Home
Accesso / Registrazione
 di 

PicStart Plus upgrade - 2

PicStart Plus upgrade

Il file unico si chiama MPL331.zip, e va scompattato usando il noto programma pkunzip, che ovviamente dovete avere a disposizione. Il risultato dell’operazione è la creazione di 4 file, che sono esattamente: MPL33100.EXE, MPL33100.W02, MPL33100.W03 ed MPL33100.W04; dopo averli “estratti” bisogna procedere all’installazione vera e propria. Quindi digitate MPL33100 seguito da Invio, e l’operazione di installazione si avvierà.

E’ anche possibile procedere da windows (3.1 o superiore) semplicemente aprendo il menu “File” e selezionando Esegui, quindi scrivendo la riga di comando c:\dir\ MPL33100.EXE nell’apposita casella e confermando con OK: ovviamente al posto di “dir” dovete mettere il nome della directory dentro la quale si trovano i file scompattati. A questo punto, sullo schermo compare la videata introduttiva di benvenuto al programma di installazione dell’ambiente MPLAB; selezionate Next per passare alla seconda videata in cui vengono proposte le sezioni di software da installare che di default risultano tutte abilitate.

Se non avete particolari problemi di spazio sull’hard-disk potete lasciare tutti i componenti selezionati, altrimenti potete escludere i file di supporto per l’emulatore (PICMASTER Emulator Support File) e per il programmatore PRO MATE. I file IDE MPLAB (ambiente di sviluppo MPLAB), MPASM (assemblatore), MPLINK (linker), MPLIB (librerie), MPLABSIM (simulatore), PicStart Support File (file di configurazione del PICSTART Plus) sono indispensabili e vanno necessariamente installati. Selezionate nuovamente Next per passare alla terza videata in cui viene proposta la directory di destinazione dei file che per default coincide con c:\MPLAB. Se desiderate copiare i file in una diversa directory selezionate Browse, in caso contrario cliccate il pulsante Next.

A questo punto viene proposta una maschera di selezione dell’assemblatore e del linker in funzione dell’ambiente di lavoro: Windows, Windows95, MS-DOS. E’ consigliabile procedere all’installazione completa di tutti i driver, in questo modo potrete utilizzare i programmi MPASM e MPLINK in qualsiasi ambiente di sviluppo. Selezionando Next inizia l’istallazione al termine della quale viene creato il gruppo di lavoro MPLAB e a video compare la finestra “Microchip MPLAB”; a questo punto occorre cliccare sull’icona MPLAB fino ad aprire il programma, quindi si può pensare all’aggiornamento dell’hardware.

Infatti, come già detto in precedenza, l’aggiornamento del PICSTART Plus richiede anche la sostituzione del micro disponibile al suo interno con uno nuovo riprogrammato ad hoc.

 

 

Scrivi un commento all'articolo esprimendo la tua opinione sul tema, chiedendo eventuali spiegazioni e/o approfondimenti e contribuendo allo sviluppo dell'argomento proposto. Verranno accettati solo commenti a tema con l'argomento dell'articolo stesso. Commenti NON a tema dovranno essere necessariamente inseriti nel Forum creando un "nuovo argomento di discussione". Per commentare devi accedere al Blog

 

 

Login   
 Twitter Facebook LinkedIn Youtube Google RSS

Chi è online

Ci sono attualmente 28 utenti e 74 visitatori collegati.

Ultimi Commenti