OLED TV: 10 cose da sapere sugli OLED

oled tv oled

La comparsa della TV OLED a 15 pollici della LG all’IFA 2009 è un piccolo (ma significativo) passo avanti sulla strada della sostituzione dell’LCD, del LED e della tecnologia al plasma. Non sapete cosa significa OLED TV?OLED? Ecco qui la OLED TV spiegata.

1. Che cosa è OLED?

Lanciata da Kodak negli anni ’80, la tecnologia OLED (Organic Light Emitting Diode) è pronta a detronizzare la tecnologia LCD. Un panello OLED è costituito da uno strato di materiale organico che emette luce, che è compresso tra due conduttori (un anodo ed un catodo). Questo strato a diodo emette luce quando una corrente elettrica passa attraverso di esso. Un pannello TV dispone di miglia di pixel OLED montati a righe e colonne su una matrice TFT.

2. Nessuna retroilluminazione richiesta nelle Oled TV

Siccome il materiale utilizzato in un pannello OLED emette la sua luce quando caricato, non c’è bisogno di una retroilluminazione separata. Questo a confronto, con la nuova TV LED LH9000 della LG che si basa sulla tecnologia di retroilluminazione che utilizza centinaia di LED per illuminare singolarmente ed oscurare l’immagine sullo schermo.

3. OLED super LCD e LED

La OLED TV ha tanti vantaggi rispetto ai tradizionali televisori LCD. La mancanza di una retroilluminazione significa che le TV OLED possono essere straordinariamente sottili – ad esempio, la Sony XEL-1 è da soli 3mm di spessore. I pixel OLED possono essere attivati e disattivati molto più rapidamente, dando alle TV OLED un ritmo di aggiornamento molto più veloce, un contrasto notevolmente migliorato ed una luminosità senza paragoni.

4. Sony, LG e Samsung amano gli OLED, le prime oled tv sono loro.

Alcuni dei più grandi produttori di elettronica di consumo sono saltati sul carro degli OLED. La XEL-1 della Sony è stata la prima TV OLED disponibile in commercio. La LG ha presentato il suo modello da 15 pollici mentre la Samsung ha presentato la sua TV OLED da 31 pollici.

5. OLED TV è disponibile (anche se in piccole dimensioni)

La tecnologia OLED è già in uso nei telefonini, lettori multimediali e fotocamere digitali. Troverete un display AMOLED nel Jet della Samsung, nella serie X-Series Walkman della Sony Ericsson ecc.

oled tv oled

6. OLED è caro

Pensate a questo: invece di comprare la TV OLED XEL-1 della Sony che costa circa 3000 euro, si può comprare la TV da 42 pollici della Philips che costa circa 2000 euro… e ti avanzano 1000 euro!! I costi di produzione sono il motivo principale per cui vediamo in giro solo display OLED di piccole dimensioni.

7. Gli OLED possono essere flessibili quindi anche le oled tv lo saranno.

OLED flessibile è soprannominato FOLED. La Kodak ha mostrato un prototipo di OLED flessibile con il vantaggio che può essere utilizzato sott’acqua.

8. OLED può essere trasparente quindi anche le oled tv…

Si, hai letto bene, e per questo c’è anche un acronimo – TOLED (transparent organic light-emitting device). L’obbiettivo finale è di vedere gli oggetti che stanno dietro la TV quando questa è accesa.

9. Altri tipi di OLED

Ci sono anche: AMOLED (Active Matrix OLED), PMOLED (Passive Matrix OLED), PhOLED (Phosphorescent OLED).

10. Gli svantaggi degli OLED

OLED è visto come il successore naturale di LCD, ma non è detto che la tecnologia OLED sia perfetta. I display OLED sono costosi per la produzione, soprattutto nei grandi formati. Poi ci sono delle preoccupazioni sulla durata di vita del display OLED…

Comunque. La tua TV è a OLED?

STAMPA     Tags:, ,

4 Comments

  1. Kino 24 ottobre 2011
  2. giuskina 2 febbraio 2011
  3. gabri87 14 febbraio 2011
  4. Emanuele 16 luglio 2010

Leave a Reply