Home
Accesso / Registrazione
 di 

Nehalem - Il nuovo processore Intel

processore green intel

Intel ha rilasciato un nuovo processore "green" (Nehalem) che potrebbe salvare 2 miliardi di dollari nei costi di energia.

Nehalem: Il nuovo processore della Intel

Pensando all'ambiente, Intel ha progettato un nuovo microprocessore Nehalem. L'azienda ha dichiarato che il chip non è solo molto veloce, ma è anche estremamente efficiente sotto il profilo energetico. Nehalem (cosi è stato chiamato) segue i processori Core II e IV (anche se alcuni dicono che Core IV non esiste, e sarebbe Core 2 Quad Sealed Nehalem).

Steve Gunther, un ingegnere della Intel, ha dichiarato: "abbiamo insistito in materia di efficienza energetica e potenza". Aggiungendo ad un chip più velocità di elaborazione, che spesso richiede più energia e quindi rispondere a questa sfida non è stato facile.

Gli ingegneri che hanno lavorato al progetto Nehalem hanno dovuto modificare il clock di ciclo del chip e la sua tensione di funzionamento, perché tutte e due richiedono tanta energia. Il taglio più grande di energia è stato fatto riducendo l'uso dell'apparecchio nello stato "idle". L'idea è: se non siete in camera ... spegnere le luci!

Però c'è un problema! Il chip deve essere abbastanza "operativo" per ricevere le istruzioni. I chip rimangono completamente attivi durante la fase "idle" per catture tutte le istruzioni.

Intel ritiene che il passaggio ai processori Nehalem potrebbe salvare 2 miliardi di dollari nei costi di energia e fino a 20 ore terawatt. L'azienda dichiara che 2% delle emissioni di biossido di carbonio al livello globale sono dovute dai computers.
Forse è il momento di fare un aggiornamento? Allora, spegni il computer Laughing!

Source: http://www.intel.com/pressroom/archive/releases/20080811comp.htm

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 5 utenti e 56 visitatori collegati.

Ultimi Commenti