Home
Accesso / Registrazione
 di 

Multimetro AVO n.7 2/2

Multimetro AVO n.7

Riparazione e restauro

L’esterno, dopo una accurata pulizia con acqua e sgrassatore, può essere ritoccato usando smalto da modellisti. Si trova in piccole confezioni in una vasta gamma di colori, opachi e lucidi, presso i negozi del settore. Per lo strumento, se rotto o fuori supporti, dovrete cercare su e-bay un altro model 7 guasto. Se ne trova qualcuno venduto proprio come parte di ricambio. Contattate il venditore per conoscere lo stato del particolare prima dell’acquisto. La AVO instrument esiste ancora, ma non tiene più ricambi, limitandosi solo a tarature (costossisime ... pare). Le resistenze e i componenti elettrici interni possono esser reperiti presso ditte che trattano materiale radio surplus, ad esempio ESCO o sul sito “ Le radio di Sophie”.

I raffinati, muniti di pazienza e pennello da modellista potranno rifare le scritte delle manopole utilizzando smalto colore RAL 9010 e aiutandosi nei punti più stretti delle lettere incassate con la punta di uno stuzzicadenti intinta nella vernice. Per il resto si tratta delle solite pulizie con disossidante e lubrificazione con grasso alla vaselina filante, stando attenti a non spandere in giro!

Quanti anni ha il mio AVO?

Esiste una codifica adottata dalla AVO per motivi produttivi (richiami) e di garanzia. Dovrebbe essere valida anche per il modello 1 e 8. Sul lato inferiore destro della scala, sotto lo specchio, potete leggere una serie di numeri. Le ultime 4 cifre indicano il mese e l’anno della costruzione. Il mio recita: N 44743 A 853,che significa numero 44743, prodotto il mese 8 del 1953. Sulla parte sinistra si può trovare una nota che informa se lo strumento segue qualche particolare normativa: sempre sul mio AVO 7 leggo: Accuracy BSA standard (l’equivalente della nostra UNI).

Alcune note d’uso

Come tutti gli strumenti a lettura elettromeccanica, anche l’AVO carica il circuito in cui esegue la misura. Generalmente questo è trascurabile, ma è bene comunque tenerne conto, specialmente se siete abituati all’uso dei moderni multimetri digitali che hanno impedenze d’ingresso elevatissime. Bisogna anche pensare che questo è uno strumento per misure nel campo delle correnti industriali, e quindi se la frequenza sale possono esservi degli errori di misura. Chiaramente la precisione può essere definita buona nel campo delle frequenze sino a 5 kHz, accettabile sino a 10 kHz, oltre solo indicativa. Importante: le misure di resistenza NON VANNO MAI ESEGUITE SU COMPONENTI SOTTO TENSIONE O COMUNQUE IN CIRCUITI ATTIVI!

Informazioni reperibili

RadioKit Elettronica ha dedicato al fratello maggiore AVO 1 un articolo. Ovviamente finezze come la schermatura o le protezioni aggiuntive nell’AVO 7 possiamo scordarcele, ma quanto scritto sull’uso è pienamente applicabile. Sul web il sito migliore è www.richardsradio.co.uk dove potete vedere altri strumenti della serie e altri interessanti apparati surplus. Su e-bay alla voce AVO potete trovare ricambi e offerte. Come vedrete i prezzi variano dalla ventina di euro sino alle centinaia a seconda dello stato dell’apparato. Il manuale ‘e reperibile in vari siti in formato.pdf: fate ricerca con la chiave “AVO7 users manual” su GOOGLE. Buon divertimento con il vostro AVO.

radiokit elettronica

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 1 utente e 34 visitatori collegati.

Utenti online

Ultimi Commenti