Nessuno deve rimanere indietro!

Nessuno deve rimanere indietro

“Nessuno deve rimanere indietro” per me non è uno spot elettorale ma una frase simbolo che nasce da una idea fissa di ripresa economica che deve essere intrapresa tutti insieme. Aiutare, farsi aiutare e condividere il proprio sapere è la chiave per una crescita professionale bilaterale, sia da parte di chi offre le proprie conoscenze che da parte di chi le riceve. Ricordatevi sempre che “chi accende una candela da voi, si illumina anche lui senza farvi rimanere al buio” come dice Lessig, ed io aggiungo che inoltre potrete beneficiare anche voi della sua luce riflessa che si aggiungerà alla vostra!

Quindi condividete il vostro know-how, non siate gelosi di quanto avete appreso nella vostra esistenza, può bastare anche poco e vedrete che quello che riceverete in cambio sarà superiore a quello che avrete dato. Investite nelle relazioni, tramite il nostro Forum potete fare le vostre domande e rispondere a domande di altri utenti della community. Tramite il nostro Blog potrete apprendere sempre cose nuove ed approfondire svariati temi tecnici confrontandovi con gli altri lettori e con l’autore, utilizzando il meraviglioso strumento dei commenti.

Noi di Elettronica Open Source ce la stiamo mettendo tutta, sviluppando sempre nuovi argomenti, ascoltando le vostre richieste e cercando di risolvere sempre i vostri quesiti ma il vero protagonista è la community, si tutti noi che, aiutandoci, insieme possiamo fare molta strada!

Attenzione però questo non significa che daremo spazio ai soliti furbetti, non significa che ci si deve adagiare. Ad esempio, se ho un problema: “posto la domanda che tanto qualcuno che mi risponde e mi fornisce la soluzione bella pronta lo trovo”. NO! Non è questo lo spirito corretto. Un conto è avere un problema tecnico e scrivere: “devo fare questo progetto avete uno schema pronto” un altro invece è scrivere: “devo realizzare questo progetto, ho già fatto una ricerca ed ho trovato questo e quest’altro, ho verificato che una cosa funziona, ed un altra no, sono rimasto quindi bloccato su questo punto…..” c’è una bella differenza non vi pare. Oltre a dimostrare impegno e voglia di risolvere il problema, si forniscono alla community sia elementi utili per risolvere il problema sia nozioni per una crescita bilaterale. Sarà quindi anche un piacere aiutare una persona che fa una richiesta così stimolante.

Questo mese su EOS-Book abbiamo preparato per voi molti articoli interessanti, toccando diversi argomenti e l’invito che vogliamo rivolgervi e di allargare le vostre conoscenze, toccando anche categorie diverse. Maggiori saranno gli argomenti e le applicazioni che conoscerete, maggiori saranno le vostre possibilità professionali. Come hobbysti potrete avere delle nuove rivelazioni, vi si apriranno mondi sconosciuti, invece, se siete professionisti, sappiate che i vostri profitti sono molto legati alla varietà di soluzioni che potrete proporre ed al tempo speso per la loro realizzazione. Le informazioni sono la chiave, maggiori ne avete maggiore sarà la vostra soddisfazione professionale e personale. Per fare questo bisogna ovviamente leggere molto, documentarsi continuamente e…. noi siamo qui anche per aiutarvi in questo.

I PLC son un argomento che qui sul blog abbiamo sempre trattato marginalmente, ma da questo mese inizieremo ad entrare nello specifico iniziando proprio dai concetti introduttivi

Il corso sui PCB è arrivato ad affrontare le problematiche derivanti dalle interferenze elettromagnetiche, la guida al fotovoltaico sta entrando nel vivo dei componenti spiegandone la loro installazione ed il corso sulla microprogrammazione approfondisce i circuiti sequenziali. Quindi ne avete di documentazione da leggere e di informazioni da apprendere :)

Continuiamo quindi con le applicazioni del RaspberryPI dotando il media center (precedentemente realizzato) di un comune telecomando IR, una semplice applicazione, alla portata di tutti che offre grandi soddisfazioni.

La ricezione radio dei fulmini completa la categoria tecnica degli articoli che poi sfociano in una interessante lettura, molto romantica. Un articolo che è stato in grado di suscitare profonde emozioni: Radio Caterina, la radio della speranza.

Abbiamo anche messo a confronto due visioni sulla matematica molto interessanti toccandone forse i due aspetti più contrastanti: un esempio di programmazione non lineare e poi una riflessione su a cosa serve la matematica.

Infine abbiamo affrontato un tema a noi molto caro, la pericolosità dei telefonini cellulari e come proteggersi dalle loro radiazioni. Senza dubbio un argomento controverso, contaminato da pareri negazionisti e allarmisti. Noi abbiamo cercato di fare chiarezza ed a mio avviso ci siamo anche riusciti fino ad un certo punto, al limite che ci compete da tecnici, da ingegneri, da progettisti elettronici e qualsiasi sia la vostra posizione sull’argomento, tutti noi che ne parliamo, abbiamo un merito insindacabile, quello di tenere accesa nel tempo la discussione sul tema finché non verrà fatta chiarezza fino in fondo.

7 Comments

  1. Giorgio B. 1 maggio 2013
  2. Boris L. 1 maggio 2013
  3. Piero Boccadoro 1 maggio 2013
  4. alex272 1 maggio 2013
  5. Piero Boccadoro 2 maggio 2013
  6. Antonello 29 aprile 2013
  7. Giorgio B. 1 maggio 2013

Leave a Reply