Un nuovo modo di fare elettronica: scriviamo i nostri circuiti

circuit scribe

Certe volte un’immagine vale più di mille parole e quello che vi faremo vedere sicuramente vi lascerà addirittura a bocca aperta. Tra le tante, geniali ed estremamente creative idee che si possono trovare andando in giro su Kickstarter, eccone una davvero simpatica e straordinariamente innovativa. Vi presentiamo Circuit Scribe.

Mi ci sono imbattuto per caso, spesso mi capita di andar girando su Kickstarter o su altri siti di questo tipo, e sinceramente trovo progetti davvero entusiasmanti. Ormai sempre più spesso vedo la creatività espressa sotto forma di prodotti che non mi aspettavo di poter vedere.
Qualche giorno fa è scaduta la richiesta di finanziamento per il progetto "Circuit Scribe".
Per i non anglofoni sicuramente questo non vorrà dire molto ma qualcuno di voi si sarà accorto del fatto che l'idea di scrivere un circuito elettrico sembra davvero paradossale.
E invece gli utenti ci hanno tenuto a sponsorizzare quest'idea.
Nato presso l'Università dell'Illinois, lo speciale inchiostro contenuto all'interno di questa penna è conduttivo, non tossico e assolutamente simile a quello che siamo abituati a vedere all'interno delle nostre normali ed ordinarie biro. Solo che questa vi permetterà di descrivere il circuito sotto forma di conduttori e di interromperlo quando dovrete inserire i componenti circuitali.
Abbiamo pensato di consigliarvelo perché siamo convinti che questo progetto potrebbe essere un enorme stimolo per i vostri bambini che imparano. Ma non solo.
Il gruppo di sviluppo ha avuto bisogno di Kickstarter per poter partire ma il loro progetto è ben più ambizioso di così. Non soltanto la penna ma anche i dispositivi fondamentali verranno realizzati su piccole breadboard ad hoc, in maniera tale da spiegare meglio il funzionamento di ciascun componente che verrà anche descritto.
Le soluzioni saranno diverse: dalla semplice penna insieme ad un LED, al pacco regalo in cui dipende ce ne sono cinque.
Per i vostri bambini, o gli studenti, che iniziano a mettere mani sui circuiti elettrici, anche alla scuola superiore, esistono kit di base in cui ci sono componenti elementari come batterie, slide switch ed altri ancora.
Oggi come oggi, realizzare un prodotto del genere e non strizzare l'occhio ai maker più che una cosa stupida vuol dire non voler riuscire. Ma questo gruppo, invece, vuole eccome. Ed è proprio per questo motivo che offre un bundle più completo con un buzzer, un LED di RGB ed altro.
Siete convinti? No? Non lo ero neanche io in prima istanza. Quando ho visto la dotazione mi sembrava davvero troppo poco. Poi ho dato uno sguardo a questo video e ho cambiato idea: questo progetto è davvero stupendo.

Che ne pensate? Vi piace? Lo comprereste? Lo regalereste?

 

14 Comments

  1. delfino_curioso delfino_curioso 3 gennaio 2014
  2. Piero Boccadoro Piero Boccadoro 3 gennaio 2014
  3. Piero Boccadoro Piero Boccadoro 3 gennaio 2014
  4. Istorn 3 gennaio 2014
  5. Piero Boccadoro Piero Boccadoro 3 gennaio 2014
  6. adrirobot adrirobot 3 gennaio 2014
  7. delfino_curioso delfino_curioso 3 gennaio 2014
  8. Marven 3 gennaio 2014
  9. Antonello.90 3 gennaio 2014
  10. giorgio.gorine 6 gennaio 2014
  11. Piero Boccadoro Piero Boccadoro 6 gennaio 2014
  12. Antonello.90 6 gennaio 2014
  13. Antonello.90 6 gennaio 2014
  14. Marven 7 gennaio 2014

Leave a Reply