Home
Accesso / Registrazione
 di 

Pannelli acustici, ecco il procedimento per costruirli da soli e risparmiare centinaia di euro

Pannelli acustici

Sebbene siano costosi, i pannelli acustici sono indispensabili per studi di registrazione o impianti home theater ed ecco perché costruirli da soli può essere davvero la soluzione.

Pianificare il setup per i pannelli acustici

Interventi acustici sono necessari per migliorare l’acustica di una stanza e in commercio sono disponibili diverse soluzioni acustiche e specifici pannelli basati su tecnologie raffinate ed avanzate ma tendono ad essere notevolmente costose.

Esistono anche soluzioni acustiche che sfruttano pannelli rigidi di fibra di vetro: sul mercato si trovano a circa 100 euro ma con un po’ di lavoro è possibile costruire questi tipi di pannelli spendendo non più di 25 euro (ovviamente il costo oscilla a seconda della qualità dei materiali comprati).
Stabilire preventivamente quanti pannelli acustici sono necessari a seconda del tipo di stanza e di dove andrebbero posizionati i pannelli.

Nel dubbio è consigliabile costruire uno o due pannelli in più piuttosto che rimediare dopo di nuovo il materiale necessario.

Materiali e strumenti per costruire i pannelli acustici

L’elenco seguente dei materiali necessari si riferisce ad un singolo pannello:
Una tavola da 10 cm per 2 cm - lunga circa 14 metri (da tagliare per ottenere più tavole), cornice in legno, filo di ferro, un foglio spesso 5 cm di fibra di vetro, tessuto acustico trasparente. Per quanto concerne gli strumenti procurarsi: colla per legno, 16 viti, 4 bulloni 10 cm per 0,5 cm, 8 dadi da 0,5 cm, 16 ferma buchi, ganci per cornici, una sega da tavolo, trapano, spillatrice, taglierino, metro, forbici.

Come costruire i pannelli acustici passo dopo passo

Occorre innanzitutto costruire la cornice del pannello utilizzando la tavola di legno per ottenere i quattro lati. Rafforzare ogni angolo con supporti in legno. E’ il momento di aggiungere la fibra di vetro: potrebbe essere necessario smussare il foglio perché aderisca alla cornice. Usare un taglierino o una seghetta da tavolo: evitare seghetti a mano che rendono difficili tagli netti. Tagliare la fibra di vetro prestando attenzione e indossando maniche lunghe, guanti e opportuna protezione per gli occhi.

Si prosegue installando la fibra di vetro così modellata sulla struttura portante del pannello, prima nella parte posteriore e poi anteriore. Anche se il retro del pannello non è visibile è comunque opportuno rivestirlo per renderlo più duraturo, poi stendere il pannello su una piano di lavoro robusto in modo che non sporga oltre i bordi. Coprire il pannello con il tessuto acustico e tagliare opportunamente il tessuto in senso longitudinale in modo che poggi sul bordo del pannello a circa 2 cm di altezza. Sovrapporre la cornice di legno al pannello in modo che la superficie con il supporto di legno agli angoli sia rivolta verso l’alto.

Premere con decisione affinché il pannello si incastri bene nella cornice. Avvolgere il pannello di legno e la fibra di vetro con tessuto acustico: se si conosce qualcuno che del mestiere è sicuramente opportuno farsi aiutare perché questa è la parte più difficile e delicata del procedimento. Al momento di installare il pannello è importante per ottimizzarne le potenzialità che ci sia qualcosa fissato al pannello che lo separi dal muro in modo che non poggi sulla parete. Installare la cornice di filo di ferro: anche per questo farsi aiutare da un esperto sarebbe ideale ma non è impossibile farlo da soli.

Innanzitutto si deve misurare e porre un segno per perforare a circa un terzo dell’altezza della cornice (si aggiungono poi circa 5 cm per compensare la lunghezza occupata dagli spaziatori). Trapanare un buco nel lato interno evitando di andare troppo oltre e lacerare il tessuto acustico. Inserire il filo di ferro annodandolo affinché sia ben stretto da supportare i ganci per cornice in cui verrà fatto passare il cavo che servirà per agganciare i pannelli acustici. L’operazione va ripetuta per tutti i lati. Il pannello è così pronto per essere appeso.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 1 utente e 47 visitatori collegati.

Utenti online

Ultimi Commenti