BUT1 riduce l'ampiezza dell’impulso e il pulsante BUT2 lo aumenta. Il valore predefinito è di 1500 microsecondi (1.5 ms centro) ogni volta che si seleziona questa modalità. Gli impulsi vengono ripetuti ogni 35ms circa (una frequenza di 28Hz).

R/C.i

R/C Servo

Utilizzato per testare generatori di segnale per i servi di radiocomandi, ricevitori RC o la larghezza di impulsi generici. Il display mostra i microsecondi o millisecondi il segnale di ingresso resta a un livello (alto o basso come selezionato). Per esempio 1500 è 1,5 ms (l'ordine di recarsi in posizione centrale per un servo RC), se il punto decimale appare sullo schermo i dati riportati rappresentano millisecondi. Premendo BUT1 si visualizza H e rilasciando misura continuamente il tempo il segnale  a livello alto. Premendo BUT2  compare L e rilasciando misura continuamente  il tempo che il segnale e’ basso. Se non c’e’ nessun segnale in ingresso mantiene l’ultima misura. Pur essendo misurato si puo’ vedere un leggero sfarfallio sul display. Questa modalita’ e’ testata per segnali da 700us a 100ms, ma puo’ essere usata da 10us a piu’ di 16 secondi.

[ ]

Square Wave (onda quadra)

Genera un'onda quadra da 1 Hz a 9999 Hz.  Il pulsante #1 diminuisce la frequenza, Il pulsante #2 aumenta la frequenza.

ir38

IR LED

Genera 1 millisecondo ON e 2.5 millisecondi OFF di un'onda quadra a 38kHz.  Collegato ad un LED infrarosso, è utilizzabile per testare moduli riceventi IR.

PWM

Pulse
Width
Modulation

Genera larghezze d'impulso variabili tra il 3% ed il 97% di un segnale digitale a 6khz (circa).  Il pulsante #1 restringe l'impulso, Il pulsante #2 allarga l'impulso.

 

 

Nel file .zip ho messo i sorgenti e gli .hex del firmware nonché i sorgenti Fidocad dello schema e del print, per prelevarlo cliccare superprobe.zip

Chi non possiede Fidocad puo' usare questo:

http://davbucci.chez-alice.fr/index.php?argument=elettronica/fidoreadj/fidoreadj.inc

http://davbucci.chez-alice.fr/index.php?argument=elettronica/fidocadj/fidocadj.inc

La stampa del PCB in formato 1:1 su puo’ ottenere solo usando Fidocad (icona a forma di E) e abilitando solo la stampa delle piste.

Ecco schema, print e foto:

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

12 Comments

  1. Emanuele 13 aprile 2012
  2. Celsius 13 aprile 2012
  3. Emanuele 13 aprile 2012
  4. Celsius 13 aprile 2012
  5. Celsius 11 aprile 2012
  6. Celsius 11 aprile 2012
  7. Alex87ai 11 aprile 2012
  8. Alex87ai 11 aprile 2012
  9. Emanuele 11 aprile 2012
  10. Celsius 11 aprile 2012
  11. Alex87ai 11 aprile 2012
  12. Alex87ai 11 aprile 2012

Leave a Reply

Vuoi leggere un articolo Premium GRATIS?

RFID: un acronimo mille possibilità